Apri il menu principale
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero non essere legalmente accurati, corretti, aggiornati o potrebbero essere illegali in alcuni paesi. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli legali: leggi le avvertenze.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Psilocybe semilanceata
Psilocybe semilanceata 250px.jpg
Psilocybe semilanceata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Phylum Basidiomycota
Classe Agaricomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Strophariaceae
Genere Psilocybe
Specie P. semilanceata
Nomenclatura binomiale
Psilocybe semilanceata
(Fr.) P. Kumm., 1871
Caratteristiche morfologiche
Psilocybe semilanceata
Cappello umbonato-acuto disegno.png
Cappello umbonato-acuto
Gills icon.png
Imenio lamelle
Free gills icon2.svg
Lamelle libere
Black spore print icon.png
Sporata nera
Bare stipe icon.png
Velo nudo
Virante icona.svg
Carne virante
Saprotrophic ecology icon.png
Saprofita
Julia set spiral.png
Psicoattivo Fungo allucinogeno

Psilocybe semilanceata (Fr.) P. Kumm., Führer Pilzk. (Zwickau): 71 (1871).

La Psilocybe semilanceata è un fungo allucinogeno che contiene psilocibina. È famosa soprattutto per il largo consumo che ne fecero gli Hippy[1] a partire dagli anni sessanta in America e nel mondo.

Indice

Descrizione della specieModifica

Cresce spontaneo anche nelle montagne italiane, a quote leggermente superiori rispetto a quelle dei comuni funghi mangerecci (porcini).

CappelloModifica

  • Diametro: da 0,5 a 1,5 cm.
  • Colore: marroncino chiaro, beige (può variare a seconda del luogo come il gambo, poiché il fungo è igrofano, ovvero cambia colore a seconda dell'umidità assorbita). Translucido quando bagnato.

GamboModifica

  • Diametro: molto sottile, fino a 1 o 2 millimetri.
  • Lunghezza: dai 2 ai 10 cm.
  • Colore: biancastro o marroncino chiaro.
  • Aspetto: dipende dal substrato e dalla varietà. Fattori per l'identificazione sono le lamelle libere, la presenza più o meno accentuata del capezzolino all'apice della cappella, il gambo elastico se sottoposto a sollecitazione e non diritto.

SporeModifica

CommestibilitàModifica

 
Allucinogeno.
Contiene Psilocibina e Psilocina (probabile causa della colorazione blu), due potenti alcaloidi che gli conferiscono spiccate proprietà allucinogene. Tuttavia non provoca danni all'organismo e il sovradosaggio è praticamente impossibile.[non chiaro][senza fonte]

MicelioModifica

  • Colore: biancastro.

Nomi comuniModifica

  • Funghetto
  • Fungo sacro
  • Fungo magico
  • Magic Mushroom
 
Esemplari freschi

NoteModifica

  1. ^ Da I funghi psilocibinici e l'uomo, di Emanuele Ponzio, in Athanor - Vita, edito da Meltemi Editore srl, 2002, pp. 133-135

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia