Apri il menu principale

Protagora (nome)

prenome maschile

VariantiModifica

Origine e diffusioneModifica

Nome di scarsissima diffusione[3], noto principalmente per essere stato portato dal filosofo greco Protagora[3][4].

Deriva dal greco Πρωταγόρας (Prōtagóras), composto dai termini πρῶτος (protos, "primo", "migliore") e ἀγορά (agorà, "assemblea pubblica", "adunanza", "piazza", da cui anche Anassagora, Atenagora e Pitagora)[2][3][4]; il significato complessivo può essere interpretato come "che primeggia in pubblico"[4], "che primeggia nel discutere"[2], "primo fra i dicitori"[1].

OnomasticoModifica

Il nome è adespota, non essendovi santi che lo abbiano portato. L'onomastico può essere festeggiato il 1º novembre, per la festa di Ognissanti.

PersoneModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Accademia della Crusca, p. 701.
  2. ^ a b c De Grandis, p. 314.
  3. ^ a b c d La Stella T., p. 301.
  4. ^ a b c Burgio, p. 294.

BibliografiaModifica

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi