Quattro rose rosse

film del 1951
Quattro rose rosse
Titolo originaleQuattro rose rosse
Paese di produzioneItalia
Anno1952
Durata86 min.
Dati tecniciB/N
Generedrammatico, sentimentale, storico
RegiaNunzio Malasomma
SoggettoFranco Bondioli
SceneggiaturaFranco Bondioli, Gaspare Cataldo, Nunzio Malasomma
ProduttoreNino Angioletti
Casa di produzioneC.D.I.
Distribuzione in italianoIndipendenti Regionali
FotografiaMario Craveri
MontaggioGabriele Varriale
MusicheEzio Carabella (canzoni di Eldo Di Lazzaro)
ScenografiaPiero Filippone
CostumiMarina Arcangeli
TruccoAnacleto Giustini
Interpreti e personaggi

Quattro rose rosse è un film del 1952, diretto da Nunzio Malasomma.

TramaModifica

Nei primi anni del Novecento, durante le corse dei cavalli, un banchiere non riesce a conquistare un'indossatrice adocchiata da un ragazzo già fidanzato e, per vendetta, fa credere a quest'ultimo di averla conquistata e avverte la fidanzata del suo tradimento. Il giovane viene sfidato a duello dal fratello di lei, ma prima dello scontro riesce ad ottenere le prove (che in seguito si riveleranno fasulle) del tradimento della donna. Diversi anni più tardi, i protagonisti si ritroveranno; quando sembra che tutte le cose siano appianate, la gelosia improvvisa del banchiere fa esplodere la tragedia.

ProduzioneModifica

La pellicola rientra nel filone melodrammatico-sentimentale, comunemente detto strappalacrime (poi ribattezzato dalla critica con il termine neorealismo d'appendice), molto in voga tra il pubblico italiano in quegli anni.

L'attrice Capucine, qui al suo primo film interpretato nel cinema italiano, nei titoli è accreditata erroneamente due volte, con lo pseudonimo Valerie Darc (interpretando uno dei ruoli principali) e con il suo vero nome, Germaine Lefebvre.

Il film ottenne il visto di censura n. 11.336 il 28 gennaio 1952.

Colonna sonoraModifica

Nel film vengono eseguite le canzoni Come pioveva e Serata triste.

DistribuzioneModifica

Il film venne distribuito nel circuito cinematografico italiano nel febbraio del 1952.

Venne in seguito rieditato con il titolo ...una signora di tanti anni fa.

Venne inoltre distribuito anche in Francia, con il titolo Quatre roses rouges.

AccoglienzaModifica

Il film incassò 136.000.000 di lire dell'epoca.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema