Apri il menu principale
Rabbi
Fiume rabbi.JPG
Il fiume Rabbi presso Strada di San Zeno
StatoItalia Italia
RegioniToscana Toscana
Emilia-Romagna Emilia-Romagna
Lunghezza63 km
Portata media2,5 m³/s
Altitudine sorgente1 654 m s.l.m.
NasceMonte Falco
SfociaMontone

Il Rabbi (dal latino Rapidus) è un fiume italiano, noto anche come Acquaviva, che nasce in Toscana (provincia di Firenze) ma scorre quasi interamente in Romagna (provincia di Forlì-Cesena).

PercorsoModifica

Nasce alle pendici del monte Falco nella zona di Piancancelli in località Pian delle Fontanelle, a 1.200 m s.l.m. circa; poco prima dell'abitato di Premilcuore il fiume forma alcune cascate di notevole importanza paesaggistica e naturalistica, la più famosa delle quali ha creato nel corso del tempo la cosiddetta "Grotta Urlante", presso l'abitato di Giumella. Dopo aver attraversato Premilcuore, San Zeno e Predappio con un percorso di 63 km, sfocia nel fiume Montone, appena entrato nei quartieri sud-occidentali della città di Forlì.

Un tempo il fiume aveva una diramazione che passava sotto l'odierno corso Armando Diaz di Forlì, e sotto l'attuale piazza Aurelio Saffi formava un laghetto. Con il passare del tempo fu chiusa. Ancor oggi, dove un tempo scorreva, sono presenti delle vene d'acqua sotterranee.

Galleria d'immaginiModifica

Altri progettiModifica

  Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Toscana