Apri il menu principale

BiografiaModifica

L'attività terroristicaModifica

Ha partecipato all'organizzazione del sequestro di Aldo Moro, che portò alla strage di via Fani. Partecipò anche all'assassinio del giudice Riccardo Palma, ma all'ultimo momento rifiutò di sparare.

Processi ed esiti giudiziariModifica

Il 16 luglio 1996, nel processo Moro-quinquies, i giudici della seconda Corte d'Assise lo condannano a 24 anni e sei mesi per concorso nel sequestro e nell'omicidio di Aldo Moro e nell'eccidio della scorta mentre Germano Maccari viene condannato all'ergastolo. Il 19 giugno 1997 la Corte d'assise d'appello riduce a 30 anni la condanna per Maccari e conferma quella per Etro a 24 anni e sei mesi. Il 28 ottobre 1998, nel processo Moro quinquies, la prima Corte d'Assise d'appello di Roma condannava Raimondo Etro a 20 anni e 6 mesi e Germano Maccari a 26 anni, riducendo le condanne precedenti.[1]

NoteModifica

  1. ^ Caso Moro: i processi, almanaccodeimisteri.info (archiviato dall'url originale il 14 settembre 2003).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Intervista a Maurizio Puddu, vittimeterrorismo.it. URL consultato il 19 agosto 2008 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2007).
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie