Apri il menu principale
Regno di Navarra
Jiménez
Blason Royaume Navarre.svg

Sancho I
Jimeno II
Figli
  • García
  • Sancho
  • Dadildis
  • Munia
  • García, figlio naturale
García I
Sancho II
Figli
García II
Figli
Sancho III
Figli
García III
Figli
Sancho IV
Figli
  • García
  • Ramón, figlio naturale
  • Urraca, figlia naturale

Sancho V

Pietro I

Figli
  • Pietro
  • Isabella

Alfonso I

García IV

Figli

Sancho VI

Figli

Sancho VII

Modifica

Raimondo Garcés di Navarra (dopo il 1039 – Saragozza, dopo il 1079) fu un principe reale di Navarra e signore di Murillo e Cameros.

BiografiaModifica

Era figlio del re García III Sánchez di Navarra e di Stefania di Foix, figlia del conte di Foix, Couserans e di Bigorre, Bernardo Ruggero I di Foix.

Con la complicita della sorella Ermessinda, organizzò il 4 giugno 1076 a Peñalén una congiura ai danni del fratello maggiore Sancho IV Garcés di Navarra, divenuto re di Navarra alla morte del padre nel 1054: durante una battuta di caccia spinse dalla rupe il re provocandone la morte. Per questo delitto, assunse l'appellattivo "il fratricida".

Essendo Sancho morto senza eredi maschi, il regno di Navarra venne invaso da Alfonso VI di Castiglia e da Sancho Ramírez di Aragona.

Dopo il 1079 Raimondo andò in esilio a Saragozza presso al-Muqtadir, dove morì[1].

NoteModifica

Voci correlateModifica