Apri il menu principale

Quello che non c'è

album degli Afterhours del 2002
Quello che non c'è
ArtistaAfterhours
Tipo albumStudio
Pubblicazione5 aprile 2002
Durata44:27
Dischi1
Tracce9
GenereRock alternativo
Post-rock
Neopsichedelia
EtichettaMescal
Afterhours - cronologia
Album precedente
(1999)

Quello che non c'è, pubblicato nel 2002, è il sesto album del gruppo italiano Afterhours.

Indice

Il discoModifica

È il primo disco dopo l'uscita temporanea dal gruppo di Xabier Iriondo, fatto che indusse molti ad attendersi un disco "di transizione"[senza fonte]. Il nuovo chitarrista è Giorgio Ciccarelli, già leader dei Sux!.

La presentazione del disco è avvenuta nella prima parte del tour, con la presenza sul palco dei Mercury Rev.

Manuel Agnelli in due punti rende omaggio all'amico Emidio "Mimì" Clementi (frontman dei Massimo Volume): a lui è dedicato il pezzo Ritorno a casa (unico reading dell'album) ed è inoltre citato esplicitamente nel brano Bye Bye Bombay. In questa canzone sono presenti riferimenti al viaggio in India fatto da Manuel ed Emidio; riferimenti che si trovano anche in Varanasi Baby (Varanasi altro non è che Benares, luogo sacro dell'induismo e del buddismo).

StileModifica

La band milanese, già col precedente disco Non è per sempre, aveva dimostrato di avvicinarsi con coraggio a una strada diversa rispetto al passato, più vicina al pop d'autore e malinconico. In questo lavoro la fanno da padrone, infatti, temi cupi e introspettivi, come la sofferenza e l'intimità. I testi, abbandonato lo stile cut-up, sono più "narrativi" e meditati. Tra le tracce degne di nota, la title-track Quello che non c'è, che racchiude lo spirito di tutto l'album, Bye Bye Bombay, un vero inno per il pubblico, dove è stato utilizzato il theremin nella parte centrale, Non sono immaginario e Sulle labbra, canzoni in un rock quasi classico, che conferma il taglio con i precedenti album.[1]

TracceModifica

  1. Quello che non c'è – 6:07
  2. Bye Bye Bombay – 6:13
  3. Sulle labbra – 4:20
  4. Varanasi baby – 4:31
  5. Non sono immaginario – 3:20
  6. La gente sta male – 3:18
  7. Bungee jumping – 6:07
  8. Ritorno a casa – 3:02
  9. Il mio ruolo – 7:06

SingoliModifica

FormazioneModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock