Radini
insediamento
(HR) Radini
(IT) Radini
Radini – Veduta
Chiesa della Madonna di Lourdes
Localizzazione
StatoCroazia Croazia
RegioneGrb Istarske županije.svg Istriana
ComuneVerteneglio
Amministrazione
Amm. assemblea localeDoriano Labinjan (sindaco di Verteneglio)
Territorio
Coordinate45°22′40.8″N 13°34′44.4″E / 45.378°N 13.579°E45.378; 13.579 (Radini)Coordinate: 45°22′40.8″N 13°34′44.4″E / 45.378°N 13.579°E45.378; 13.579 (Radini)
Abitanti112[1] (2011)
Altre informazioni
Lingueitaliano/croato
Cod. postale52474
Prefisso052
Fuso orarioUTC+1
TargaPU
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Radini
Radini
Sito istituzionale

Radini è un paesino di 112 abitanti nel comune di Verteneglio, in Istria.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Particolari della chiesa della Madonna di Lourdes
  • La chiesa della Madonna di Lourdes è la chiesa più grande del paese. Sull'entrata c'è la scritta in italiano "Io sono l'immacolata concezione" e sopra al campanile c'è una statua raffigurante la Madonna. La chiesa fu costruita nel 1922 e fu consacrata nel 1929. Il campanile, alto 12 metri fu innalzato nel 1936.

StoriaModifica

Nell'XI secolo si insediarono nella zona i veneti, provenienti dalla Repubblica di Venezia e nel XVI e XVII secolo dalla Dalmazia si insediarono diverse famiglie contadine. Fece parte della Serenissima Repubblica di Venezia e poi dell'Impero austro-ungarico . Nel XIX secolo Radini entrò a far parte del Regno d'Italia, controllato da Napoleone Bonaparte, per poi tornare sotto il dominio asburgico.

Dopo il trattato di Rapallo il paesino entrò a far parte dell'Italia, periodo nel quale Radini conobbe il suo massimo sviluppo sia demograficamente che economicamente. Dopo la seconda guerra mondiale passò sotto il Territorio Libero di Trieste. Dopo il 1954 entrò a far parte della Jugoslavia. Dopo il 1991, entrò a far parte della neo-costituita Repubblica croata, della quale oggigiorno fa ancora parte.

SocietàModifica

EtnieModifica

Censimento del 1991[2]
Italiani
  
39,21%
Croati
  
11,76%
Bosgnacchi
  
6,86%
Jugoslavi
  
4,90%
Serbi
  
4,90%
Sloveni
  
1,96%
Macedoni
  
0,98%
Istriani
  
27,45%


Evoluzione demograficaModifica

Evoluzione demografica[3][4]
1880 1890 1900 1910 1948 1953 1961 1971 1981 1991 2001 2011
107 127 126 152 212 153 151 120 95 102 111 112

GraficoModifica

[5]

NoteModifica

  1. ^ 38 famiglie
  2. ^ (HR) Jakov Gelo, composizione etnica e religiosa della popolazione croata, 1880-1991: gli insediamenti (Narodnosni i vjerski sastav stanovništva Hrvatske, 1880-1991: po naseljima), Zagabria, Ufficio centrale di statistica croato, 1998, ISBN 9789536667079.
  3. ^ - Republika Hrvatska - Državni zavod za statistiku: Naselja i stanovništvo Republike Hrvatske 1857.-2001.
  4. ^ http://www.dzs.hr/Hrv_Eng/publication/2011/SI-1441.pdf
  5. ^ http://www.dzs.hr/Hrv/pxweb2003/database/Naselja%20i%20stanovnistvo%20Republike%20Hrvatske/Naselja%20i%20stanovnistvo%20Republike%20Hrvatske.asp

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica