Apri il menu principale

DescrizioneModifica

È una berta di grande mole, lunghezza 49,5 cm, simile alla berta maggiore ma con una colorazione più netta, col cappuccio nero che si stacca dalla gola, dal collare bianco e il becco scuro. Alla base della coda spicca una "v" bianca; i lati inferiori della coda sono bordati di scuro. Le copritrici sono bianche, i fianchi macchiettati, sul ventre vi è una macchia color bruno scuro. I giovani sono simili agli adulti.

BiologiaModifica

Si alza dalla superficie del mare camminando sull'acqua e sbattendo le ali. Talvolta si tuffa per procurarsi il cibo. Vola seguendo il profilo delle onde e si riunisce sovente in gruppi durante il periodo dell'emigrazione. Durante l'estate non è gregaria, preferendo seguire le barche da pesca per procurarsi il cibo.

VoceModifica

Quando si nutre emette un richiamo aspro e rauco. Quando ritorna al nido al di fuori del periodo della cova emette un gracidio.

RiproduzioneModifica

Avviene in autunno: nidifica nelle fessure del terreno erboso. Depone un uovo bianco, ovale leggermente appuntito.

AlimentazioneModifica

Molluschi, pesci e vermi.

Distribuzione e habitatModifica

Si trova nell'oceano Atlantico. Occasionalmente nel mare del Nord.[senza fonte]

Specie pelagica frequente anche lungo le coste, nidifica sulle rive collinose delle isole oceaniche.

NoteModifica

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Ardenna gravis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2018.2, IUCN, 2018. URL consultato il 15 gennaio 2016.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Procellariidae, in IOC World Bird Names (ver 9.1), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 15 gennaio 2016.

BibliografiaModifica

  • Enciclopedia degli uccelli d'Europa.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Ardenna gravis, in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli