Apri il menu principale
Raúl Albiol
Raúl Albiol 2009.jpg
Albiol con la nazionale spagnola
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 190[1] cm
Peso 84 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Villarreal
Carriera
Giovanili
1997-2003Valencia
Squadre di club1
2002-2004Valencia Mestalla49 (5)
2004-2005Getafe17 (1)
2005-2009Valencia131 (5)
2009-2013Real Madrid81 (1)
2013-2019Napoli178 (6)
2019-Villarreal0 (0)
Nazionale
2004 Spagna Spagna U-197 (0)
2003-2005 Spagna Spagna U-20 4 (0)
2005-2006 Spagna Spagna U-218 (0)
2007-Spagna Spagna52 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Oro Svizzera 2004
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Austria-Svizzera 2008
Oro Polonia-Ucraina 2012
Transparent.png Confederations Cup
Bronzo Sudafrica 2009
Argento Brasile 2013
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Sudafrica 2010
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 luglio 2019

Raúl Albiol Tortajada (Vilamarxant, 4 settembre 1985) è un calciatore spagnolo, difensore del Villarreal e della nazionale spagnola, con cui si è laureato campione d'Europa nel 2008 e nel 2012 e campione del mondo nel 2010.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Giocatore dal fisico imponente, il suo ruolo preferito è il centrale di difesa, ma all'occorrenza può ricoprire anche il ruolo di terzino destro o centrocampista difensivo. È abile nel gioco aereo e nella marcatura a zona.[2]

CarrieraModifica

ClubModifica

Valencia e GetafeModifica

Nato a Vilamarxant, nella Comunità Valenzana, Albiol inizia la carriera da bambino giocando in due piccoli club locali, trasferendosi prima del suo decimo compleanno nella squadra più importante della zona, il Valencia. Cresciuto nel vivaio della squadra, debutta in prima squadra il 24 settembre 2003 nella partita di Coppa UEFA contro gli svedesi dell'AIK (terminata 1-0 per gli spagnoli che passeranno il turno), subentrando al 90' all'autore del gol-vittoria Ricardo Oliveira.[3] Subito dopo viene mandato al Club Deportivo Mestalla, squadra satellite del Valencia, all'epoca militante nella Segunda División.

Nell'agosto 2004, durante il viaggio per firmare l'accordo col Getafe per giocarvi in prestito, Albiol viene coinvolto in un grave incidente con la propria auto, tanto che viene portato in rianimazione e subisce l'asportazione della milza.[4][5] Ripresosi e tornato in campo nel gennaio 2005, debutta nella Liga il 15 gennaio 2005 nel derby casalingo contro l'Atlético Madrid terminato 1-1, e segna la sua prima rete nell'altro derby, quello contro il Real Madrid, contribuendo alla vittoria per 2-1 del Getafe sui "galácticos". A fine stagione la squadra ottiene la salvezza.

Nella stagione successiva, ritornato al Valencia, diventa titolare in squadra e nella partita d'apertura del campionato 2006-2007 segna il primo e unico gol della stagione in campionato, decisivo nella vittoria casalinga per 2-1 ai danni del Real Betis.[6] Pochi giorni dopo, il 12 settembre 2006, segna un gol dalla lunga distanza nella partita contro i greci dell'Olympiakos della UEFA Champions League 2006-2007, contribuendo alla vittoria esterna della sua squadra per 4-2.[7] Durante i quattro anni con il club di Valencia vince anche il suo primo trofeo, la Coppa del Re 2007-2008, ottenuta battendo in finale 3-1 il Getafe, la squadra nella quale aveva militato in prestito.[8]

Real MadridModifica

 
Raúl Albiol con la maglia del Real Madrid

Il 25 giugno 2009 passa al Real Madrid per una cifra di circa 15 milioni di euro,[9] diventando il primo giocatore spagnolo acquistato dal presidente Florentino Pérez dopo il suo ritorno alla guida della società. Il 2 luglio viene presentato al Santiago Bernabéu ricevendo la maglia numero 18 da Rubén de la Red, che non poté disputare quella stagione a causa di problemi cardiaci.[10] Il primo gol per il club all'epoca allenato da Manuel Pellegrini lo segna l'8 dicembre 2009, in una partita di UEFA Champions League 2009-2010 contro l'Olympique de Marseille vinta 3-1. In campionato è sempre titolare.

Nella Liga 2010-2011, sotto la guida tecnica di José Mourinho, diventa la riserva di Ricardo Carvalho, nuovo acquisto del club. Le sue uniche presenze in campionato sono dovute a infortuni o squalifiche dei compagni di squadra mentre è quasi sempre titolare in Coppa del Re, come ad esempio il 26 gennaio 2011 in occasione dell'andata della semifinale contro il Siviglia (vittoria per 1-0 fuori casa), quando salva sulla linea di porta un tiro dell'attaccante avversario Luís Fabiano destinato a finire in rete.[11] Il 16 aprile viene espulso dopo aver commesso un fallo in area di rigore a David Villa durante El Clásico, e a causa della conseguente squalifica fu costretto a saltare la finale di coppa, poi vinta dal Real Madrid contro gli stessi avversari.[12]

Il 6 agosto 2012 rinnova il suo contratto con la società madrilena fino al giugno 2017.[13] Il 27 novembre, nella sua prima partita da capitano (contro l'Alcoyano in Coppa del Re), esce dal campo in barella dopo appena un minuto di gioco, dopo aver subito un infortunio alla caviglia che lo terrà lontano dal campo per circa un mese.[14]

NapoliModifica

 
Raúl Albiol con la maglia del Napoli

Il 21 luglio 2013 viene acquistato dalla società italiana del Napoli per 12 milioni di euro, firmando un contratto quadriennale. In Campania ritrova anche Rafael Benítez, nuovo allenatore della squadra e suo ex allenatore alla prima esperienza col Valencia.[15] Sceglie la maglia numero 33.[16] Debutta in Serie A con la maglia azzurra il 25 agosto 2013, nella partita Napoli-Bologna (3-0), valida per la prima giornata di campionato. Il 25 gennaio 2014 realizza il suo primo gol in maglia azzurra nella partita Napoli-Chievo (1-1), siglando il gol del pareggio.[17] Il 18 marzo 2018 torna al gol dopo più di due anni, siglando il gol del definitivo 1-0 contro il Genoa.

VillarrealModifica

Il 4 luglio 2019 il Napoli comunica il suo passaggio a titolo definitivo Per una cifra di 5 milioni agli spagnoli del Villarreal, operazione che riporta il giocatore in patria dopo 6 stagioni trascorse in Italia.[18]

NazionaleModifica

Dopo aver militato nelle selezioni Under-19, Under-20 e Under-21 della Spagna, debutta in Nazionale maggiore il 13 ottobre 2007, a 22 anni, nella gara in trasferta contro la Danimarca, valida per le qualificazioni all'Europeo 2008.[19] Convocato per la fase finale della competizione continentale, che vede la vittoria finale della selezione iberica, disputa le due partite contro Svezia[20] e Grecia.

Confermato nel gruppo della Nazionale dal nuovo commissario tecnico Vicente del Bosque, viene convocato per la Confederations Cup 2009 dove gioca la partita d'esordio contro la Nuova Zelanda e le due gare contro i padroni di casa del Sudafrica, la seconda delle quali valevole per la "finalina". L'anno seguente è nei 23 calciatori che partecipano al Mondiale 2010, laureandosi campione del mondo pur senza scendere in campo nella manifestazione a causa di un infortunio.[21]

Convocato anche per l'Europeo 2012, vince per la seconda volta consecutiva il titolo continentale, senza mai scendere in campo. Viene convocato anche per il deludente Mondiale 2014, dove esordisce nella terza ed ultima gara contro l'Australia.[22]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 5 maggio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003   Valencia B SDB 14 3 - - - - - - - - - 14 3
2003-2004 SDB 35 2 - - - - - - - - - 35 2
Totale Valencia B 49 5 - - - - - - 49 5
2003-2004   Valencia PD 0 0 CR 0 0 CU 2 0 - - - 2 0
2004-2005   Getafe PD 17 1 CR 2 0 - - - - - - 19 1
2005-2006   Valencia PD 29 1 CR 4 0 Int 3 0 - - - 36 1
2006-2007 PD 36 1 CR 4 2 UCL 12 1 - - - 52 4
2007-2008 PD 32 1 CR 6 0 UCL 7 0 - - - 45 1
2008-2009 PD 34 2 CR 2 0 CU 6 0 SS 2 0 44 2
Totale Valencia 131 5 16 2 30 1 2 0 179 8
2009-2010   Real Madrid PD 33 0 CR 2 0 UCL 8 1 - - - 43 1
2010-2011 PD 20 0 CR 6 0 UCL 6 0 - - - 32 0
2011-2012 PD 10 0 CR 2 0 UCL 5 0 SS 0 0 17 0
2012-2013 PD 18 1 CR 5 0 UCL 3 0 SS 1 0 27 1
Totale Real Madrid 81 1 15 0 22 1 1 0 119 2
2013-2014   Napoli A 32 1 CI 5 0 UCL+UEL 6+3 0 - - - 46 1
2014-2015 A 35 0 CI 3 0 UCL[23]+UEL 2+10 0 SI 1 0 51 0
2015-2016 A 36 1 CI 0 0 UEL 3 0 - - - 39 1
2016-2017 A 26 0 CI 3 0 UCL 6 0 - - - 35 0
2017-2018 A 31 3 CI 0 0 UCL+UEL 7[24]+1 0+0 - - - 39 3
2018-2019 A 18 1 CI 0 0 UCL+UEL 6+0 0+0 - - - 24 1
Totale Napoli 178 6 11 0 44 0 1 0 234 6
2019-2020   Villarreal PD 0 0 CR 0 0 - - - - - - 0 0
Totale carriera 456 18 44 2 96 2 4 0 600 22

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-10-2007 Aarhus Danimarca   1 – 3   Spagna Qual. Euro 2008 -
21-11-2007 Las Palmas Spagna   1 – 0   Irlanda del Nord Qual. Euro 2008 -
6-2-2008 Malaga Spagna   1 – 0   Francia Amichevole -
26-3-2008 Elche Spagna   1 – 0   Italia Amichevole -
14-6-2008 Innsbruck Svezia   1 – 2   Spagna Euro 2008 - 1º turno -
18-6-2008 Salisburgo Grecia   1 – 2   Spagna Euro 2008 - 1º turno -
20-8-2008 Copenaghen Danimarca   0 – 3   Spagna Amichevole -
6-9-2008 Murcia Spagna   1 – 0   Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2010 -
10-9-2008 Albacete Spagna   4 – 0   Armenia Qual. Mondiali 2010 -
19-11-2008 Vila-real Spagna   3 – 0   Cile Amichevole -
11-2-2009 Siviglia Spagna   2 – 0   Inghilterra Amichevole -
28-3-2009 Madrid Spagna   1 – 0   Turchia Qual. Mondiali 2010 -
9-6-2009 Baku Azerbaigian   0 – 6   Spagna Amichevole -
14-6-2009 Rustenburg Nuova Zelanda   0 – 5   Spagna Conf. Cup 2009 - 1º turno -
20-6-2009 Bloemfontein Spagna   2 – 0   Sudafrica Conf. Cup 2009 - 1º turno -
28-6-2009 Rustenburg Spagna   3 – 2 dts   Sudafrica Conf. Cup 2009 - Finale 3º posto -
5-9-2009 A Coruña Spagna   5 – 0   Belgio Qual. Mondiali 2010 -
9-9-2009 Mérida Spagna   3 – 0   Estonia Qual. Mondiali 2010 -
14-10-2009 Zenica Bosnia ed Erzegovina   2 – 5   Spagna Qual. Mondiali 2010 -
14-11-2009 Madrid Spagna   2 – 1   Argentina Amichevole -
18-11-2009 Vienna Austria   1 – 5   Spagna Amichevole -
3-3-2010 Saint-Denis Francia   0 – 2   Spagna Amichevole -
3-6-2010 Innsbruck Spagna   1 – 0   Corea del Sud Amichevole -
9-2-2011 Madrid Spagna   1 – 0   Colombia Amichevole -
29-3-2011 Kaunas Lituania   1 – 3   Spagna Qual. Euro 2012 -
4-6-2011 Foxborough Stati Uniti   0 – 4   Spagna Amichevole -
7-6-2011 Puerto La Cruz Venezuela   0 – 3   Spagna Amichevole -
10-8-2011 Bari Italia   2 – 1   Spagna Amichevole -
2-9-2011 San Gallo Spagna   3 – 2   Cile Amichevole -
6-9-2011 Logroño Spagna   6 – 0   Liechtenstein Qual. Euro 2012 -
7-10-2011 Praga Rep. Ceca   0 – 2   Spagna Qual. Euro 2012 -
26-5-2012 San Gallo Spagna   2 – 0   Serbia Amichevole -
30-5-2012 Berna Spagna   4 – 1   Corea del Sud Amichevole -
3-6-2012 Siviglia Spagna   1 – 0   Cina Amichevole -
15-8-2012 Bayamón Porto Rico   1 – 2   Spagna Amichevole -
7-9-2012 Pontevedra Spagna   5 – 0   Arabia Saudita Amichevole -
12-10-2012 Minsk Bielorussia   0 – 4   Spagna Qual. Mondiali 2014 -
14-11-2012 Panama Panama   1 – 5   Spagna Amichevole -
8-6-2013 Miami Gardens Spagna   2 – 1   Haiti Amichevole -
20-6-2013 Rio de Janeiro Spagna   10 – 0   Tahiti Conf. Cup 2013 - 1º turno -
14-8-2013 Guayaquil Ecuador   0 – 2   Spagna Amichevole -
6-9-2013 Helsinki Finlandia   0 – 2   Spagna Qual. Mondiali 2014 -
10-9-2013 Ginevra Spagna   2 – 2   Cile Amichevole -
19-11-2013 Johannesburg Sudafrica   1 – 0   Spagna Amichevole -
5-3-2014 Madrid Spagna   1 – 0   Italia Amichevole -
30-5-2014 Siviglia Spagna   2 – 0   Bolivia Amichevole -   46’
23-6-2014 Curitiba Australia   0 – 3   Spagna Mondiali 2014 - 1º turno -
8-9-2014 Valencia Spagna   5 – 1   Macedonia Qual. Euro 2016 -
9-10-2014 Žilina Slovacchia   2 – 1   Spagna Qual. Euro 2016 -   58’
18-11-2014 Vigo Spagna   0 – 1   Germania Amichevole -   46’
31-3-2015 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 0   Spagna Amichevole -
11-10-2018 Cardiff Galles   1 – 4   Spagna Amichevole -
Totale Presenze 52 Reti 0

PalmarèsModifica

ClubModifica

NoteModifica

  1. ^ http://www.sscnapoli.it/Squadra/Raul-Albiol
  2. ^ Raul Albiol, in areanapoli.it. URL consultato il 5 settembre 2013.
  3. ^ AIK-Valencia 0-1 del 24/09/2003
  4. ^ (ES) Extirpan el-bazo a Raul Albiol, que continua grave, pero-estabilizado, abc.es, 4 agosto 2004.
  5. ^ (ES) Albiol reaparece tras su accidente [Albiol ritorna dopo l'incidente], elmundo.es, 12 gennaio 2005.
  6. ^ (EN) Valencia 2–1 Real Betis, Espnfc.com, 26 agosto 2006.
  7. ^ (EN) Olympiakos 2–4 Valencia[collegamento interrotto], Espnfc.com, 12 settembre 2006. URL consultato il 22 luglio 2013.
  8. ^ (ES) Campeón de la Copa del Rey 2008, marca.com, 16 aprile 2008. URL consultato il 22 luglio 2013.
  9. ^ (EN) Real Madrid sign Raúl Albiol and step up Karim Benzema chase; telegraph.co.uk, 25 giugno 2009
  10. ^ (EN) Rubén de la Red will get his number back when he returns – Real Madrid's Albiol, Goal.com, 3 luglio 2009.
  11. ^ (EN) Benzema advantage; soccernet.espn.go.com, 26 gennaio 2011.
  12. ^ (EN) Ronaldo earns draw in el clasico; soccernet.espn.go.com, 16 aprile 2011
  13. ^ (EN) Official announcement Archiviato l'8 agosto 2012 in Internet Archive.; realmadrid.com, 6 agosto 2012
  14. ^ (ES) Albiol, de tres a cuatro semanas de baja, marca.com, 27 novembre 2012.
  15. ^ Il Napoli ufficializza l'acquisto di Raul Albiol, sscnapoli.it, 21 luglio 2013.
  16. ^ Assegnati i numeri di maglia: il 9 ad Higuain, per Callejon il 7 e per Albiol il 33, ilmattino.it, 30 luglio 2013.
  17. ^ http://www.gazzetta.it/Calcio/Squadre/SerieA/25-01-2014/napoli-chievo-1-1-gol-sardo-albiol-secondo-pareggio-fila-benitez-202187569185.shtml
  18. ^ Napoli, Albiol ceduto al Villarreal a titolo definitivo, su www.sscnapoli.it. URL consultato il 4 luglio 2019.
  19. ^ (ES) Albiol cumple su sueño y debutará con la selección, abc.es, 6 ottobre 2007.
  20. ^ Ian Holyman, Ancora Villa, Svezia al tappeto, in www1.it.uefa.com. URL consultato il 16 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2009).
  21. ^ (EN) Breaking (ouch!) News: Raúl Albiol Injured, spain.worldcupblog.org, 26 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 24 novembre 2010).
  22. ^ Mondiale, Australia-Spagna 0-3, La Gazzetta dello Sport, 23 giugno 2014.
  23. ^ Play-off.
  24. ^ 2 nei play-off.
  25. ^ non sceso in campo

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica