Question 7

film del 1961 diretto da Stuart Rosenberg
Question 7
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Germania Ovest
Anno1961
Durata106 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaStuart Rosenberg
SceneggiaturaAllan Sloane
ProduttoreLothar Wolff
Casa di produzioneRD-DR Productions, Lutheran Film Associates, Matthias-Film
FotografiaGünther Senftleben
MontaggioGeorges Klotz
MusicheHans-Martin Majewski
Interpreti e personaggi

Question 7 è un film drammatico del 1961 diretto da Stuart Rosenberg.

È stato presentato in concorso alla 11ª edizione del Festival internazionale del cinema di Berlino, dove si è aggiudicato il Premio OCIC e lo Jugendfilmpreis come miglior lungometraggio.[1]

TramaModifica

Nella Germania Est del dopoguerra, il regime comunista ha decretato che a tutti i figli dei dissidenti sarà negato l'ingresso nel prestigioso conservatorio musicale. Peter, figlio del ministro Friedrich Gottfried, è ansioso di essere accettato e si prepara a rispondere alle sette domande richieste, l'ultima delle quali gli impone però di negare il suo credo religioso.

Prima che ciò accada viene invitato dal Partito Comunista ad esibirsi al Festival della Gioventù di Berlino ma il padre protesta, ritenendo che i comunisti intendono usarlo come una pedina politica di fronte al "mondo libero". Sarà lo stesso Peter a decidere di non partecipare e fuggire in Germania Ovest.

DistribuzioneModifica

Dopo l'anteprima al Festival di Berlino, il film è stato distribuito negli Stati Uniti dal 28 settembre 1961 e in Germania Ovest (con il titolo Frage 7) dal 16 ottobre dello stesso anno.[2]

CriticaModifica

Secondo il critico Bosley Crowther del New York Times, l'unico punto debole del film è l'eccessiva caratterizzazione del padre del protagonista, interpretato da Michael Gwynn, «troppo eroico, coraggioso e onorevole. Non vacilla per un momento nel suo senso di correttezza o nel rifiuto di scendere a compromessi... fino a lasciare che il suo giovane figlio si tormenti da solo molto più a lungo di quanto dovrebbe».[3]

RiconoscimentiModifica

1961

1962

NoteModifica

  1. ^ Question 7 - Awards, www.imdb.com. URL consultato il 28 novembre 2017.
  2. ^ Question 7 - Release Info, www.imdb.com. URL consultato il 28 novembre 2017.
  3. ^ Screen: Timely Drama: 'Question 7' Recounts Germany's Crisis, www.nytimes.com. URL consultato il 28 novembre 2017.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema