Quinto Arrio (pretore 72 a.C.)

politico e militare romano
Quinto Arrio
Nome originaleQuintus Arrius
GensArria
Pretura72 a.C.

Quinto Arrio (in latino: Quintus Arrius; ... – 71 a.C.) è stato un politico e militare romano del I secolo a.C.. Eletto pretore nel 72 a.C., Arrio sconfisse un distaccamento di 20.000 uomini per sollevare un'insurrezione di schiavi sotto il comando di Crixo.[1] Il console Lucio Gellio Publicola, sotto cui serviva Arrio, sconfisse Spartaco e Arrio assassinò Crixo.

Nel 71 a.C. Arrio andò ad amministrare la provincia di Sicilia come propretore ma morì prima di raggiungerla.

Arrio ebbe un figlio chiamato anche lui Quinto Arrio, che nel 59 a.C. concorse alla carica di console senza successo.

NoteModifica

  1. ^ Tito Livio, Periochae, XCVI