Apri il menu principale
Psychic Force 2012
videogioco
Psychic Force 2012.png
Uno scontro tra Might e Patty
PiattaformaArcade, Sega Dreamcast, PlayStation, Microsoft Windows
Data di pubblicazioneArcade:
Mondo/non specificato giugno 1998

Dreamcast:
Giappone 4 marzo 1999
Flags of Canada and the United States.svg 31 ottobre 1999
Zona PAL 1999
PlayStation:
Giappone 7 ottobre 1999
Zona PAL 2001
Windows:
Giappone 1999

PlayStation Network:
Giappone 10 settembre 2008
GenerePicchiaduro a incontri
TemaCyberpunk
OrigineGiappone
SviluppoTaito
PubblicazioneTaito (Giappone), JVC (PS1 in Europa), UNBALANCE Corporation (Windows)
DirezioneHiroshi Aoki
ProduzioneYoshihiro Suzuki, Yoshihisa Nagata, Takeshi Kamimura
SceneggiaturaHiroshi Aoki (storia originale), Kōjirō Modeki, Hiroshi Nishida, Hiroshi Aoki
MusicheHideki Takahagi
SeriePsychic Force
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputGamepad, DualShock, tastiera
SupportoGD-ROM, CD-ROM, download
Distribuzione digitalePlayStation Network
Requisiti di sistemam[1]: Windows 98, Me, XP o superiore, CPU Pentium II 300 MHz, RAM 64 MB, Scheda video compatibile Intel i810, i810E o i815E
MATROX G400
ATI RAGE 128 VR, RAGE 128 GL o RAGE 128 PRO
NVIDIA RIVA TNT2
S3 Savage, Scheda audio compatibile DirectSound con DirectX 6.1, HD 120 MB
c[1]: Windows 98, Me, XP o superiore, CPU Pentium III 450 MHz, RAM 128 MB, Scheda video compatibile RIVA TNT2, GeForce 256, GeForce 2/2 MX o GeForce 3
3dfx Inc. Voodoo 3
ATI RADEON
MATROX G550, Scheda audio compatibile DirectSound con DirectX 6.1, HD 120 MB
Fascia di etàCEROB · ELSPA: 11+ · ESRB: T[2] · OFLC (AU): M[3] · SELL: 12 · USK: 12
Preceduto daPsychic Force
Specifiche arcade
CPUWolf 3-DFX[4]
SchermoVerticale
Periferica di inputJoystick 8 direzioni, 3 pulsanti

Psychic Force 2012 (サイキックフォース2012 Saikikku Fōsu 2012?) è un videogioco picchiaduro a incontri sviluppato da Taito per arcade nel 1998[5][N 1], seguito di Psychic Force. Successivamente il titolo è stato convertito nel 1999 per le console Dreamcast e PlayStation[6], su quest'ultima piattaforma ha assunto il titolo Psychic Force 2 (サイキックフォース2 Saikikku Fōsu Tsū?), e per i PC basati su Microsoft Windows ed infine nel 2008 la versione per PS1 è stata resa disponibile per la distribuzione digitale sul servizio online PlayStation Network[7].

TramaModifica

Ambientato due anni dopo gli eventi di Psychic Force, ovvero nel 2012, il sequel presenta il mondo combattuto nel fuoco incrociato tra due fazioni che vogliono prendere il controllo della Terra[8]. Al ritorno dalla fatale battaglia contro il suo vecchio amico Burn Griffiths, Keith Evans fa rinascere il corpo della NOA ribattezzandolo come Neo NOA e cerca nuovamente di creare un'utopia per i soli "Psichionici" (guerrieri dotati di poteri fuori dal comune)[8]. Richard Wong, ex membro della NOA, crea un suo gruppo di combattenti conosciuto come "L'Esercito" (The Army) e vuole eliminare la Neo NOA in modo da conquistare il mondo[8]. Vista la presenza di due gruppi che lottano fra loro per il destino della Terra, alcuni Psichionici indipendenti si ritrovano a confrontarsi con entrambe le fazioni per trovare la verità, le loro famiglie e i loro amici scomparsi[8].

PersonaggiModifica

Psychic Force 2012 introduce sette nuovi personaggi, alcuni di questi presentano uno stile di combattimento simile a quello di altri membri del cast comparsi nel primo capitolo.

Nuovi personaggiModifica

  • Might (マイト Maito?): Il nuovo protagonista della serie. Un giovane ragazzo che ha l'abilità di padroneggiare i fulmini nelle battaglie[9]. Nonostante svolga la professione di cacciatore di Psichionici da diverso tempo, comincia a chiedersi quale sia il motivo per cui svolge tale lavoro e perciò cerca una risposta nei suoi avversari[9].
Doppiato da: Hikaru Midorikawa[N 2][9].
  • Patricia Myers (パトリシア・マイヤース Patorishia Maiyāsu?): Soprannominata Patty (パティ Pati?), giovane ragazza che usa come potere il tono della propria voce[9]. Cara amica di Might, Patty veglia sempre di lui assicurandosi sempre che non finisca nei guai[9]. Oltre a ciò, ha un importante missione personale, quella di trovare la sua madre scomparsa nel nulla[9].
Doppiata da: Motoko Kumai[N 2][9].
  • Carlo Belfrond (カルロ・ベルフロンド Karuro Berufurondo?): Un uomo intellettuale con il potere dell'acqua[9]. Carlo è uno dei nuovi subordinati di Keith all'interno della Neo NOA e sostiene il progetto utopico del suo capo assieme alla sua giovane sorella Regina, giura di eliminare tutti coloro che si oppongono al volere dell'organizzazione per cui presta servizio[9].
Doppiato da: Daiki Nakamura[N 2].
  • Regina Belfrond (レジーナ・ベルフロンド Rejīna Berufurondo?): Una bella donna con che sfrutta a suo favore il fuoco[9]. Proprio come il fratello maggiore Carlo, anche lei aiuta Keith nella sua ambizione e combatte per fare diventare il suo sogno realtà[9].
Doppiata da: Orine Fukushima[N 2].
  • Gudeath (ガデス Gadesu?): Uno spietato guerriero che fa uso della gravità nelle battaglie[9]. Brutale e crudele, non gli piacciono le persone che lui stesso ritiene deboli, in special modo i membri della Neo NOA, che giura di uccidere assieme a chiunque gli sbarrerà la strada dimostrando di essere superiore a chiunque altro al mondo[9].
Doppiato da: Ryūzaburō Ōtomo[N 2][9].
  • Setsuna (刹那?): Un uomo dal cuore freddo come il ghiaccio che usa l'oscurità[9]. Nonostante serva L'Esercito per il brivido di combattere contro potenti avversari, i suoi piani prevedono di eliminare Wong per assumere il pieno controllo dell'organizzazione, in modo molto simile al rapporto tra Wong e Keith nel primo capitolo[9].
Doppiato da: Tetsuya Sakai[N 2].
  • Genshin Kenjoh (灌頂玄信 Kenjoh Genshin?): Un monaco asceta giapponese (Yamabushi) che sfrutta la magia Shugendō per combattere[9]. Proprio come Genma nel primo gioco, Genshin è convinto che tutti gli Psichionici siano malvagi e vuole sopprimerli tutti per salvare una giovane Yamabushi chiamata Shiori, rapita da Wong e dalla sua organizzazione, L'Esercito[9].
Doppiato da: Hiroshi Ito[N 2].

Vecchi personaggiModifica

  • Burn Griffiths (バーン・グリフィス Bān Gurifisu?): Il protagonista della serie. Risvegliatosi dal suo lungo sonno in una prigione di ghiaccio creata da Keith due anni prima nel loro ultimo scontro, Burn è preparato non solo a fermare sia la Neo NOA che L'Esercito ma anche a provare a convincere nuovamente Keith a rinunciare alla sua ambizione di creare un mondo composto esclusivamente da Psichionici[9].
Doppiato da: Mitsuaki Madono[N 2][9].
  • Emilio Michaelov (エミリオ・ミハイロフ Emirio Mihairofu?): Ragazzo con le ali da angelo, nel corso dei due anni è stato sottoposto al lavaggio del cervello da Wong, che lo ha fatto entrare all'interno dell'Esercito per i suoi scopi[9]. A differenza del primo capitolo, qui emerge anche il suo lato oscuro con cui dovrà infine confrontarsi.
Doppiato da: Minami Takayama[N 2][9].
  • Wendy Ryan (ウェンディー・ライアン Wendī Raian?): Dopo aver perso sua sorella Sonia nel precedente gioco, parte alla ricerca di Burn e Emilio, scomparsi entrambi misteriosamente durante i due anni dall'ultima battaglia[9].
Doppiata da: Kyōko Hikami[N 2][9].
  • Richard Wong (リチャード・ウォン Richādo Won?): Ex consigliere della NOA nel primo capitolo, è diventato capo dell'organizzazione conosciuta con il nome de L'Esercito la quale si oppone alla Neo NOA, rimane invariato il suo progetto per la conquista del mondo[9].
Doppiato da: Mitsuaki Madono[N 2][9].
  • Gates Oltsman (ゲイツ・オルトマン Geitsu Orutoman?): Soldato cibernetico riprogrammato da Keith che lo tiene sotto il suo controllo per servirlo all'interno della Neo NOA[9].
Doppiato da: Ryūzaburō Ōtomo[N 2][9].
  • Keith Evans (キース・エヴァンス Kīsu Evuansu?): Leader della Neo NOA che prova nuovamente a creare un'utopia per soli Psichionici ma allo stesso tempo è preoccupato per il suo amico Burn, che lo ha fatto addormentare all'interno di una prigione di ghiaccio negli ultimi due anni[9].
Doppiato da: Kyousei Tsukui[N 2][9].

Esclusivi di Psychic Force 2Modifica

Questi personaggi sono stati aggiunti nella conversione per PlayStation di Psychic Force 2012, conosciuta con il titolo di Psychic Force 2. Tutti quanti provengono dal primo Psychic Force ma non sono mai comparsi nelle versioni arcade, Dreamcast e PC di questo seguito. Possono essere sbloccati nel corso del gioco ma non sono disponibili nella modalità Storia, nella quale sarebbero dovuti originariamente apparire ognuno con un ruolo ben specifico[10].

  • Sonia (ソニア?): Una bioroide nonché la sorella scomparsa di Wendy, il suo vero nome è Chris Ryan (クリス・ライアン Kurisu Raian?)[9].
Doppiata da: Ayako Shiraishi[N 2][9].
  • Brad Kilsten (ブラド・キルステン Burado Kirusuten?): Uomo che soffre di un disturbo di personalità, che lo rende imprevedibile in battaglia mentre il suo lato gentile si scontra spesso con quello psicotico[9].
Doppiato da: Ryūsei Nakao[N 2][9].
Doppiato da: Yōsuke Akimoto[N 2][9].

Modalità di giocoModifica

Il sistema di combattimento di Psychic Force 2012 rimane invariato rispetto al predecessore, ma i controlli sono stati ridefiniti ed è stato apportato un bilanciamento nelle meccaniche di gioco, che sono state arricchite con varie aggiunte. Ai lati dello schermo sono presenti due barre, una per giocatore, le quali rappresentano la vita e la forza Psycho. Come i punti vita diminuiscono, quella dell'energia psichica aumenterà, quest'ultima sarà essenziale per eseguire gran parte delle mosse[11]. Questo indicatore va da un minimo di 100% ad un massimo di 200%, più sarà alto il valore e più il guerriero sarà forte.

Anche qui le battaglie si svolgono in un'area cubica determinata da un campo di forza magico[12][11], che però al contrario del predecessore può essere infranto nel caso si utilizzi uno mossa speciale durante l'ultimo round tra due contendenti, provocando così la distruzione dell'arena[12].

Gli attacchi energetici possono essere leggeri, i quali non esauriranno energia Psycho, ma causeranno un danno da poco all'avversario. Un attacco forte invece permetterà di sparare una raffica energetica di dimensioni maggiori che consumerà la barra del 30% aumentando anche le ferite del nemico se l'attacco riesce ad andare in porto. Quando due personaggi si trovano vicini l'uno all'altro non potranno sfruttare tali mosse ma torneranno a fare uso del combattimento corpo a corpo con calci e pugni tipici della maggior parte dei picchiaduro. Entrambi i tipi di attacchi possono essere ripetuti in modo tale da creare delle combo, utili per atterrare l'avversario.

Tornano ad essere presenti le tattiche del primo Psychic Force le quali includono la carica Psycho, la barriera di difesa, lo scatto normale e quello veloce[12] che si vanno ad aggiungere a quelle introdotte in Psychic Force 2012 ovvero: la barriera di ritiro, la quale può fermare gli attacchi dell'avversario ma non permetterà di spezzare una combo poiché impedisce semplicemente di parare gli attacchi più semplici dell'avversario[13] quando questi atterra il personaggio utilizzato con il costo del 50% della barra Psycho, uno scatto laterale che permette appunto di mettersi al lato dell'avversario per superare la sua difesa[13], un iper carica che aumenta la barra Psycho sacrificando in parte quella della vita aumentando però la potenza offensiva[13], che a sua volta sarà utilizzata per un apposito indicatore della forza che apparirà nel punto più alto dello schermo (sempre al lato del giocatore), un impulso Psy che si rivela essere un contrattacco nel caso il personaggio venisse sbattuto contro il muro facendogli così scatenare una forza repulsiva, al costo del 25% della barra psichica ed infine un rompi barriera che può spezzare la barriera difensiva dell'avversario causandogli dei danni, ma può essere effettuata esclusivamente se l'avversario usa una guardia normale, consuma il 50% della barra Psycho.

La modalità Arcade di Psychic Force 2012 permette di scegliere uno dei vari personaggi giocabili e con esso bisognerà completare otto livelli affrontando tutti gli avversari che si incontreranno lungo il cammino, altra caratteristica è la presenza di un orologio che segnerà quanto tempo si impiegherà a completare il gioco, utilizzato esclusivamente per classificare i record. La modalità Storia invece presenta uno schema simile ma in questo caso il protagonista selezionato dovrà sfidare alcuni nemici specifici, con l'aggiunta di scene d'intermezzo che presenteranno dei dialoghi tra i rivali prima e dopo ogni scontro[12]. Una volta giunto all'ottavo e ultimo livello, il giocatore dovrà confrontarsi contro il corrispettivo boss, una volta sconfitto si potrà assistere al finale del combattente scelto.

VersioniModifica

ArcadeModifica

La versione per arcade è la prima pubblicata e presenta esclusivamente la modalità Arcade e tutti i personaggi sono disponibili dal principio (compreso Keith Evans che era il boss finale del primo gioco, che diventava disponibile solo dopo aver inserito un trucco nella prima versione[14] mentre nell'edizione denominata Psychic Force EX divenne giocabile dall'inizio[15]).

DreamcastModifica

La versione per Dreamcast è la seconda ad essere pubblicata e si rivela simile a quella originale arcade con l'aggiunta delle modalità Storia, Allenamento, Multigiocatore (sia contro un altro giocatore che con la CPU) ed infine una dedicata alle sfide tra due personaggi controllati dal computer[16][17]. Alcuni personaggi devono essere sbloccati giocando sia nella modalità Arcade che Storia, inoltre soddisfacendo alcuni requisiti si potranno ottenere anche due costumi aggiuntivi per Emilio[18][17].

Una differenza presente a seconda della regione di pubblicazione è l'aggiunta dei sottotitoli in inglese nella versione americana ed europea per i dialoghi in lingua originale durante la modalità Storia[19].

PlayStationModifica

La versione per PlayStation è la terza ad essere uscita e riporta il titolo Psychic Force 2[20]. La grafica di gioco viene ridotta di qualità per via delle limitazioni hardware della console, che avrebbero comportato a continui rallentamenti durante le partite. Le modalità di gioco rimangono quasi tutte le stesse dell'edizione per Dreamcast con l'aggiunta di altre extra ovvero: Sfida a squadre (dove è possibile scegliere un gruppo di personaggi da controllare che dovrà confrontarsi contro un altro opposto), Sopravvivenza (in cui bisognerà cercare di sopravvivere il più a lungo possibile), Espansione del PSY (scelto un personaggio bisognerà affrontarne altri per aumentare la propria esperienza ed i parametri, caratteristica tipica dei videogiochi di ruolo) ed infine Album (dove è possibile vedere le immagini dei personaggi)[20], l'unica a non fare ritorno è quella dove si poteva guardare una sfida fra due personaggi controllati dalla CPU.

Il numero di personaggi giocabili è maggiore dato che sono stati reintrodotti tre protagonisti provenienti dal primo capitolo: Sonia, Genma e Brad, i quali una volta sbloccati diventano disponibili in tutte le fasi di gioco tranne nella Storia[21]. Il filmato introduttivo originale è stato sostituito con un altro in stile anime con il brano The legend ~a dying hero's story~ cantato da Hironobu Kageyama[22], inoltre al termine della modalità Arcade di ogni personaggio è possibile vedere una sigla finale animata che presenta la canzone Ai Wo Shizumeteru di Anza[22].

Come nell'edizione per Dreamcast la versione pubblicata in Europa presenta i sottotitoli in inglese per le scene d'intermezzo durante la modalità Storia[19].

PCModifica

La versione per PC è la quarta ad essere uscita. Conversione praticamente identica a quella per Dreamcast, sia graficamente che a livello di contenuti, presenta il supporto Glide/DirectX[1].

Il 22 novembre 2001 uscì una revisione, intitolata Psychic Force 2012 Reprint Edition (サイキックフォース2012復刻版 Saikikku Fōsu 2012 Fukkoku-ban?)[23], che aggiunge la modalità Galleria contenente le immagini dei personaggi.

PlayStation 2Modifica

Il gioco è inoltre presente all'interno di Psychic Force Complete, compilation della serie per PlayStation 2, sia nella sua versione Dreamcast che una revisionata denominata per l'occasione Psychic Force 2012 EX, che mantiene la grafica della console SEGA ma con i tre personaggi aggiuntivi dell'edizione per PlayStation, tralasciando invece la modalità Storia[13].

MediaModifica

Colonna sonoraModifica

Psychic Force 2012 Arrange Sound TracksModifica

Psychic Force 2012 Arrange Sound Tracks
ArtistaHideki Takahagi
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione10 marzo 1999
Durata71:58
Dischi1
Tracce16
GenereColonna sonora
EtichettaZuntata Records
FormatiCD

Il 10 marzo 1999 fu pubblicato un album contenente la soundtrack BGM del gioco, il quale si intitola Psychic Force 2012 Arrange Sound Tracks- (サイキックフォース2012 アレンジサウンドトラックス Saikikku Fōsu 2012 Arenji Saundo Torakkusu?)[24].

Musiche di Hideki Takahagi.

  1. Dirty Honey Bee – 4:00
  2. Gravity Slugger – 6:00
  3. Purely Soldier – 4:47
  4. Tears & Flow – 2:59
  5. Mark of the Sword of Destruction (破邪の刀印?) – 2:33
  6. Season, Getting Gray – 5:49
  7. Mothers – 4:47
  8. Fallen Angel 2012 – 3:56
  9. Control X – 1:54
  10. Perfect World – 3:19
  11. No Limit To... – 6:29
  12. The Man in the Dark – 3:08
  13. Passing Through Space-Time (時空を越えて?) – 4:47
  14. Burning Storm – 5:50
  15. Time of Decision (選択の時?) – 4:37
  16. Innocent Tripper – 7:03

Durata totale: 71:58

Psychic Force 2 Extra Song Tracks+Modifica

Psychic Force 2 Extra Song Tracks+
ArtistaHideki Takahagi
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione22 settembre 1999
Durata32:30
Dischi1
Tracce9
GenereJ-pop
EtichettaZuntata Records
FormatiCD

Il 22 settembre 1999 fu pubblicato un ulteriore album intitolato Psychic Force 2 Extra Song Tracks+ (サイキックフォース2 エクストラソング・トラックス・プラス Saikikku Fōsu Tsū Ekusutora Songu Torakkusu Purasu?), il quale contiene alcuni brani musicali cantati con le rispettive versioni karaoke[22].

Musiche di Hideki Takahagi.

  1. Hironobu KageyamaThe legend ~a dying hero's story~ – 4:43
  2. AnzaAi Wo Shizumeteru (愛を沈めてる?) – 3:35
  3. Tune of the Sealed Evil ("GENMA" BGM) (封魔の調 ("GENMA"BGM)?) – 4:20
  4. Carry Away ("SONIA" BGM) – 4:31
  5. Lunatic Crow ("BRAD" BGM) – 4:26
  6. Hironobu KageyamaThe legend ~a dying hero's story~ (GAME SIZE) – 1:31
  7. AnzaAi Wo Shizumeteru (GAME SIZE) (愛を沈めてる (GAME SIZE)?) – 1:05
  8. The legend ~a dying hero's story~ (KARAOKE) – 4:42
  9. Ai Wo Shizumeteru (KARAOKE) (愛を沈めてる (KARAOKE)?) – 3:37

Durata totale: 32:30

Drama-CDModifica

Psychic Force Radio Drama CD Vol. 1Modifica

Psychic Force Radio Drama CD Vol. 1
ArtistaAA.VV.
Tipo albumStudio
Pubblicazione11 aprile 1998
Dischi1
Tracce5
GenereDrama-CD
EtichettaBroccoli
FormatiCD

L'11 aprile 1998 fu messo in commercio da Broccoli un drama-CD intitolato Psychic Force Radio Drama CD Vol. 1 (サイキックフォース ラジオドラマCD VOL.1 Saikikku Fōsu 2012 Rajio Dorama CD VOL. 1?), basato sul videogioco[25].


  1. Friends
  2. Story #1
  3. Story #2
  4. Story #4
  5. Bonus Track

Psychic Force Radio Drama CD Vol. 2Modifica

Psychic Force Radio Drama CD Vol. 2
ArtistaAA.VV.
Tipo albumStudio
Pubblicazione25 aprile 1998
Dischi1
Tracce5
GenereDrama-CD
EtichettaBroccoli
FormatiCD

Il 23 maggio 1998 fu messo in commercio da Broccoli un secondo drama-CD intitolato Psychic Force Radio Drama CD Vol. 2 (サイキックフォース ラジオドラマCD VOL.2 Saikikku Fōsu 2012 Rajio Dorama CD VOL. 2?), basato sul videogioco[26].


  1. Story #5
  2. Story #6
  3. Story #7
  4. Story #8
  5. Bonus Track

Psychic Force Radio Drama CD Vol. 3Modifica

Psychic Force Radio Drama CD Vol. 3
ArtistaAA.VV.
Tipo albumStudio
Pubblicazione23 maggio 1998
Dischi1
Tracce6
GenereDrama-CD
EtichettaBroccoli
FormatiCD

Il 23 maggio 1998 fu messo in commercio da Broccoli un terzo drama-CD intitolato Psychic Force Radio Drama CD Vol. 3 (サイキックフォース ラジオドラマCD VOL.3 Saikikku Fōsu 2012 Rajio Dorama CD VOL. 3?), basato sul videogioco[27].


  1. Story #9
  2. Story #10
  3. Story #11
  4. Story #12
  5. Bonus Track
  6. Tomokazu Seki, Kyousei TsukuiLOVE CAN SAVE THE WORLD (testo: Harold Payne – musica: Rick Cowling Jr)

PSYCHIC FORCE 2012 -AUDIO DRAMA Vol.1-Modifica

PSYCHIC FORCE 2012 -AUDIO DRAMA Vol.1-
ArtistaAA.VV.
Tipo albumStudio
Pubblicazione21 agosto 1998
Dischi1
Tracce7
GenereDrama-CD
EtichettaZuntata Records
FormatiCD

Il 21 agosto 1998 fu messo in commercio da Zuntata Records un drama-CD intitolato PSYCHIC FORCE 2012 -AUDIO DRAMA Vol.1- (サイキックフォース2012 -オーディオドラマ Vol.1- Saikikku Fōsu 2012 -Ōdio Dorama Vol. 1-?), il quale riprende le vicende del videogioco[28].


  1. Chapter 1 Prologue Maito (Chapter 1 序章 マイト?)
  2. Chapter 2 Noa Collapse... And Then (Chapter 2 ノアの崩壊・・・そして?)
  3. Chapter 3 Surge (Chapter 3 波動?)
  4. Chapter 4 Angel of the Earth Pole (Chapter 4 地極のエンジェル?)
  5. Chapter 5 Charisma of Despair (Chapter 5 失意のカリスマ?)
  6. Chapter 6 Noa Rebith (Chapter 6 新生ノア?)
  7. Chapter 7 Betrayal (Chapter 7 裏切り?)

PSYCHIC FORCE 2012 -AUDIO DRAMA Vol.2-Modifica

PSYCHIC FORCE 2012 -AUDIO DRAMA Vol.2-
ArtistaAA.VV.
Tipo albumStudio
Pubblicazione21 settembre 1998
Dischi1
Tracce7
GenereDrama-CD
EtichettaZuntata Records
FormatiCD

Il 21 settembre 1998 fu messo in commercio da Zuntata Records un secondo drama-CD intitolato PSYCHIC FORCE 2012 -AUDIO DRAMA Vol.2- (サイキックフォース2012 -オーディオドラマ Vol.2- Saikikku Fōsu 2012 -Ōdio Dorama Vol. 2-?), il quale prosegue e conclude le vicende iniziate nel primo disco[29].


  1. Chapter 1 Hunter Hunting (Chapter 1 ハンター狩り?)
  2. Chapter 2 Leader's Illusions (Chapter 2 指導者の幻想?)
  3. Chapter 3 Judgment of Utopia (Chapter 3 理想郷の審判?)
  4. Chapter 4 Time's Strain (Chapter 4 時の歪み?)
  5. Chapter 5 Future Evil Deed (Chapter 5 悪しき未来?)
  6. Chapter 6 Tears & flow
  7. Chapter 7 Epilogue (Chapter 7 エピローグ?)

AccoglienzaModifica

Sito media statistica Punteggio
GameRankings 64.35% (DC)[30]
67.00% (PS1)[31]
Accoglienza
Recensione Giudizio
IGN 6.9/10[16]
Gaming Age C+[19]
EGM 6.37/10[30]
GameSpot 7.1/10 (DC)[32]
6.7/10 (PS1)[20]
Next Generation      [30]
Game Informer 7/10[30]

Le versioni per Dreamcast e PlayStation hanno ricevuto entrambe recensioni miste da parte della critica ma migliori rispetto al predecessore[30][31].

Anoop Gantayat di IGN recensì l'edizione per la console SEGA trovando come punti di forza i personaggi, il doppiaggio, i brevi tempi di caricamento, gli sfondi molto ampi e una certa longevità contro un sistema di gioco confusionario che suggerisce di colpire l'avversario a distanza anziché fare uso del corpo a corpo, una grafica che non sfrutta appieno le potenzialità dell'hardware, la colonna sonora generica piuttosto comune, valutandolo con un 6.9[16].

Jim Cordeira di Gaming Age gli diede C+ considerandolo un sorprendente e gradevole picchiaduro 3D con uno stile simile a quello della serie Dragon Ball Z, lodò in particolar modo il design dei personaggi in puro stile anime, la grafica pulita ma non al pari di altri titoli per la medesima piattaforma come Soulcalibur o Virtua Fighter 3tb, le musiche composte da Zuntata gradevoli ed infine il legame presente tra tutti i personaggi giocabili, il che rende la modalità Storia ancora più interessante grazie anche alla presenza dei sottotitoli[19]. Un altro punto di forza a detta del recensore era il prezzo budget[19].

Christian Nutt di GameSpot valutò sia la versione per Dreamcast[32] che quella per PlayStation[20]. Alla prima assegnò un 7.1 affermando che il sistema di gioco è originale ma non intuitivo, perciò bisognerà dedicargli più tempo per saperlo apprezzare al meglio e per trovare la profondità del titolo veramente appagante, inoltre sempre a favore è il prezzo di lancio[32]. La seconda invece ricevette un 6.7, consigliando però ai possessori di un Dreamcast di prendere la vecchia versione anziché questa, nel caso contrario per gli utenti Sony lo consigliò solo parzialmente per via dello stile di gioco strano ma bello, una grafica attraente, la musica decente, il design dei personaggi fantastico, tutto sommato divertente ma non abbastanza profondo per durare a lungo[20].

Altre recensioni dell'edizione Dreamcast furono date dalle riviste: Electronic Gaming Monthly che gli diede un 6.37[30], Next Generation un 1[30] e Game Informer un 7[30].

Sequel e conversioniModifica

Al Tokyo Game Show del 2005 venne annunciato da Taito la realizzazione di un terzo capitolo della serie, che ricevette il nome provvisorio Project Psychic (プロジェクト サイキック Purojekuto Saikikku?)[33][34], e sarebbe uscito per la console di settima generazione PlayStation 3[33][34], tuttavia il progetto fu poi abbandonato, cancellato e reso noto solo nel corso del 2007 all'interno della rivista giapponese Famitsū[35].

Il 29 dicembre 2005 in occasione del decimo anniversario fu pubblicata esclusivamente in Giappone una compilation per PlayStation 2, intitolata Psychic Force Complete (サイキックフォース COMPLETE Saikikku Fōsu Konpurīto?)[36][37], contenente una conversione del primo gioco, di questo capitolo e una versione aggiornata di quest'ultimo denominata Psychic Force 2012 EX (サイキックフォース2012EX Saikikku Fōsu 2012 Eks?)[38], la quale presenta i contenuti dell'edizione PlayStation che vanno ad aggiungere tre personaggi giocabili[36] mantenendo però la grafica di quella per Dreamcast e PC[N 3] e una modalità galleria che permette di vedere le illustrazioni dei personaggi e settare alcune impostazioni aggiuntive[39].

Questa raccolta venne messa in commercio in cinque edizioni differenti fra loro: una regolare[38], tre dedicate ai personaggi di Wendy[40], Emilio[41] e Wong[42], ognuna di queste presentava il suddetto personaggio sulla copertina assieme ad un action figure in 3D[37] dello stesso ed infine un'ultima variante contenente tutti e tre i combattenti la quale differiva solo per il colore di Emilio, il quale venne ritratto con il secondo costume (noto anche con il nome di Dark Emilio[N 4][37]) anziché con il primo[43].

NoteModifica

Annotazioni
  1. ^ Benché il gioco sia uscito nel giugno 1998, alcune fonti riportano erroneamente come anno d'uscita il 1997, questo perché tale data viene riportata nella schermata del titolo.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p Crediti, sezione Cast.
  3. ^ Una differenza evidente la si ha nelle ali del personaggio di Emilio, le quali nella versione per PlayStation sono quasi trasparenti mentre in quella per Dreamcast e PC sono molto più definite.
  4. ^ Non va confuso con il doppelgänger d'argento apparso nella modalità storia di Emilio in Psychic Force 2012, il quale è noto come Silver Emilio.
Fonti
  1. ^ a b c (JA) サイキックフォース2012 復刻版, UNBALANCE Corporation. URL consultato il 27 marzo 2018.
  2. ^ (EN) Psychic Force 2012, Entertainment Software Rating Board. URL consultato il 6 aprile 2019.
  3. ^ (EN) Psychic Force 2012, Office of Film and Literature Classification. URL consultato il 6 aprile 2019.
  4. ^ (EN) Taito Wolf System Hardware, su System 16. URL consultato il 31 marzo 2018.
  5. ^ Psychic Force 2012, su Progettoemma.net. URL consultato il 29 marzo 2018.
  6. ^ (EN) Psychic Force 2012, su Giant Bomb. URL consultato il 13 marzo 2018.
  7. ^ (JA) サイキックフォース 2, PlayStation. URL consultato il 13 marzo 2018.
  8. ^ a b c d Recensione Psychic Force 2012, su Gamesurf, 22 luglio 2000, p. 1. URL consultato il 29 marzo 2018.
  9. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj (EN) Psychic Force / Characters, su TV Tropes. URL consultato il 27 marzo 2018.
  10. ^ (EN) Trivia / Psychic Force, su TV Tropes. URL consultato il 17 aprile 2018.
  11. ^ a b Recensione Psychic Force 2012, su Gamesurf, 22 luglio 2000, p. 2. URL consultato il 29 marzo 2018.
  12. ^ a b c d Psychic Force 2012, in Dreamcast Magazine (Gruppo Editoriale Futura), nº 2, gennaio 2000, pp. 22-23.
  13. ^ a b c d Rosario Speciale, Psychic Force Complete, su SpazioGames.it, 11 febbraio 2006. URL consultato il 31 marzo 2018.
  14. ^ Psychic Force (Ver 2.4O), su Progettoemma.net. URL consultato il 31 marzo 2018.
  15. ^ Psychic Force EX (Ver 2.0J), su Progettoemma.net. URL consultato il 31 marzo 2018.
  16. ^ a b c (EN) Anoop Gantayat, Psychic Force 2012, su IGN, 9 novembre 1999. URL consultato il 29 marzo 2018.
  17. ^ a b (EN) Psychic Force 2012, su Giant Bomb. URL consultato il 31 marzo 2018.
  18. ^ (EN) Psychic Force 2012 Cheats, su IGN. URL consultato il 31 marzo 2018.
  19. ^ a b c d e (EN) Jim Cordeira, Psychic Force 2012, su Gaming Age. URL consultato il 28 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2009).
  20. ^ a b c d e (EN) Psychic Force 2 (Import) Review, GameSpot. URL consultato il 28 marzo 2018.
  21. ^ (EN) Psychic Force 2 Cheats, su IGN. URL consultato il 31 marzo 2018.
  22. ^ a b c (EN) Psychic Force 2 Extra Song Tracks+, su VGMdb. URL consultato il 29 marzo 2018.
  23. ^ (JA) サイキックフォース 2012 / PSYCHIC FORCE 2012, su Fighters Front Line. URL consultato il 31 marzo 2018.
  24. ^ (EN) Psychic Force 2012 Arrange Sound Tracks, su VGMdb. URL consultato il 29 marzo 2018.
  25. ^ (EN) Psychic Force Radio Drama CD Vol. 1, su VGMdb. URL consultato il 6 luglio 2018.
  26. ^ (EN) Psychic Force Radio Drama CD Vol. 2, su VGMdb. URL consultato il 6 luglio 2018.
  27. ^ (EN) Psychic Force Radio Drama CD Vol. 3, su VGMdb. URL consultato il 6 luglio 2018.
  28. ^ (EN) PSYCHIC FORCE 2012 -AUDIO DRAMA Vol.1-, su VGMdb. URL consultato il 6 luglio 2018.
  29. ^ (EN) PSYCHIC FORCE 2012 -AUDIO DRAMA Vol.2-, su VGMdb. URL consultato il 6 luglio 2018.
  30. ^ a b c d e f g h (EN) Psychic Force 2012, su GameRankings. URL consultato il 28 marzo 2018.
  31. ^ a b (EN) Psychic Force 2, su GameRankings. URL consultato il 28 marzo 2018.
  32. ^ a b c (EN) Psychic Force 2012 Review, GameSpot. URL consultato il 28 marzo 2018.
  33. ^ a b (EN) TGS 2005: Japanese publishers announce next-gen titles, in GameSpot, 15 settembre 2005. URL consultato il 17 aprile 2018.
  34. ^ a b (JA) 参考資料 PLAYSTATION®3向け国内開発中ソフトウェアラインアップ(予定), in PlayStation, 16 settembre 2005. URL consultato il 17 aprile 2018.
  35. ^ (FR) PS3 : Project Psychic annulé ?, in Gamekult, 8 agosto 2007. URL consultato il 17 aprile 2018.
  36. ^ a b (JA) 幻のEXも遊べる「サイキックフォース COMPLETE」, in ITmedia Gamez, 28 ottobre 2005. URL consultato il 27 marzo 2018.
  37. ^ a b c (JA) ファン垂涎のフィギュア付き限定版が登場! タイトー、PS2「サイキックフォース COMPLETE」, in GAME Watch, 24 dicembre 2005. URL consultato il 27 marzo 2018.
  38. ^ a b (JA) サイキックフォース COMPLETE, PlayStation. URL consultato il 27 marzo 2018.
  39. ^ (JA) サイキックフォース COMPLETE, Taito. URL consultato il 27 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 10 luglio 2007).
  40. ^ (JA) サイキックフォース COMPLETE ウェンディー フィギュア同梱版, PlayStation. URL consultato il 27 marzo 2018.
  41. ^ (JA) サイキックフォース COMPLETE エミリオ フィギュア同梱版, PlayStation. URL consultato il 27 marzo 2018.
  42. ^ (JA) サイキックフォース COMPLETE ウォン フィギュア同梱版, PlayStation. URL consultato il 27 marzo 2018.
  43. ^ (JA) サイキックフォース COMPLETE フィギュア三体同梱版, PlayStation. URL consultato il 27 marzo 2018.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi