Apri il menu principale

Provincia di Matera

provincia italiana
Provincia di Matera
provincia
Provincia di Matera – Stemma Provincia di Matera – Bandiera
Provincia di Matera – Veduta
I Sassi di Matera.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Basilicata-Stemma.svg Basilicata
Amministrazione
CapoluogoMatera
PresidentePietro Marrese (PD) dal 31-10-2018
Data di istituzione1927
Territorio
Coordinate
del capoluogo
40°40′N 16°36′E / 40.666667°N 16.6°E40.666667; 16.6 (Provincia di Matera)Coordinate: 40°40′N 16°36′E / 40.666667°N 16.6°E40.666667; 16.6 (Provincia di Matera)
Superficie3 478,89 km²
Abitanti197 909[1] (1-1-2019)
Densità56,89 ab./km²
Comuni31 comuni
Province confinantiPotenza, Bari, Taranto, Cosenza
Altre informazioni
Cod. postale75100, 75010-75029
Prefisso0835
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2IT-MT
Codice ISTAT077
TargaMT
Cartografia
Provincia di Matera – Localizzazione
Provincia di Matera – Mappa
Territorio provinciale
Sito istituzionale

La provincia di Matera (provìngë dë Matàërë in materano) è una provincia italiana della Basilicata di 197 909 abitanti[1]. Fu istituita nel 1927.

Geografia fisicaModifica

Affacciata ad est sul golfo di Taranto, confina a nord con la Puglia (la città metropolitana di Bari e la provincia di Taranto), ad ovest con la provincia di Potenza, a sud con la Calabria (provincia di Cosenza).

Geograficamente è divisa in due tipologie, una pianeggiante (Metapontino) ed una collinare (Collina materana).

Costa jonica lucanaModifica

La prima, che si affaccia sulla costa jonica lucana, ha un clima mediterraneo con inverni miti ed estati secche e calde, la piovosità è molto bassa (intorno ai 500 mm annui).

Collina materanaModifica

La zona collinare ha un clima più freddo in inverno con escursioni termiche notevoli e man mano che aumenta l'altitudine aumenta anche la piovosità. Spesso in inverno, dai 400 m s.l.m. in su ci sono fitte nevicate.

Riserve naturaliModifica

Fanno parte del territorio provinciale tre riserve naturali regionali (la Riserva regionale San Giuliano, il Bosco Pantano di Policoro, Oasi del WWF, e la Riserva naturale speciale dei Calanchi di Montalbano Jonico), il Parco naturale di Gallipoli Cognato - Piccole Dolomiti Lucane, il Parco archeologico storico naturale delle Chiese rupestri del Materano, detto anche Parco della Murgia Materana, ed infine una piccola porzione del Parco nazionale del Pollino.

ComuniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Armoriale dei comuni della provincia di Matera.
 
Gonfalone provinciale
Di seguito vengono elencati i 31 comuni appartenenti alla provincia di Matera[2]
Stemma Comune Popolazione
(dicembre 2018)
Superficie

(km²)

Altitudine
  Accettura 1 757 90,37 770
  Aliano 954 98,41 555
  Bernalda 12 423 126,19 127
  Calciano 712 49,69 425
  Cirigliano 351 14,9 656
  Colobraro 1 187 66,61 630
  Craco 707 77,04 391
  Ferrandina 8 456 218,11 497
  Garaguso 1 027 38,61 492
  Gorgoglione 947 34,93 800
  Grassano 5 044 41,63 559
  Grottole 2 109 117,15 481
  Irsina 4 737 263,47 548
  Matera 60 404 392,09 401
  Miglionico 2 475 88,84 461
  Montalbano Jonico 7 152 136 292
  Montescaglioso 9 776 175,80 365
  Nova Siri 6 815 52,75 355
  Oliveto Lucano 399 31,19 546
  Pisticci 17 538 233,67 389
  Policoro 17 875 67,66 25
  Pomarico 4 038 129,67 458
  Rotondella 2 550 76,72 576
  Salandra 2 696 77,44 598
  San Giorgio Lucano 1 128 39,26 416
  San Mauro Forte 1 445 87,06 540
  Scanzano Jonico 7 669 72,18 21
  Stigliano 4 006 211,15 909
  Tricarico 5 124 178,16 698
  Tursi 4 956 159,93 243
  Valsinni 1 452 32,22 250

StoriaModifica

 
Vista da piazza San Pietro Caveoso - Matera
 
Tavole Palatine - Metaponto
 Lo stesso argomento in dettaglio: Giovan Carlo Tramontano, Distretto di Matera, Circondario di Matera e Giustizierato di Basilicata.

Trasporti e vie di comunicazioneModifica

Linee ferroviarieModifica

Sono due le compagnie che gestiscono la rete ferroviaria nella provincia: RFI e le Ferrovie Appulo Lucane.

Le reti ferroviarie di RFI sono:

Fatto di rilievo è che non è presente una stazione gestita da RFI nel capoluogo della provincia.

Le linee ferroviarie delle Ferrovie Appulo Lucane sono:

Nel 1986 iniziarono i lavori per collegare la città alla rete ferroviaria nazionale presso la stazione di Ferrandina, ma non sono mai stati ultimati e la linea Matera-Ferrandina è rimasta un'incompiuta[3]. A tutt'oggi la città risulta essere, insieme con Nuoro, l'unico capoluogo di provincia a non essere servito dalle Ferrovie dello Stato.[4]

Linee stradaliModifica

Strade statali e provincialiModifica

Porti e aeroportiModifica

PortiModifica

Nel territorio sono presenti: il porto turistico di Pisticci e il porto turistico di Policoro.

AeroportiModifica

Nella provincia è presente l'Aviosuperficie di Pisticci, che si vuole rendere un aeroporto.

 
Scultura di Alessidamo sul lungomare di Metaponto

EconomiaModifica

Il Metapontino è il cuore agricolo della provincia con un'agricoltura intensiva di tipo industriale, ma anche una buona presenza di piccole e medie industrie. È inoltre una zona a forte vocazione turistica con notevoli presenze nel periodo estivo sulle spiagge della costa jonica. Nella collina materana invece l'agricoltura è caratterizzata soprattutto da produzioni cerealicole, uliveti e vigneti. Gli insediamenti industriali più importanti si trovano nella valle del Basento e nel territorio di Matera, facente parte del Distretto del salotto. La città di Matera negli ultimi anni ha avuto un notevole incremento del turismo, influenzato dall'inserimento dei Sassi nel Patrimonio dell'umanità e dalla nomina a capitale europea della cultura per il 2019.

AmministrazioniModifica

Il territorio della provincia di Matera comprende due exclave: il primo, presso Brindisi Montagna, è la frazione Serra del Ponte del comune di Tricarico, ed è totalmente circondato dalla provincia di Potenza; il secondo è la contrada Iesce del comune di Matera, circondata dalla città metropolitana di Bari.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN155940832 · LCCN (ENn80123113 · GND (DE4459227-9 · BNF (FRcb121536094 (data) · WorldCat Identities (ENn80-123113
  Portale Basilicata: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Basilicata