Rabbi Akiva

rabbino e teologo israeliano
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Akiva" rimanda qui. Se stai cercando il nome proprio di persona, vedi Giacobbe (nome).

Akiva ben Joseph, semplicemente noto come Rabbi Achivà (in ebraico: רבי עקיבא?; 40Tiberiade, 137), è stato un rabbino ed erudito ebreo tanna, martirizzato e ucciso dai Romani.

Rappresentazione di Rabbi Akiva sull'Haggadah di Mantova (1568)

Grande autorità della tradizione ebraica ed uno dei principali contributori all'Halakha, alla Mishnah e ai midrashim. Viene citato nel Talmud come Rosh la-Chakhamim ("Capo di tutti i Saggi"), ed è considerato come uno dei primi fondatori dell'ebraismo rabbinico.[1] È il settimo Saggio più citato della Mishnah.[2]

MartirioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Storia di Israele § Impero Romano e provincia di Giudea.

Il Talmud narra che i Romani, con l'intento di eliminare la pratica dell'ebraismo e gli Ebrei, proibirono ai loro Maestri d'insegnare la Torà. Nonostante questa proibizione, punibile con la morte, Rabbi Akiva rifiutò di ottemperare al decreto e fu imprigionato e condannato a morte[3].

AllieviModifica

Rabbanim suoi allievi furono:

  • Meir Baal HaNess
  • Yehudah
  • Yosseh
  • Shimon bar Yohaï
  • Elazar ben Shamua
  • Yochannan Hasandler
  • Eliezer ben Yaakov

Una "storia"Modifica

La Torah orale racconta che Rabbi Akiva ebbe un asino, un gallo, un lume e delle pergamene di studio: arrivò il vento e spense il lume, una fiera "si prese l'asino" ed il gallo scappò; egli rimase nello stesso posto poiché effettivamente impossibilitato per l'accaduto. Presto venne a conoscenza di un episodio accaduto dove egli sarebbe voluto andare: dei banditi posero assedio e fecero razzia. Egli ebbe fede e riconobbe la provvidenza divina, anche "individuale".

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Aleksandrov, G. S. "The Role of Aqiba in the Bar Kochba Rebellion." In Eliezer ben Hyrcanus, Vol. 2, by Jacob Neusner. Leiden, Netherlands: E.J. Brill, 1973.
  • Finkelstein, Louis. Akiba: Scholar, Saint, and Martyr. New York: Covici, Friede, 1936.
  • Ginzberg, Louis. "Akiba" In Jewish Encyclopedia, vol. 1. New York: Funk and Wagnalls, 1912.
  • Goldin, Judah. "Toward a Profile of a Tanna, Aqiba ben Joseph." Journal of the American Oriental Society 96 (1976): 38-56.
  • Marks, Richard G. The Image of Bar Kokhba in Traditional Jewish Literature: False Messiah and National Hero. University Park: Pennsylvania State University Press, 1994.
  • Neusner, Jacob. Judaism, The Evidence of the Mishnah. 2d ed. Atlanta, Ga.: Scholars Press, 1988.
  • Neusner, Jacob, ed. Studies in Judaism in Late Antiquity. Vol. 20, The Jews Under Roman Rule: From Pompey to Diocletian, by E. Mary Smallwood. Leiden, Netherlands: E. J. Brill, 1976.
  • Schürer, Emil. A History of the Jewish People in the Time of Jesus Christ. New York: Scribner, 1891.
  • Strack, Hermann L. Introduction to the Talmud and Midrash. Philadelphia: Jewish Publication Society of America, 1931.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN1258454 · ISNI (EN0000 0001 0652 8162 · LCCN (ENn50058049 · GND (DE11900173X · BNF (FRcb16203001d (data) · NLA (EN35002374 · BAV (EN495/104707 · CERL cnp01404484 · WorldCat Identities (ENlccn-n50058049