Apri il menu principale
Raffaele Di Gennaro
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Inter
Carriera
Giovanili
2002-2013Inter
Squadre di club1
2013-2014Cittadella39 (-47)
2014-2016Latina41 (-38)
2016-2017Ternana16 (-23)
2017-2018Spezia23 (-18)
2018-Inter0 (-0)
Nazionale
2010-2011Italia Italia U-161 (0)
2013-2014Italia Italia U-203 (-5)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 maggio 2018

Raffaele Di Gennaro (Saronno, 3 ottobre 1993) è un calciatore italiano, portiere dell'Inter.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Di Gennaro è un portiere dall'ottimo fisico e dalla grande reattività tra i pali. Eccelle nelle uscite basse, mentre ha ancora ampi margini di miglioramento in quelle alte.

CarrieraModifica

Approda all'Inter nel 2002. Prelevato da una squadra di un oratorio di Saronno denominata Prealpi. Dopo aver fatto tutta la trafila delle giovanili, trova maggiore notorietà una volta giunto nella squadra Primavera.[1] Dopo una prima stagione con solo sette presenze causate da numerosi problemi fisici, vince l'anno seguente la prima edizione della NextGen Series, un torneo a livello europeo che è l'equivalente giovanile della Champions League. Nella stessa stagione, conquista il Campionato Primavera 2011-2012, non giocando però a causa di uno dei moltissimi infortuni la finale vinta 3-2 contro la Lazio.

Il 5 luglio 2013 passa al Cittadella con la formula del prestito. Debutta in Serie B e tra i professionisti il 24 agosto seguente, contro lo Spezia. Gioca in tutto 38 partite di campionato

Viene ingaggiato poi dal Latina in prestito dall'Inter per la stagione 2014-2015[2] giocando 29 partite piazzandosi 11º nella Top 15 dei portieri di Serie B secondo una classifica stilata dalla Lega Serie B.[3] Il 10 luglio 2015 il prestito viene prolungato per un'altra stagione, ma complice anche un infortunio alla mano subìto in partita, perde presto il posto da titolare e disputa solo la prima parte di stagione.

A fine campionato fa ritorno all'Inter che lo cede in prestito prima alla Ternana per la stagione 2016-2017 e poi allo Spezia per quella 2017-2018.

Tornato all’Inter, il 3 settembre 2018 viene inserito nella lista Champions come quarto portiere.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 29 gennaio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2013-2014   Cittadella B 39 -47 CI 2 -4 - - - - - - 41 -51
2014-2015   Latina B 28 -23 CI 0 -0 - - - - - - 28 -23
2015-2016 B 13 -15 CI 1 -4 - - - - - - 14 -19
Totale Latina 41 -38 1 -4 - - - - 42 -42
2016-2017   Ternana B 16 -23 CI 0 -0 - - - - 16 -23
2017-2018   Spezia B 23 -18 CI 0 -0 - - - - - - 23 -18
2018-2019   Inter A 0 -0 CI 0 -0 UCL+UEL 0+0 -0 + -0 - - - 0 -0
Totale carriera 119 -126 3 -8 - - - - 122 -134

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica

Inter: 2011-2012
Inter: 2011-2012

NoteModifica

  1. ^ Di Gennaro sicuro: "Strama ci ha cambiato la vita", su fcinternews.it.
  2. ^ U.S. Latina Calcio » Di Gennaro in prestito dall’Inter, su www.uslatinacalcio.it. URL consultato il 22 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 22 maggio 2015).
  3. ^ Classifica alla 42ª giornata Archiviato il 26 giugno 2015 in Internet Archive.

Collegamenti esterniModifica