Radoje Kontić

Radoje Kontić (Nikšić, 31 maggio 1937) è un politico montenegrino, conosciuto per essere stato primo ministro della Repubblica Federale di Jugoslavia dal 1993 al 1998.

Radoje Kontić
Stevan Kragujevic,Radoje Kontic, jugoslovenski i crnogorski politicar.JPG

Primo ministro della Repubblica Federale di Jugoslavia
Durata mandato9 febbraio 1993 –
19 maggio 1998
PredecessoreMilan Panić
SuccessoreMomir Bulatović

Presidente del Consiglio esecutivo della Repubblica Socialista del Montenegro
Durata mandato29 marzo 1989 –
15 febbraio 1991
PredecessoreVuko Vukadinović
Successorecarica abolita

Dati generali
Partito politicoLega dei Comunisti del Montenegro
Partito Democratico dei Socialisti del Montenegro

BiografiaModifica

Kontić fu l'ultimo presidente del consiglio esecutivo della Repubblica Socialista del Montenegro repubblica costituente della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia dal 1989 al 1991, carica che ottenne cavalcando l'onda del putsch anti-burocratico in Montenegro nel gennaio 1989. Servì anche come primo ministro della Repubblica Federale di Jugoslavia[1] dal 9 febbraio 1993 al 19 maggio 1998 quando perse un voto non confidenziale. Fu membro dapprima della Lega dei Comunisti del Montenegro e poi del Partito Democratico dei Socialisti del Montenegro.

come molti altri della seconda generazione tecnocraticamente inclinata di comunisti jugoslavi, Kontić entrò in politica con compiti di lavoro legati alle compagnie di proprietà statale. Nel suo caso particolare, lavorò facendo strada nella scala corporativa di lavorazione dell'acciaio della sua città natale di Nikšić tra i tardi anni' 60 e '70. Nel 1978 divenne infine membro del consiglio esecutivo della Repubblica Socialista del Montenegro, iniziando a fare politica a tempo pieno.[2]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Yugoslavia- Ever smaller?, 21 maggio 1998. URL consultato il 28 luglio 2020.
  2. ^ (EN) "Montenegro".