Apri il menu principale

Qualificazioni alla Coppa delle Nazioni Africane 2013

Formato, regolamento e sorteggioModifica

La competizione vede partecipare 47 nazionali, incluso il Sudafrica, che è automaticamente qualificato in quanto organizzatore dell'evento.

A causa dello spostamento negli anni dispari della Coppa d'Africa, per quest'edizione è stato accorciato il formato delle qualificazioni.

46 squadre si affronteranno nelle qualificazioni in tre turni ad eliminazione diretta.

  • Turno preliminare: vi partecipano le quattro nazionali più basse nel ranking.
  • Primo turno: le due vincitrici del turno preliminare si aggiungeranno alle 26 squadre che non si sono qualificate alla Coppa d’Africa 2012.
  • Secondo turno: le quattordici vincitrici del primo turno si aggiungeranno alle 16 squadre che hanno partecipato alla Coppa d'Africa 2012.

Le 15 squadre vincitrici del secondo turno parteciperanno alla fase finale.

Il sorteggio del turno preliminare e del primo è stato fatto il 28 ottobre 2011 a Malabo (Guinea Equatoriale).[1]

Di seguito la lista delle 46 partecipanti alle qualificazioni:

Direttamente al secondo turno
(qualificate a CAN 2012)
Direttamente al primo turno
(non qualificate a CAN 2012)
Turno preliminare
(squadre più basse nel ranking)

  Angola
  Botswana
  Burkina Faso
  Costa d'Avorio
  Gabon
  Ghana
  Guinea
  Guinea Equatoriale
  Libia
  Mali
  Marocco
  Niger
  Senegal
  Sudan
  Tunisia
  Zambia

  Algeria
  Benin
  Burundi
  Camerun
  Capo Verde
  Ciad
  Rep. del Congo
  Egitto
  Etiopia
  Gambia
  Guinea-Bissau
  Kenya
  Liberia

  Madagascar
  Malawi
  Mozambico
  Namibia
  Nigeria
  Rep. Centrafricana
  RD del Congo
  Ruanda
  Sierra Leone
  Tanzania
  Togo
  Uganda
  Zimbabwe

  Lesotho
  São Tomé e Príncipe
  Seychelles
  Swaziland

Note
  • Al Togo erano state vietate le partecipazioni alle Coppe delle nazioni africane 2012 e 2013 ad opera della CAF che aveva bandito questa nazionale in conseguenza del suo ritiro nell'edizione del 2010 dopo l'attentato mortale subito l'8 gennaio 2010. In seguito all'accettazione del ricorso presentato alla FIFA, tale divieto è stato revocato, con effetto immediato, il 14 maggio 2010. In questo modo al Togo è stato permesso l'accesso alle qualificazioni per le suddette due edizioni del torneo continentale.
  • Non partecipanti:   Comore   Gibuti   Eritrea   Mauritania   Mauritius   Somalia.

Turno preliminareModifica

Tabella riassuntivaModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Seychelles   n.d.1   Swaziland
São Tomé e Príncipe   1 - 0   Lesotho 1 - 02 0 - 0

AndataModifica

São Tomé
15 gennaio 2012, ore 15:30 UTC+0
São Tomé e Príncipe  1 – 0
referto
  LesothoEstádio Nacional 12 de Julho (800 spett.)
Arbitro:   Soumou

RitornoModifica

Maseru
22 gennaio 2012, ore 15:00 UTC+2
Lesotho  0 – 0
referto
  São Tomé e PríncipeSetsoto Stadium (1 265 spett.)
Arbitro:   Camille

São Tomé e Príncipe avanza al primo turno contro la Sierra Leone.

Note
  • 1: Non disputata perché lo Swaziland si ritira per motivi economici.[2] Le Seychelles avanzano al primo turno contro la RD del Congo.
  • 2: Incontro inizialmente previsto per l'8 gennaio ma posticipato al 15 per indisponibilità di voli aerei per São Tomé via Libreville.[3] L'incontro di ritorno, previsto per il 15 gennaio, è stato posticipato al 22.

Primo turnoModifica

Tabella riassuntivaModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Etiopia   1 – 1 (gfc)   Benin 0 – 0 1 – 1
Ruanda   0 – 2   Nigeria 0 – 0 0 – 2
Rep. del Congo   3 – 5   Uganda 3 – 1 0 – 4
Burundi   2 – 2 (gfc)   Zimbabwe 2 – 1 0 – 1
Gambia   2 – 6   Algeria 1 – 2 1 – 4
Kenya   2 – 2 (gfc)   Togo 2 – 1 0 – 1
São Tomé e Príncipe   4 – 5   Sierra Leone 2 – 1 2 – 4
Guinea-Bissau   0 – 2   Camerun 0 – 1 0 – 1
Ciad   3 – 4   Malawi 3 – 2 0 – 2
Seychelles   0 – 7   RD del Congo 0 – 4 0 – 3
Tanzania   2 – 2 (6 – 7 dcr)   Mozambico 1 – 1 1 – 1 (dts)
Egitto   3 – 43   Rep. Centrafricana 2 – 3 1 – 1
Madagascar   1 – 7   Capo Verde 0 – 4 1 – 3
Liberia   1 – 0   Namibia 1 – 0 0 – 0
Note

AndataModifica

Addis Abeba
29 febbraio 2012, ore 16:00 UTC+3
Etiopia  0 – 0
referto
  BeninAddis Ababa Stadium (4 700 spett.)
Arbitro:   Kirwa

Kigali
29 febbraio 2012, ore 15:30 UTC+2
Ruanda  0 – 0
referto
  NigeriaStade Régional Nyamirambo (6 000 spett.)
Arbitro:   Bennett

Pointe-Noire
29 febbraio 2012, ore 15:30 UTC+1
Rep. del Congo  3 – 1
referto
  UgandaStade Municipal (9 620 spett.)
Arbitro:   Alioum

Bujumbura
29 febbraio 2012, ore 15:30 UTC+2
Burundi  2 – 1
referto
  ZimbabwePrince Louis Rwagasore Stadium (10 600 spett.)
Arbitro:   Rahman

Bakau
29 febbraio 2012, ore 16:30 UTC+0
Gambia  1 – 2
referto
  AlgeriaIndependence Stadium (5 240 spett.)
Arbitro:   Coulibaly

Nairobi
29 febbraio 2012, ore 17:00 UTC+3
Kenya  2 – 1
referto
  TogoNyayo National Stadium (4 200 spett.)
Arbitro:   Seechurn

São Tomé
29 febbraio 2012, ore 15:00 UTC+0
São Tomé e Príncipe  2 – 1
referto
  Sierra LeoneEstádio Nacional 12 de Julho (1 100 spett.)
Arbitro:   Raphael

Bissau
29 febbraio 2012, ore 16:30 UTC+0
Guinea-Bissau  0 – 1
referto
  CamerunEstádio 24 de Setembro (2 545 spett.)
Arbitro:   Gassama

N'Djamena
29 febbraio 2012, ore 15:00 UTC+1
Ciad  3 – 2
referto
  MalawiStade Omnisports Idriss Mahamat Ouya (14 920 spett.)
Arbitro:   Doue

Port Victoria
29 febbraio 2012, ore 17:30 UTC+4
Seychelles  0 – 4
referto
  RD del CongoStade Linité (760 spett.)
Arbitro:   Bangoura

Dar-es-Salaam
29 febbraio 2012, ore 16:00 UTC+3
Tanzania  1 – 1
referto
  MozambicoBenjamin Mkapa National Stadium (16 530 spett.)
Arbitro:   Mahmoud

Cairo
15 giugno 2012, ore 20:00 UTC+2
Egitto  2 – 3
referto
  Rep. CentrafricanaBorg El Arab Stadium (8 100 spett.)
Arbitro:   Haimoudi

Antananarivo
29 febbraio 2012, ore 14:30 UTC+3
Madagascar  0 – 4
referto
  Capo VerdeMahamasina Municipal Stadium (3 610 spett.)
Arbitro:   Sikazwe

Monrovia
29 febbraio 2012, ore 16:00 UTC+0
Liberia  1 – 0
referto
  NamibiaAntoinette Tubman Stadium (2 000 spett.)
Arbitro:   Otogo-Castane

RitornoModifica

Cotonou
17 giugno 2012, ore 16:00 UTC+1
Benin  1 – 1
referto
  EtiopiaStade de l'Amitié (7 100 spett.)
Arbitro:   Gassama

Calabar
16 giugno 2012, ore 17:00 UTC+1
Nigeria  2 – 0
referto
  RuandaU. J. Esuene Stadium (7 961 spett.)
Arbitro:   Doue

Kampala
16 giugno 2012, ore 16:00 UTC+3
Uganda  4 – 0
referto
  Rep. del CongoMandela National Stadium (31 900 spett.)
Arbitro:   El Ahrach

Harare
17 giugno 2012, ore 15:00 UTC+2
Zimbabwe  1 – 0
referto
  BurundiNational Sports Stadium (13 100 spett.)
Arbitro:   Otogo-Castane

Blida
15 giugno 2012, ore 20:20 UTC+1
Algeria  4 – 1
referto
  GambiaStade Mustapha Tchaker (21 400 spett.)
Arbitro:   Jedidi

Lomé
17 giugno 2012, ore 15:30 UTC
Togo  1 – 0
referto
  KenyaStade de Kégué (1 600 spett.)
Arbitro:   Alioum

Freetown
16 giugno 2012, ore 16:30 UTC
Sierra Leone  4 – 2
referto
  São Tomé e PríncipeNational Stadium (18 911 spett.)
Arbitro:   Lemghaifry

Yaoundé
16 giugno 2012, ore 15:30 UTC+1
Camerun  1 – 0
referto
  Guinea-BissauStade Ahmadou Ahidjo (14 023 spett.)
Arbitro:   Bangoura

Blantyre
16 giugno 2012, ore 14:30 UTC+2
Malawi  2 – 0
referto
  CiadKamuzu Stadium (35 940 spett.)
Arbitro:   Nampiandraza

Kinshasa
17 giugno 2012, ore 16:30 UTC+2
RD del Congo  3 – 0
referto
  SeychellesStade des Martyrs (20 600 spett.)
Arbitro:   Kayindi-Ngobi

Maputo
17 giugno 2012, ore 15:00 UTC+2
Mozambico  1 – 1
(d.t.s.)
referto
  TanzaniaEstádio do Zimpeto (28 430 spett.)
Arbitro:   Bennett

Bangui
30 giugno 2012, ore UTC+1
Rep. Centrafricana  1 – 1
referto
  EgittoBarthélemy Boganda Stadium (20 000 spett.)
Arbitro:   Diatta

Praia
16 giugno 2012, ore 16:30 UTC-1
Capo Verde  3 – 1
referto
  MadagascarEstádio da Várzea (4 500 spett.)
Arbitro:   Attama

Windhoek
16 giugno 2012, ore 18:00 UTC+1
Namibia  0 – 0
referto
  LiberiaIndependence Stadium (2 946 spett.)
Arbitro:   Sikazwe

Secondo turnoModifica

SorteggioModifica

Le 30 squadre qualificate per il secondo turno sono state classificate in base ai risultati ottenuti nelle ultime tre edizioni della Coppa delle Nazioni Africane.[5] È stato adottato il seguente sistema di punteggio:

  • vincitore: 7 punti;
  • finalista: 5 punti;
  • semifinaliste: 3 punti;
  • 5-8 classificate: 1 punto.

I punteggi sono stati moltiplicati per un coefficiente assegnato a ciascuna edizione:

In caso di parità di punteggio tra due squadre, le posizioni in classifica verranno determinate prendendo in considerazione i punti ottenuti durante le tre edizioni del torneo. Le squadre sono state suddivise in due urne. Gli incontri sorteggiati sono tra squadre di urne diverse.[6]

Urna 1 Urna 2
  1.   Zambia (26 punti)
  2.   Ghana (22 punti)
  3.   Costa d'Avorio (22 punti)
  4.   Mali (12 punti)
  5.   Tunisia (10 punti)
  6.   Camerun (9 punti)
  7.   Angola (9 punti)
  8.   Gabon (8 punti)
  9.   Nigeria (8 punti)
  10.   Sudan (7 punti)
  11.   Guinea Equatoriale (6 punti)
  12.   Algeria (6 punti)
  13.   Guinea (5 punti)
  14.   Burkina Faso (5 punti)
  15.   Marocco (4 punti)
  1.   Senegal (4 punti)
  2.   Libia (3 punti)
  3.   Niger (3 punti)
  4.   Botswana (3 punti)
  5.   Malawi (2 punti)
  6.   Mozambico (2 punti)
  7.   Togo (2 punti)
  8.   Capo Verde (0 punti)
  9.   Rep. Centrafricana (0 punti)
  10.   RD del Congo (0 punti)
  11.   Etiopia (0 punti)
  12.   Liberia (0 punti)
  13.   Sierra Leone (0 punti)
  14.   Uganda (0 punti)
  15.   Zimbabwe (0 punti)

Tabella riassuntivaModifica

Il sorteggio è stato effettuato a Johannesburg il 5 luglio 2012.[7]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Mali   7 – 1   Botswana 3 – 0 4 – 1
Zimbabwe   3 – 3 (gfc)   Angola 3 – 1 0 – 2
Ghana   3 – 0   Malawi 2 – 0 1 – 0
Liberia   3 – 8   Nigeria 2 – 2 1 – 6
Zambia   1 – 1 (9 – 8 dcr)   Uganda 1 – 0 0 – 1 (dts)
Capo Verde   3 – 2   Camerun 2 – 0 1 – 2
Mozambico   2 – 4   Marocco 2 – 0 0 – 4
Sierra Leone   2 – 2 (gfc)   Tunisia 2 – 2 0 – 0
Guinea   1 – 2   Niger 1 – 0 0 – 2
Sudan   5 – 5 (gfc)   Etiopia 5 – 3 0 – 2
Libia   0 – 3   Algeria 0 – 1 0 – 2
Costa d'Avorio   6 – 2   Senegal 4 – 2 2 – 0[8]
RD del Congo   5 – 2   Guinea Equatoriale 4 – 0 1 – 2
Gabon   2 – 3   Togo 1 – 1 1 – 2
Rep. Centrafricana   2 – 3   Burkina Faso 1 – 0 1 – 3

AndataModifica

Bamako
8 settembre 2012, ore 17:00 UTC+0
Mali  3 – 0
referto
  BotswanaStade 26 mars
Arbitro:   Jedidi

Harare
9 settembre 2012, ore 15:00 UTC+2
Zimbabwe  3 – 1
referto
  AngolaNational Sports Stadium
Arbitro:   Nampiandraza

Accra
8 settembre 2012, ore 15:00 UTC+0
Ghana  2 – 0
referto
  MalawiAccra Sports Stadium
Arbitro:   Benouza

Paynesville
8 settembre 2012, ore 18:00 UTC+0
Liberia  2 – 2
referto
  NigeriaNational Complex
Arbitro:   Coulibaly

Ndola
8 settembre 2012, ore 15:00 UTC+2
Zambia  1 – 0
referto
  UgandaLevy Mwanawasa Stadium
Arbitro:   Doue

Praia
8 settembre 2012, ore 16:00 UTC-1
Capo Verde  2 – 0
referto
  CamerunEstádio da Várzea
Arbitro:   Otogo-Castane

Maputo
9 settembre 2012, ore 15:00 UTC+2
Mozambico  2 – 0
referto
  MaroccoEstádio do Zimpeto
Arbitro:   Kirwa

Freetown
8 settembre 2012, ore 16:30 UTC+0
Sierra Leone  2 – 2
referto
  TunisiaNational Stadium (Sierra Leone)
Arbitro:   Abdelrahman

Conakry
9 settembre 2012, ore 17:00 UTC+0
Guinea  1 – 0
referto
  NigerNongo Stadium
Arbitro:   Bennett

Khartoum
8 settembre 2012, ore 20:00 UTC+3
Sudan  5 – 3
referto
  EtiopiaKhartoum Stadium
Arbitro:   Alioum

Casablanca (Marocco)
9 settembre 2012, ore 18:00 UTC+1
Libia  0 – 1
referto
  AlgeriaStade Larbi Zaouli
Arbitro:   Diatta

Abidjan
8 settembre 2012, ore 17:00 UTC+0
Costa d'Avorio  4 – 2
referto
  SenegalStade Félix Houphouët-Boigny
Arbitro:   El Ahrach

Kinshasa
8 settembre 2012, ore 15:30 UTC+1
RD del Congo  4 – 0
referto
  Guinea EquatorialeStade des Martyrs
Arbitro:   Seechurn

Libreville
8 settembre 2012, ore 15:30 UTC+1
Gabon  1 – 1
referto
  TogoStade d'Angondjé
Arbitro:   Sikazwe

Bangui
8 settembre 2012, ore 15:00 UTC+1
Rep. Centrafricana  1 – 0
referto
  Burkina FasoBarthelemy Boganda Stadium
Arbitro:   Gassama

RitornoModifica

Lobatse
13 ottobre 2012, ore 15:00 UTC+2
Botswana  1 – 4
referto
  MaliLobatse Stadium
Arbitro:   Nampiandraza

Luanda
14 ottobre 2012, ore 16:00 UTC+1
Angola  2 – 0
referto
  ZimbabweEstádio 11 de Novembro
Arbitro:   Kirwa

Blantyre
13 ottobre 2012, ore 14:30 UTC+2
Malawi  0 – 1
referto
  GhanaKamuzu Stadium
Arbitro:   Abdelrahman

Akure
13 ottobre 2012, ore 16:00 UTC+1
Nigeria  6 – 1
referto
  LiberiaAkure Township Stadium
Arbitro:   Bennett

Kampala
13 ottobre 2012, ore 16:00 UTC+3
Uganda  1 – 0
(d.t.s.)
referto
  ZambiaNational Stadium
Arbitro:   Haimoudi

Yaoundé
14 ottobre 2012, ore 15:00 UTC+1
Camerun  2 – 1
referto
  Capo VerdeStade Ahmadou Ahidjo
Arbitro:   Grisha

Marrakech
13 ottobre 2012, ore 20:00 UTC+0
Marocco  4 – 0
referto
  MozambicoStade de Marrakech
Arbitro:   Alioum

Monastir
13 ottobre 2012, ore 19:15 UTC+1
Tunisia  0 – 0
referto
  Sierra LeoneStade Mustapha Ben Jannet
Arbitro:   Lemghaifry

Niamey
14 ottobre 2012, ore 16:00 UTC+1
Niger  2 – 0
referto
  GuineaStade Général Seyni Kountché
Arbitro:   Gassama

Addis Abeba
14 ottobre 2012, ore 16:00 UTC+3
Etiopia  2 – 0
referto
  SudanAddis Abeba Stadium
Arbitro:   Diatta

Blida
14 ottobre 2012, ore 20:00 UTC+1
Algeria  2 – 0
referto
  LibiaStade Mustapha Tchaker
Arbitro:   Bangoura

Dakar
13 ottobre 2012, ore 18:30 UTC+0
Senegal  0 – 2[8]
referto
  Costa d'AvorioStadio Léopold Sédar Senghor
Arbitro:   Jedidi

Malabo
14 ottobre 2012, ore 18:00 UTC+1
Guinea Equatoriale  2 – 1
referto
  RD del CongoNuevo Estadio de Malabo
Arbitro:   Fall

Lomé
14 ottobre 2012, ore 15:30 UTC+0
Togo  2 – 1
referto
  GabonStade de Kégué
Arbitro:   Seechurn

Ouagadougou
14 ottobre 2012, ore 18:00 UTC+0
Burkina Faso  3 – 1
referto
  Rep. CentrafricanaStade du 4-Août
Arbitro:   El Ahrach

Classifica marcatoriModifica

Aggiornata al 14 ottobre 2012

3 reti
2 reti
1 rete
Autoreti

NoteModifica

  1. ^ (EN) Orange CAN 2013 qualification procedures and draw results for the qualifiers released, CAFonline.com, 29 ottobre 2011.
  2. ^ Coppa d'Africa 2013: lo Swaziland si ritira, calciomercato.com, 1º gennaio 2012.
  3. ^ (EN) Likuena clash with Sao Tome postponed, 8 gennaio 2012.
  4. ^ (EN) Egypt qualifier postponed after Port Said violence, reuters.com, 17 febbraio 2012.
  5. ^ (EN) CAN 2013 qualification criteria (PDF), CAF Online, 12 aprile 2012.
  6. ^ (EN) Draw of the last round of CAN 2013 qualifiers (PDF), CAFonline.com, 2 luglio 2012.
  7. ^ (EN) Last Qualifying Round of the 29th Edition of Orange AFCON, SOUTH AFRICA 2013 (PDF), CAFonline.com, 5 luglio 2012.
  8. ^ a b Partita sospesa al 71' sullo 0-2 per intemperanze dei tifosi senegalesi. (EN) Senegal disqualified from 2013 Orange CAF Africa Cup of Nations, cafonline.com, 16 ottobre 2012.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio