Apri il menu principale
Ralf Schumacher
Ralf Schumacher 2 2008.jpg
Nazionalità Germania Germania
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula 1
Carriera
Carriera in Formula 1
Esordio 9 marzo 1997
Stagioni 1997-2007
Scuderie Jordan 1997-1998
Williams 1999-2004
Toyota 2005-2007
Miglior risultato finale 4º (2001, 2002)
GP disputati 182 (180 partenze)
GP vinti 6
Podi 27
Punti ottenuti 329
Pole position 6
Giri veloci 8
Statistiche aggiornate al Gran Premio del Brasile 2007

Ralf Schumacher (Hürth, 30 giugno 1975) è un pilota automobilistico tedesco, ex pilota di Formula 1.

È fratello del più noto Michael, con il quale ha condiviso 16 podi in Formula 1, dal 1998 al 2005. Dal 2008 è un pilota della Mercedes nel DTM.

Indice

BiografiaModifica

Fratello minore di Michael, Ralf è stato sposato dall'ottobre 2001 al febbraio 2015 con la modella e conduttrice televisiva Cora Brinkmann, dalla quale ha avuto un figlio.

CarrieraModifica

Le formule minoriModifica

Inizia a correre a soli tre anni sulla pista di kart del padre e si fa notare quando nel 1994 con la Opel giunge terzo nel campionato tedesco di Formula 3 con 158 punti, 2 pole position e una vittoria. Nel 1995 è confermato al volante della Opel e conclude il campionato al secondo posto con 171 punti, 2 pole position e 3 vittorie. Nel 1996 si trasferisce in Giappone per correre nella Formula Nippon nella quale, dopo una dura lotta con il pilota giapponese Naoki Hattori si aggiudica sia il campionato piloti sia quello costruttori con 40 punti, 2 pole position e 3 vittorie.

Risultati in Formula NipponModifica

Anno Team Vettura 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Posizione Punti Pos. Team
1996 Team LeMans - Reynard - Honda Reynard - Honda FNIPPON '96 SUZ1
3
MIN1
1
FUJ1
19
TOK
1
SUZ2
4
SUG
Rit
FUJ2
Rit
MIN2
1
SUZ3
4
FUJ3
Rit
40

Formula 1Modifica

1997-1998: JordanModifica

 
Da destra: Ralf Schumacher riceve i complimenti del fratello Michael sul podio del Gran Premio d'Italia 1998.

Ralf Schumacher debuttò in Formula 1 al Gran Premio d'Australia 1997 al volante della Jordan. Dopo due ritiri nelle prime due gare della stagione, il pilota tedesco riuscì a salire sul podio al Gran Premio d'Argentina, dove si rese protagonista di una collisione con il compagno di squadra Giancarlo Fisichella; quest'ultimo venne poi costretto ad abbandonare la gara, mentre il pilota tedesco riuscì a proseguire. A questo risultato seguirono quattro ritiri dovuti sia a guasti che ad errori del pilota. A partire dal Gran Premio di Francia, poi, Schumacher fu in grado di ottenere punti in maniera più costante e concluse il campionato in undicesima posizione.

Nel 1998 il tedesco migliorò i suoi risultati ottenendo due podi e quattordici punti. Grazie a questi risultati per il 1999 venne ingaggiato dalla Williams, scambiandosi di squadra con Heinz-Harald Frentzen.

1999-2004: WilliamsModifica

 
Ralf Schumacher alla guida della sua Williams FW21

Con la monoposto della casa inglese, spinta dal motore Supertec il tedesco concluse la stagione al sesto posto. I potenti, ma poco affidabili, propulsori della BMW costringono Ralf a una nuova stagione di anonimato nel 2000 ed è solo dalla stagione successiva che il pilota tedesco può lottare per la vittoria, che conquista in tre occasioni a Imola, Montreal e Hockenheim.

Nel 2002 vince il Gran Premio della Malesia. La sua stagione migliore sembra verificarsi nel 2003: nella prima parte di stagione colleziona diversi podi e pole position, più le due vittorie consecutive nel Gran Premio d'Europa e nel Gran Premio di Francia, ritrovandosi a metà mondiale in lizza per il titolo, poi i numerosi ritiri nella seconda parte di stagione lo retrocedono a un quinto posto finale.

 
Ralf Schumacher al volante della Williams FW25 nel 2003

Nelle ultime due stagioni alla Williams, assieme al compagno di squadra Juan Pablo Montoya, porta la squadra alla conquista del secondo posto del campionato costruttori, ma è anche protagonista di un grave incidente nel corso del Gran Premio degli Stati Uniti a Indianapolis, nel 2004, in cui riscontrò fratture vertebrali multiple che lo costrinsero a saltare diverse gare per le lesioni riportate.

2005-2007: ToyotaModifica

All'inizio del 2005 si trasferisce alla Toyota, con cui ottiene una serie di piazzamenti e la pole position al Gran Premio del Giappone. Continua a correre per la Toyota anche nella stagione 2006 parte di un contratto che si estende sino a tutto il 2007. La stagione 2007 è invece per Ralf Schumacher molto deludente, non sale mai sul podio e si classifica 16º con 5 punti, finendo anche al di sotto del compagno Jarno Trulli che si classifica 13º, con 8 punti. La Toyota concluderà la stagione al 6º posto con 13 punti).

Dopo il GP del Brasile Schumacher annuncia che abbandonerà la Toyota per cercare un altro team all'altezza di fargli ottenere qualche vittoria, dicendosi abbastanza deluso dall'esperienza con il team nipponico. Il 24 novembre dichiara di essere molto interessato a sostituire Fernando Alonso alla McLaren, ma la scuderia non si dice interessata all'offerta del pilota tedesco. Il 26 novembre annuncia che prenderà parte il successivo dicembre ad alcuni test a Jerez per la scuderia Force India (ex-Spyker), insieme ad altri sette piloti in lizza per un sedile, ma le sue prestazioni non saranno convincenti e non riuscirà a prevalere su Giancarlo Fisichella.

Risultati completiModifica

1997 Scuderia Vettura                                   Punti Pos.
Jordan 197 Rit Rit 3 Rit Rit Rit Rit 6 5 5 5 Rit Rit 5 Rit 9 Rit 13 11º
1998 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Jordan 198 Rit Rit Rit 7 11 Rit Rit 16 6 5 6 9 2 3 Rit Rit 14 10º
1999 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Williams FW21 3 4 Rit Rit 5 4 4 3 Rit 4 9 5 2 4 Rit 5 35
2000 Scuderia Vettura                                   Punti Pos.
Williams FW22 3 5 Rit 4 4 Rit Rit 14 5 14 7 5 3 3 Rit Rit Rit 24
2001 Scuderia Vettura                                   Punti Pos.
Williams FW23 Rit 5 Rit 1 Rit Rit Rit 1 4 2 Rit 1 4 7 3 Rit 6 49
2002 Scuderia Vettura                                   Punti Pos.
Williams FW24 Rit 1 2 3 11 4 3 7 4 8 5 3 3 5 Rit 16 11 42
2003 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Williams FW25 8 4 7 4 5 6 4 2 1 1 9 Rit 4 SP Rit 12 58
2004 Scuderia Vettura                                     Punti Pos.
Williams FW26 4 Rit 7 7 6 10 Rit SQ Rit Rit 2 5 24
2005 Scuderia Vettura                                       Punti Pos.
Toyota TF105 12 5 4 9 4 6 Rit 6 SP 7 8 6 3 12 6 7 8 8 3 45
2006 Scuderia Vettura                                     Punti Pos.
Toyota TF106 14 8 3 9 Rit Rit 8 Rit Rit Rit 4 9 6 7 15 Rit 7 Rit 20 10º
2007 Scuderia Vettura                                   Punti Pos.
Toyota TF107 8 15 12 Rit 16 8 Rit 10 Rit Rit 6 12 15 10 Rit Rit 11 5 16º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Il DTMModifica

 
Ralf Schumacher a Brand Hatch nel 2008

2008Modifica

Poco dopo aver annunciato il suo ritiro dalla Formula 1, Ralf Schumacher prende parte il 16 gennaio 2008 ad un test con una Mercedes C-Klasse '07 DTM sul circuito dell'Estoril; il test ha buon esito e la Mercedes mette sotto contratto il pilota tedesco per due stagioni. Ralf Schumacher debutta quindi nel DTM con uno dei team minori delle Mercedes, la Mücke Motorsport che gli mette a disposizione la vettura del 2007. Confrontandosi con vetture del 2008, Ralf è stato spesso costretto a lottare nelle retrovie o nella media classifica e solo di rado ha potuto dimostrare il suo vero potenziale come al Nürburgring dove arriva 8º e al circuito di Catalogna dove taglia il traguardo 7°. Conclude la stagione 14° con 3 punti.

2009Modifica

Nella stagione 2009 Ralf Schumacher viene promosso al team Mercedes - AMG, il team più competitivo della Mercedes nel DTM. Avendo come compagni di squadra alcuni dei migliori piloti della categoria ovvero Gary Paffett, Paul Di Resta e Bruno Spengler, Ralf non riesce sempre a tenere il loro passo e non si inserisce per la lotta al campionato. Ciò nonostante le potenzialità del nuovo mezzo, la Mercedes C-Klasse '09, consentono a Ralf di ottenere prestazioni più costanti dell'anno precedente finendo spesso nei primi 10. Si ritira solo nell'ultima gara della stagione ad Hockenheim e in particolare brilla al Norisring dove arriva 6º, al Nürburgring dove è 7° e al circuito di Digione dove ottiene il suo miglior risultato nel DTM, un 5º posto. Conclude la stagione all'11º posto in classifica piloti con 9 punti.

2010Modifica

Rimasto nel team ufficiale Mercedes, nel 2010 Schumacher ebbe a disposizione la vettura dell'anno precedente, riuscendo a cogliere un solo piazzamento a punti (un sesto posto al Nürburgring). Chiuse la stagione al 14º posto, con tre punti.

Risultati completiModifica

Stagione Scuderia Vettura 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 Pos Punti
2008 Mücke Motorsport AMG-Mercedes C-Klasse 2007 HOC1
14
OSC
10
MUG
Rit
LAU
13
NOR
16
ZAN
12
NÜR
8
BRA
15
CAT
7
BUG
Rit
HOC2
14
14º 3
2009 HWA Team AMG-Mercedes C-Klasse 2009 HOC1
9
LAU
10
NOR
6
ZAN
10
OSC
11
NÜR
7
BRH
9
CAT
13
DIJ
5
HOC2
Rit
11º 9
2010 HWA Team AMG-Mercedes C-Klasse 2009 HOC1
9
VAL
Rit
LAU
9
NOR
11
NÜR
6
ZAN
9
BRH
Rit
OSC
9
HOC2
Rit
ADR
12
SHA
10
14º 3
2011 HWA Team AMG-Mercedes C-Klasse 2009 HOC1
3
ZAN
11
SPL
2
LAU
12
NOR
6
NÜR
Rit
BRH
5
OSC
Rit
VAL
13
HOC2
11
21
2012 HWA Team AMG Mercedes C-Coupé 2012 HOC1
7
LAU
10
BRH
19
SPL
11
NOR
Rit
NÜR
13
ZAN
10
OSC
13
VAL
14
HOC2
9
17° 10

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN50037748 · ISNI (EN0000 0000 7839 3829 · GND (DE119505932 · BNF (FRcb13996182w (data) · WorldCat Identities (EN50037748