Apri il menu principale
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pseudosciurus
Pseudosciurus suevicus 2.JPG
Fossili di Pseudosciurus suevicus
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Rodentia
Superfamiglia Theridomyioidea
Famiglia Pseudosciuridae
Genere Pseudosciurus

Pseudosciurus è un genere di mammiferi roditori estinti, appartenenti ai teridomioidi. Visse tra l'Oligocene inferiore e l'Oligocene superiore (circa 33 – 28 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Europa.

DescrizioneModifica

Questo animale doveva essere di aspetto simile a un odierno scoiattolo. Le caratteristiche craniche e dentarie, tuttavia, indicano che non era strettamente imparentato con gli odierni sciuridi, ovvero gli scoiattoli. Pseudosciurus era caratterizzato da un palato largo e rettangolare. I molari erano a corona bassa, generalmente bunodonti o bunolofodonti. I molari superiori erano dotati di tubercoli che andavano a formare strutture a mezzaluna; il mesostilo era separato, il metaconulo ben definito e situato dietro la cresta che univa il metacono e lo pseudipocono. I molari inferiori erano dotati di mesoconide, di cresta trasversa posteriore e di una costa posteriore del trigonide interrotta, sostituita da una nuova cresta trasversale anteriore. Parte del muscolo massetere passava attraverso il largo canale infraorbitale, una condizione più avanzata rispetto a quella dei roditori arcaici come i protrogomorfi.

 
Mandibole di Pseudosciurus suevicus

ClassificazioneModifica

Il genere Pseudosciurus venne descritto per la prima volta nel 1856 da Hensel, sulla base di resti fossili ritrovati in Germania meridionale in terreni dell'Oligocene inferiore; la specie tipo (e la più conosciuta) è Pseudosciurus suevicus. A questo genere sono state attribuite altre specie, come P. fissurae, molto più recente.

Pseudosciurus è il genere eponimo degli Pseudosciuridae, un gruppo di roditori dalle caratteristiche affini agli scoiattoli ma in realtà ben più primitivi, appartenenti al gruppo estinto dei Theridomyoidea.

BibliografiaModifica

  • Lavocat, R. (1955). Sur un squelette de Pseudosciurus provenant du gisement d'Armissan (Aude). Annales de Pale ́ontologie, 41, 77–89
  • Vianey-Liaud M, Marivaux L. 2016. Autopsie d'une radiation adaptative: Phylogénie des Theridomorpha, rongeurs endémiques du Paléogène d'Europe – histoire, dynamique évolutive et intérêt biochronologique. Palaeovertebrata.40:e1; 10.18563/pv.40.4.01.
  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi