Ralf di Mantes, noto anche come Ralph il Timido (1025? – 1057), è stato un nobile britannico.

È stato conte di Hereford tra gli anni 1051 e 1055 (o il 1057). Sua madre era Godgifu, la figlia del re Etelredo lo Sconsiglieto e della sua seconda moglie Emma di Normandia[1]. Suo padre era Drogo di Mantes, conte del Vexin, che morì in pellegrinaggio a Gerusalemme nel 1035[2].

Ralph sbarcò in Inghilterra con suo zio, il futuro re Edoardo il Confessore. Quando re Edoardo entrò in conflitto con il conte di Godwin nel 1051, Ralph radunò un esercito nella sua contea per sostenere il re. Godwin ed i suoi figli furono costretti all'esilio, ma tornarono l'anno seguente. Ralph e Odda di Deerhurst erano al comando della flotta incaricata di resistergli, ma non poterono impedire il loro ritorno[2]. Alla fine dell'anno 1052, il figlio di Godwin, Sweyn Godwinson morì in pellegrinaggio a Gerusalemme, e probabilmente Ralph ereditò il titolo di conte di Hereford, una contea che comprendeva tutto l'Oxfordshire.

Nel 1055 Etelredo, conte di East Anglia, fu esiliato e si alleò con il sovrano del Galles, Gruffydd ap Llywelyn. Ralph li incontrò in battaglia il 24 ottobre, ma subì una disastrosa sconfitta, e gli invasori saccheggiarono Hereford. La consecutiva rotta di Ralph gli valse il suo insultante soprannome: il Timido.

Ralph morì poco più che trentenne il 21 dicembre 1057 e fu sepolto nell'abbazia di Peterborough.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Harriet O'Brien, Queen Emma and the Vikings, Londra, Bloomsbury, 2005, pp. 223–224.
  2. ^ a b (EN) Ralph [called Ralph the Timid], Oxford Dictionary of National Biography. URL consultato il 10 gennaio 2019.