Apri il menu principale

Rachel (film 2017)

film del 2017 diretto da Roger Michell

TramaModifica

Il giovane Philip, cresciuto come un figlio da Ambrose, scopre di una sua grave malattia durante un suo viaggio in Italia. Raggiunta Firenze Philip scopre che Ambrose è morto e che Rachel, una cugina che aveva sposato da poco è già partita.

Philip torna in Cornovaglia convinto che a causare la morte di Ambrose sia stata proprio Rachel ma poco tempo dopo la donna si presenta alla tenuta. Il ragazzo finisce per infatuarsi di Rachel tanto da assegnarle una parte della sua eredità per permetterle di vivere nel lusso. La donna accetta di buon grado i soldi ma rifiuta la proposta di fidanzamento accusandolo di essere pazzo. Philip cade malato a sua volta e con l'aiuto di Louise, da sempre innamorata di lui, cerca eventuali indizi per provare la sua colpevolezza ma non trova nulla. Uscito alla ricerca della donna la trova sulla scogliera morta, apparentemente a seguito di una caduta da cavallo.

Sono passati diversi anni, Philip è ormai sposato con Louise e padre di due figli ma non riesce a togliersi dalla testa di ricordo di Rachel.

ProduzioneModifica

Nel settembre 2015 Rachel Weisz e Sam Claflin entrano a far parte del cast del film. Nel febbraio 2016 ne entra a far parte anche Holliday Grainger.

DistribuzioneModifica

La pellicola è stata distribuita nelle sale statunitensi e britanniche a partire da 9 giugno 2017. In Italia l'uscita era inizialmente prevista per il 5 ottobre dello stesso anno,[1] ma fu posticipata al 15 marzo 2018.

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

Il film è stato ben accolto dalla critica. Sul sito Rotten Tomatoes ottiene il 76% delle recensioni professionali positive con un voto medio di 6,6 su 10, basato su 131 critiche.[2]

IncassiModifica

Il film ha incassato a livello internazionale 9,2 milioni di dollari, di cui 2,7 milioni negli Stati Uniti.[3]

RiconoscimentiModifica

  • 2017 - British Independent Film Awards
  • 2018 - Evening Standard British Film Awards

NoteModifica

  1. ^ Rachel, su comingsoon.it. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  2. ^ My cousin Rachel Rotten Tomatoes, su rottentomatoes.com. URL consultato il 30 ottobre 2017.
  3. ^ My Cousin Rachel Box Office Mojo, su boxofficemojo.com. URL consultato il 15 febbraio 2018.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENno2018026305 · WorldCat Identities (ENno2018-026305
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema