Apri il menu principale

Rafael Cabral Barbosa

calciatore brasiliano
Rafael Cabral Barbosa
Naples vs Barcelone - Genève - aout 2014 - Rafael Cabral.jpg
Rafael al Napoli nel 2014
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 186[1] cm
Peso 83[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Reading
Carriera
Giovanili
2003-2010Santos
Squadre di club1
2010-2013Santos94 (-116)[2]
2013-2018Napoli32 (-39)
2018-2019Sampdoria2 (-0)
2019-Reading11 (-14)
Nazionale
2012Brasile Brasile3 (-7)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 ottobre 2019

Rafael Cabral Barbosa, noto semplicemente come Rafael (Sorocaba, 20 maggio 1990), è un calciatore brasiliano, portiere del Reading.

BiografiaModifica

È in possesso del passaporto portoghese e, pertanto, dello status di comunitario.[3][4]

CarrieraModifica

ClubModifica

SantosModifica

Cresciuto nelle giovanili del Santos, Rafael esordisce in prima squadra il 2 giugno 2010 nella gara contro il Cruzeiro, terminata 0-0, dopo la quale si guadagna immediatamente il posto da titolare per il resto del campionato. In questa stagione vince anche il Campionato Paulista - sebbene non venga mai utilizzato nel corso della manifestazione - e la Coppa del Brasile.

Nel 2011 vince nuovamente il Paulista, oltre al primo trofeo internazionale, la Coppa Libertadores. L'anno seguente, oltre al terzo titolo statale consecutivo, vince la Recopa Sudamericana nella doppia finale contro l'Universidad de Chile.

NapoliModifica

L'11 luglio 2013 viene acquistato dal Napoli. Nella prima stagione in azzurro ricopre il ruolo di secondo portiere alle spalle di Pepe Reina. Esordisce in campionato il 7 dicembre 2013 nell'incontro casalingo contro l'Udinese,[5] subendo tre reti nel 3-3 finale. Il successivo 11 dicembre esordisce anche in Champions League nell'ultimo incontro della fase a gironi disputato al San Paolo contro l'Arsenal, terminato 2 a 0 per il Napoli.[6] Il 20 febbraio 2014, dopo aver collezionato 11 presenze tra campionato e coppe, nel corso della gara di Europa League contro lo Swansea City rimedia la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro chiudendo anzitempo la sua prima stagione in azzurro.[7]

Dopo l'addio di Reina, nel 2014-2015 Rafael diventa inizialmente il portiere titolare del Napoli. Il 22 dicembre è protagonista della Supercoppa italiana 2014 contro la Juventus (finita 2-2 dopo i tempi supplementari), nella quale para i calci di rigore di Chiellini e Padoin, permettendo così alla sua squadra di vincere la gara ed alzare il trofeo.[8] Dopo la partita di campionato contro il Palermo del 14 febbraio 2015, in cui il Napoli viene sconfitto per 3-1, Rafael perde il posto da titolare a favore dell'argentino Andujár e non colleziona altre presenze stagionali, che si fermano pertanto a 32 tra campionato e coppe.

Nella stagione seguente ricopre il ruolo di terzo portiere alle spalle di Reina, tornato nel frattempo al Napoli, e del connazionale Gabriel, e non colleziona presenze in prima squadra. Per la stagione 2016-2017 è il secondo di Reina e gioca gli ottavi di finale della Coppa Italia contro lo Spezia (vittoria interna per 3-1), il 10 gennaio 2017, a quasi due anni di distanza dall'ultima gara ufficiale disputata. A causa di un infortunio di Reina, debutta in campionato il 2 aprile 2017 contro la Juventus (gara pareggiata per 1-1). Nel 2017-2018 è nuovamente il terzo portiere, superato nelle gerarchie da Luigi Sepe. Il 1º luglio 2018 si svincola per fine contratto dal club campano.

SampdoriaModifica

Il 22 luglio 2018 viene ingaggiato dalla Sampdoria.[9] Utilizzato come riserva del giovane Audero, l'esordio blucerchiato arriva in Coppa Italia il seguente 4 dicembre, nella vittoria per 2-1 contro la SPAL. Bisognerà aspettare il 19 maggio 2019, alla penultima giornata, per vederlo giocare anche in massima serie, quando gioca titolare nella gara pareggiata per 0-0 contro il Chievo.[10]

NazionaleModifica

L'esordio in Nazionale maggiore ha luogo il 30 maggio 2012 in un'amichevole contro gli Stati Uniti a New York, nella quale la Seleção si impone per 4-1. Disputa anche le successive amichevoli, entrambe perse, contro Messico e Argentina.

In estate viene incluso nella selezione olimpica per Londra 2012, ma è costretto a rinunciare alla competizione a causa di un infortunio al gomito destro.[11]

Torna in Nazionale nel 2014, convocato dal CT Dunga per le amichevoli contro Colombia e Ecuador.[12]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 22 ottobre 2019.

Stagione Squadra Campionati Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010   Santos A1/SP+A 0+32 -0 + -36 CB 2 -2 CS 2 -1 - - - 36 -39
2011 A1/SP+A 20+32 -19 + -45 - - - CL 14 -13 Cmc 2 -5 68 -82
2012 A1/SP+A 14+25 -13 + -29 - - - CL 12 -10 RSA 2 -0 53 -52
2013 A1/SP+A 23+5 -26 + -6 CB 4 -2 - - - - - - 32 -34
Totale Santos 151 -174 6 -4 28 -24 4 -5 189 -207
2013-2014   Napoli A 8 -8 CI 1 -1 UCL+UEL 1+1 -0+-0 - - - 11 -9
2014-2015 A 23 -30 CI 0 -0 UCL+UEL 2[13]+6 -4[13]+ -3 SI 1 -2 32 -39
2015-2016 A 0 -0 CI 0 -0 UEL 0 -0 - - - 0 -0
2016-2017 A 1 -1 CI 1 -1 UCL 0 -0 - - - 2 -2
2017-2018 A 0 -0 CI 0 -0 UCL+UEL 0+0 -0+-0 - - - 0 -0
Totale Napoli 32 -39 2 -2 10 -7 1 -2 45 -50
2018-2019   Sampdoria A 2 -0 CI 2 -3 - - - - - - 4 -3
2019-2020   Reading FLC 11 -14 FACup+CdL 0+1 0 + -1 - - - - - - 12 -15
Totale carriera 196 -227 11 -10 38 -31 5 -7 250 -275

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
30-5-2012 East Rutherford Stati Uniti   1 – 4   Brasile Amichevole -1
3-6-2012 Arlington Brasile   0 – 2   Messico Amichevole -2
9-6-2012 New York Argentina   4 – 3   Brasile Amichevole -4
Totale Presenze 3 Reti -7
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile olimpica
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
20-7-2012 Middlesbrough Regno Unito olimpica   0 – 2   Brasile olimpica Amichevole -
Totale Presenze 1 Reti -0

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni stataliModifica

Santos: 2010, 2011, 2012

Competizioni nazionaliModifica

Santos: 2010
Napoli: 2013-2014
Napoli: 2014

Competizioni internazionaliModifica

Santos: 2011
Santos: 2012

NoteModifica

  1. ^ a b Rafael Cabral Barbosa, sscnapoli.it. URL consultato il 12 agosto 2014.
  2. ^ 151 (-174) se si comprendono le presenze nel Campionato Paulista.
  3. ^ Rafael, il portiere para-rigori che ricorda Julio Cesar: “La Champions col Napoli è un sogno”, iamnaples.it, 20 giugno 2013.
  4. ^ Questione di giorni, poi Rafael sarà un giocatore del Napoli, tuttonapoli.net, 5 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 9 luglio 2013).
  5. ^ STAGIONE 2013-14 - 15° GIORNATA. Stadio San Paolo - Napoli. Napoli 3 - Udinese 3
  6. ^ Fase a gironi - Gruppo F: Napoli vs Arsenal, Stadio San Paolo - Napoli 11/12/2013 - 20:45CET (20:45 ora locale).
  7. ^ Rafael, rottura del legamento crociato del ginocchio destro, sscnapoli.i, 21 febbraio 2014.
  8. ^ Supercoppa argentina: Tevez- Higuain 2-2, ma ai rigori gioisce solo il Pipita, gazzetta.it, 22 dicembre 2014. URL consultato il 23 dicembre 2014.
  9. ^ IL PORTIERE RAFAEL È UN CALCIATORE DELLA SAMPDORIA, sampdoria.it, 22 luglio 2018.
  10. ^ Chievo-Sampdoria, le formazioni ufficiali: novità Defrel e Gabbiadini, dal 1' Pellissier, Linetty e Leris - Fantagazzetta.com, su Fantagazzetta - Solo il meglio del calcio, 19 maggio 2019. URL consultato il 19 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2019).
  11. ^ (PT) Goleiro Rafael é cortado e está fora da Olimpíada, estadao.com, 24 luglio 2012.
  12. ^ (PT) DUNGA CONVOCA A SELEÇÃO PARA JOGOS CONTRA COLÔMBIA E EQUADOR, cbf.com.br, 19 agosto 2014.
  13. ^ a b Nei play-off.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica