Apri il menu principale

Pterorhynchus wellnhoferi

specie di animale della famiglia Rhamphorhynchidae
(Reindirizzamento da Pterorhynchus)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pterorhynchus
Pterorhynchus.jpg
Ricostruzione di Pterorhynchus wellnhoferi
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Ordine Pterosauria
Sottordine Rhamphorhynchoidea
Famiglia Rhamphorhynchidae
Genere Pterorhynchus
Specie P. wellnhoferi

Lo pterorinco (Pterorhynchus wellnhoferi) è un rettile volante estinto, appartenente agli pterosauri. Visse nel Giurassico superiore (circa 150 milioni di anni fa) e i suoi resti sono stati ritrovati in Cina.

DescrizioneModifica

Questo animale è conosciuto per uno scheletro quasi completo e articolato, in cui si sono conservate numerose parti molli, come le membrane alari e strutture simili a peli. Come molti pterosauri primitivi (ranforincoidi) del Giurassico, questo animale possedeva una lunga coda che terminava in una struttura simile a un rombo, formata da un lembo di pelle allargata. Le ali membranose erano relativamente ampie. L'aspetto più curioso dello pterorinco era dato dalla testa: era presente, infatti, un'alta cresta formata da una zona ossea alla base e da una grande estensione di tessuto molle. Il cranio era lungo quasi 12 centimetri, mentre l'apertura alare dell'animale doveva raggiungere gli 85 centimetri.

ClassificazioneModifica

Descritto per la prima volta nel 2002 da Czerkas e Ji, lo pterorinco è stato subito riconosciuto come un appartenente dei ranforincoidi (Rhamphorhynchoidea), il gruppo più primitivo di pterosauri. Originariamente la formazione Daohugou, dove è stato rinvenuto l'esemplare, era stata attribuita al Cretaceo inferiore, ma successivamente è risultato chiaro che i fossili risalivano alla fine del Giurassico. È possibile che lo pterorinco fosse strettamente imparentato con altri ranforincoidi del periodo, come Scaphognathus e Harpactognathus.

Stile di vitaModifica

La grande e alta cresta cranica era un carattere decisamente inusuale per uno pterosauro primitivo; la sua funzione non è nota, ma è possibile che fosse utile per spostarsi attraverso il mezzo aereo, come anche la coda dotata di una struttura a forma di rombo. È possibile anche che la cresta fosse un segnale di riconoscimento intraspecifico.

BibliografiaModifica

  • (EN) Czerkas, S.A., and Ji, Q. (2002). A new rhamphorhynchoid with a headcrest and complex integumentary structures. In: Czerkas, S.J. (Ed.). Feathered Dinosaurs and the Origin of Flight. The Dinosaur Museum:Blanding, Utah, 15-41. ISBN 1-93207-501-1.
  • (EN) Unwin, D.M. (2006). The Pterosaurs: From Deep Time. Pi Press:New York
  • (EN) Wang Xiaolin, Zhou Zhonghe, He Huaiyu, Jin Fan, Wang Yuanqing, Zhang Jiangyong, Wang Yuan, Xu Xing and Zhang Fucheng. (2005). Stratigraphy and age of the Daohugou Bed in Ningcheng, Inner Mongolia. Chinese Science Bulletin 50(20):2369-2376.

Collegamenti esterniModifica