Ragno (primo soccorso)

strumento per il primo soccorso
Esempio di cinture ragno

Con il termine ragno si fa riferimento a delle particolari cinte usate nel primo soccorso per immobilizzare il busto e gli arti di un paziente che ha subito un trauma.

Dopo tutte le verifiche del caso effettuate dai soccorritori, il paziente traumatizzato viene posizionato sulla tavola spinale. Dopo avergli fermato la testa con il collarino cervicale e con il fermacapo, la persona viene immobilizzata tramite il ragno.

Il ragno è generalmente composto da una lunga cinta verticale – che viene posizionata lungo tutto il corpo, dal collo ai piedi – e da 10 cinte poste sopra di essa in maniera orizzontale e simmetrica tra loro, 5 a sinistra e 5 a destra. La prima fascia di cinte ha la forma a V e viene fissata all'estremità superiore della tavola spinale, al di sopra della testa. Tutte le altre cinte vengono fissate ai lati della tavola spinale. La seconda fascia viene posizionata all'altezza delle spalle, la terza fascia all'altezza della vita, la quarta all'altezza delle ginocchia e la quinta all'altezza delle caviglie.

L'ordine di allacciamento delle cinte alla tavola spinale è generalmente il seguente: 1-3-2-4-5.

Voci correlateModifica