Apri il menu principale

Rafael Carioca (calciatore 1989)

calciatore brasiliano
(Reindirizzamento da Rafael Carioca)
Rafael Carioca
Rafael Carioca.jpg
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 179 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Tigres UANL
Carriera
Giovanili
2004-2005 Pão de Açúcar
2006-2008 Grêmio
Squadre di club1
2008 Grêmio 37 (0)
2009 Spartak Mosca 23 (0)
2010 Vasco da Gama 34 (0)[1]
2011-2014 Spartak Mosca 88 (2)
2014-2017 Atlético Mineiro 82 (1)
2017- Tigres UANL 91 (4)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 novembre 2019

Rafael de Souza Pereira, meglio noto come Rafael Carioca (Rio de Janeiro, 16 gennaio 1989), è un calciatore brasiliano, centrocampista del Tigres UANL.

Caratteristiche tecnicheModifica

Rafael Carioca è un centrocampista prevalentemente difensivo, ma è bravo anche in fase offensiva. È un calciatore forte fisicamente, ma con una buona tecnica. Ha un grande capacità di tenere palla, ed è molto efficace in zona gol.

CarrieraModifica

ClubModifica

Rafael Carioca ha iniziato all'età di sei anni a giocare a calcio, con il Pão de Açúcar.[2] È successivamente passato al Profute, ma nel 2007 è stato notato dal Grêmio, che lo ha acquistato. Ha avuto alcuni problemi iniziali di adattamento, che poi è riuscito a superare. Dopo aver giocato trentasette partite per il Grêmio, è arrivata la chiamata dello Spartak Mosca, che ne ha acquistato il cartellino, appartenente al 60% al Grêmio, mentre il restante 40% ancora al Profute. Il trasferimento è costato circa nove milioni di euro e il calciatore ha firmato un contratto quinquennale. Sulle sue tracce, c'è stato anche Pantaleo Corvino per la Fiorentina, ma l'offerta russa è stata superiore.[2] È stato votato tra i migliori centrocampisti del campionato brasiliano, assieme a Hernanes e Ramires.[2]

NazionaleModifica

Rafael Carioca ha già esordito con la maglia del Brasile Under-19.

PalmaresModifica

IndividualeModifica

2015

NoteModifica

  1. ^ 45 (0) se si comprendono anche le partite disputate nel Campionato Carioca.
  2. ^ a b c Rafael Carioca, il rimpianto di Corvino, TMW.com. URL consultato il 21 dicembre 2008.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica