Ranking ATP

classifiche mondiali del tennis maschile in singolare e in doppio stilate dalla Association of Tennis Professionals

I ranking ATP (ufficialmente FedEx ATP Rankings per motivi di sponsorizzazione) sono le classifiche mondiali dei tennisti professionisti uomini in singolare e in doppio stilate dall'Association of Tennis Professionals (ATP), l'associazione che riunisce i giocatori professionisti del tennis maschile di tutto il mondo. Vengono pubblicate sempre di lunedì circa 45 volte l'anno (durante i tornei che durano due settimane, il ranking non viene pubblicato il lunedì che segue la prima settimana) prendendo in esame i risultati delle ultime 52 settimane e sono utilizzate per stilare le entry list e assegnare le teste di serie per i tabelloni principali e di qualificazione di tutti i tornei professionistici.[1] I punti vengono assegnati a seconda del risultato ottenuto in ogni singolo torneo e dell'importanza del torneo, con i quattro del Grande Slam che garantiscono il maggior numero di punti. I punti accumulati nel periodo che precede queste 52 settimane vengono tolti, ad eccezione di quelli guadagnati nelle ATP Finals, che rimangono fino all'ultimo torneo della stagione successiva.[2]

StoriaModifica

La prima classifica ad essere pubblicata dall'ATP, il 23 agosto 1973, riguardava esclusivamente il singolare, mentre la prima classifica per il doppio fu pubblicata il 1º marzo 1976. In precedenza le entry list e le teste di serie venivano assegnate a discrezione delle federazioni nazionali e dei direttori dei tornei.[3] Quasi tutti i membri dell'ATP furono a favore del nuovo sistema adottato, ma secondo l'opinione del primo nº 1 del ranking, il rumeno Ilie Năstase, le nuove classifiche alimentavano una negativa atmosfera di competitività a discapito dell'atmosfera collegiale e amichevole che fino ad allora c'era stata tra i tennisti.[4] Il primo anno i ranking furono pubblicati 7 volte, nel 1974 11 volte, nel 1975 13, nel 1976 23, mel 1977 34, nel 1978 40 e nel 1979 43 volte.[5]

I criteri per l'assegnazione dei punti dei primi ranking ATP si basavano sulla media dei risultati del tennista e alcuni dettagli furono cambiati nel corso degli anni.[3][6] Per un periodo la classifica fu calcolata dividendo i punti totali accumulati nelle 52 settimana per il numero di tornei giocati, abbassando il divisore per favorire chi giocava il maggior numero di tornei. Furono quindi introdotti dei punti supplementari per le vittorie ottenute contro giocatori con una classifica migliore. In questi primi anni i calcoli e le classifiche dell'ATP subirono critiche, ad esempio quella secondo cui in base ai risultati acquisiti Guillermo Vilas avrebbe dovuto per un periodo essere il nº 1, posizione che non gli è mai stata riconosciuta dall'ATP.[7][8]

Dal 1990, il ruolo dell'ATP nell'organizzazione del tour mondiale assunse maggiore importanza e da quell'anno furono adottati i criteri che erano allora in vigore in quella che sarebbe diventata la World Cup Starting List dello sci alpino. Inizialmente furono presi in considerazione i risultati di 14 tornei e dal 2000 i tornei in esame diventarono 18.[6] Al contrario di quanto accadeva in precedenza, dal 2016 la Coppa Davis non garantisce punti per il ranking ATP.[9] I punti per il ranking ATP alle Olimpiadi furono assegnati per la prima volta ai Giochi di Sydney 2000, usanza che fu mantenuta nelle tre successive edizioni e soppressa a partire dai Giochi di Rio de Janeiro 2016.[10]

Regolamento attualeModifica

Con le modifiche apportate nel 2021, le classifiche dei tennisti di vertice in singolare e in doppio si basano sul totale dei punti accumulati nei seguenti 19 tornei (più le eventuali ATP Finals):[1][2][5][11]

  • I quattro tornei del Grande Slam
  • Gli otto tornei Masters 1000 con obbligo di partecipazione per i tennisti in singolare ai quali è consentito l'accesso in base al proprio ranking. L'unico Masters 1000 in cui non c'è obbligo di partecipazione è quello di Montecarlo.[a]
  • I migliori risultati ottenuti in altri sette tornei tra i quali il Masters di Montecarlo, gli ATP 500, la ATP Cup,[12] gli ATP 250, i tornei Challenger e ITF Series giocati nelle ultime 52 settimane.[b][2]
  • Il punteggio accumulato nelle ATP Finals rimane nel conteggio fino al lunedì che segue l'ultimo torneo della stagione successiva.[2]

I tennisti in singolare hanno obbligo di partecipazione ai tornei degli Slam e agli 8 Masters 1000 obbligatori se sono nella entrylist di questi tornei; nel caso non vi partecipino senza validi motivi, come per esempio un infortunio, subiscono sanzioni. I tennisti in doppio non hanno invece obbligo di partecipazione ad alcun torneo.[1]

Il Montecarlo Masters 1000 divenne facoltativo a partire dal 2009, se un giocatore vi prende parte il risultato viene conteggiato al posto del suo quarto miglior risultato conseguito negli ATP 500, mentre rimangono i risultati dei suoi migliori tre tornei ATP 500. A un tennista che rientra dopo essere stato fermo almeno sei mesi per infortunio può essere concesso lo status di protected entry, che gli consente di partecipare ai tornei conservando la posizione media del ranking dei primi tre mesi dall'ultimo torneo giocato. La protected entry viene applicata per i primi 9 o 12 tornei giocati e per un periodo di 9 o 12 mesi dopo il rientro, a seconda che sia rimasto fermo tra i sei e i dodici mesi o oltre un anno.[1]

Con le regole attuali, in singolare un giocatore che nel corso delle 52 settimane si aggiudicasse i quattro tornei del Grande Slam, tutti gli incontri delle Finals ATP, i nove Masters 1000, quattro ATP 500 e i punti massimi disponibili in ATP Cup accumulerebbe 21.250 punti, il massimo consentito. A tutto l'ottobre 2020, il record apparteneva a Novak Djokovic, che il 6 giugno 2016 raggiunse 16.950 punti.[13] In doppio, vincendo la ATP Cup (nella quale in doppio si possono accumulare al massimo 250 punti), i quattro tornei del Grande Slam, i nove Masters 1000, tutti gli incontri delle ATP Finals e quattro tornei ATP 500 si raggiungerebbe il massimo di 20.500 punti.

Distribuzione dei punti attualeModifica

Con le modifiche apportate nell'estate 2020, i punti dei ranking sono distribuiti nel seguente modo:[1][5]

Categoria V F SF QF R16 R32 R64 R128 Q Q3 Q2
Grande Slam 2000 1200 720 360 180 90 45 10 25 16 8
ATP Finals 1500max
1100min
1000max
600min
600max
200min
200 per ogni vittoria nel round robin
400 per la vittoria in semifinale
500 per la vittoria finale
ATP World Tour Masters 1000 (96) 1000 600 360 180 90 45 25 10 16 8
ATP World Tour Masters 1000 (48/56) 1000 600 360 180 90 45 10 25 16
ATP Cup max[14]
S: 750
D: 250
vedere i dettagli per l'assegnazione dei punti nella sezione Punti ATP della voce ATP Cup
ATP World Tour 500 series (48) 500 300 180 90 45 20 10 4
ATP World Tour 500 series (32) 500 300 180 90 45 20 10
ATP World Tour 250 series (48) 250 150 90 45 20 10 5 3
ATP World Tour 250 series (32) 250 150 90 45 20 12 5
Challenger 125 125 75 45 25 10 5 1
Challenger 110 110 65 40 20 9 5 1
Challenger 100 100 60 35 18 8 5 1
Challenger 90 90 55 33 17 8 5 1
Challenger 80 80 48 29 15 7 3 1
Challenger 50[15] 50 30 15 7 4 1
ITF 25.000$
ITF 25.000$+H
20 12 6 3 1
ITF 15.000$
ITF Tour 15.000$+H
10 6 4 2 1

I punti vengono assegnati al vincitore del torneo e ai perdenti dei turni indicati, compresi quelli di qualificazione ad eccezione dei tornei ITF Series. Un giocatore del tabellone principale passato per le qualificazioni riceve un bonus da aggiungere ai punti che riceverà in base ai successivi risultati. Ad esempio un giocatore qualificato che perde al primo turno nel tabellone principale di uno Slam riceve 35 punti: 25 di bonus qualificazione più 10 per aver partecipato al primo round. Ai giocatori che al primo turno usufruiscono di un bye e perdono al secondo turno, vengono assegnati i punti equivalenti a quelli di una sconfitta nel primo turno. I giocatori che accedono al tabellone principale di uno Slam o di un Masters 1000 in virtù di una wild card guadagnano punti solo se si qualificano per il secondo turno. Non vengono concessi punti a chi perde al primo turno nei tornei ATP 500, ATP 250, Challenger e ITF.[1]

Ranking correnteModifica

Singolare (top 20)Modifica

ATP Ranking Singolare, al 21 dicembre 2020[16]
N. Giocatore Punti +/-
1   Novak Đoković (SRB) 12 030  
2   Rafael Nadal (ESP) 9 850  
3   Dominic Thiem (AUT) 9 125  
4   Daniil Medvedev (RUS) 8 470  
5   Roger Federer (CHE) 6 630  
6   Stefanos Tsitsipas (GRC) 5 940  
7   Alexander Zverev (DEU) 5 615  
8   Andrej Rublëv (RUS) 4 164  
9   Diego Schwartzman (ARG) 3 455  
10   Matteo Berrettini (ITA) 3 120  
11   Gaël Monfils (FRA) 2 860  
12   Denis Shapovalov (CAN) 2 830  
13   Roberto Bautista Agut (ESP) 2 710  
14   David Goffin (BEL) 2 600  
15   Milos Raonic (CAN) 2 580  
16   Pablo Carreno Busta (ESP) 2 580  
17   Fabio Fognini (ITA) 2 420  
18   Stan Wawrinka (CHE) 2 365  
19   Grigor Dimitrov (BGR) 2 260  
20   Karen Chačanov (RUS) 2 245  

Doppio (top 20)Modifica

ATP Rankings Doppio, al 21 dicembre 2020[17]
N. Giocatore Punti +/-
1   Robert Farah (COL) 8 620  
2   Juan Sebastián Cabal (COL) 8 530  
3   Horacio Zeballos (ARG) 7 330  
4   Mate Pavić (HRV) 7 200  
5   Wesley Koolhof (NLD) 6 680  
6   Nikola Mektić (HRV) 6 580  
7   Bruno Soares (BRA) 6 520  
8   Nicolas Mahut (FRA) 6 475  
9   Łukasz Kubot (POL) 5 880  
  Marcelo Melo (BRA) 5 880  
11   Marcel Granollers (ESP) 5 820  
12   Joe Salisbury (GBR) 5 780  
13   Michael Venus (AUS) 5 720  
14   Edouard Roger-Vasselin (FRA) 5 720  
15   Rajeev Ram (USA) 5 690  
16   Ivan Dodig (HRV) 5 250  
17   Filip Polášek (CZE) 5 180  
18   Raven Klaasen (ZAF) 4 930  
19   Kevin Krawietz (DEU) 4 795  
20   Andreas Mies (DEU) 4 760  

Numeri uno del ranking in singolareModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Tennisti primi in classifica ATP.

Di seguito la lista dei giocatori che hanno raggiunto la prima posizione del ranking in singolare da quando sono state introdotte le classifiche nel 1973:[18]

Paese Nome Inizio Fine Settimane Totale settimane
  Ilie Năstase (1) 23 agosto 1973 2 giugno 1974 40 40
  John Newcombe (2) 3 giugno 1974 28 luglio 1974 8 8
  Jimmy Connors (3) 29 luglio 1974 22 agosto 1977 160 160
  Björn Borg (4) 23 agosto 1977 29 agosto 1977 1 1
  Jimmy Connors 30 agosto 1977 8 aprile 1979 84 244
  Björn Borg 9 aprile 1979 20 maggio 1979 6 7
  Jimmy Connors 21 maggio 1979 8 luglio 1979 7 251
  Björn Borg 9 luglio 1979 2 marzo 1980 34 41
  John McEnroe (5) 3 marzo 1980 23 marzo 1980 3 3
  Björn Borg 24 marzo 1980 10 agosto 1980 20 61
  John McEnroe 11 agosto 1980 17 agosto 1980 1 4
  Björn Borg 18 agosto 1980 5 luglio 1981 46 107
  John McEnroe 6 luglio 1981 19 luglio 1981 2 6
  Björn Borg 20 luglio 1981 2 agosto 1981 2 109
  John McEnroe 3 agosto 1981 12 settembre 1982 58 64
  Jimmy Connors 13 settembre 1982 31 ottobre 1982 7 258
  John McEnroe 1 novembre 1982 7 novembre 1982 1 65
  Jimmy Connors 8 novembre 1982 14 novembre 1982 1 259
  John McEnroe 15 novembre 1982 30 gennaio 1983 11 76
  Jimmy Connors 31 gennaio 1983 6 febbraio 1983 1 260
  John McEnroe 7 febbraio 1983 13 febbraio 1983 1 77
  Jimmy Connors 14 febbraio 1983 27 febbraio 1983 2 262
  Ivan Lendl (6) 28 febbraio 1983 15 maggio 1983 11 11
  Jimmy Connors 16 maggio 1983 5 giugno 1983 3 265
  John McEnroe 6 giugno 1983 12 giugno 1983 1 78
  Jimmy Connors 13 giugno 1983 3 luglio 1983 3 268
  John McEnroe 4 luglio 1983 30 ottobre 1983 17 95
  Ivan Lendl 31 ottobre 1983 11 dicembre 1983 6 17
  John McEnroe 12 dicembre 1983 8 gennaio 1984 4 99
  Ivan Lendl 9 gennaio 1984 11 marzo 1984 9 26
  John McEnroe 12 marzo 1984 10 giugno 1984 13 112
  Ivan Lendl 11 giugno 1984 17 giugno 1984 1 27
  John McEnroe 18 giugno 1984 8 luglio 1984 3 115
  Ivan Lendl 9 luglio 1984 12 agosto 1984 5 32
  John McEnroe 13 agosto 1984 18 agosto 1985 53 168
  Ivan Lendl 19 agosto 1985 25 agosto 1985 1 33
  John McEnroe 26 agosto 1985 8 settembre 1985 2 170
  Ivan Lendl 9 settembre 1985 11 settembre 1988 157 190
  Mats Wilander (7) 12 settembre 1988 28 gennaio 1989 20 20
  Ivan Lendl 30 gennaio 1989 12 agosto 1990 80 270
  Stefan Edberg (8) 13 agosto 1990 27 gennaio 1991 24 24
  Boris Becker (9) 28 gennaio 1991 17 febbraio 1991 3 3
  Stefan Edberg 18 febbraio 1991 7 luglio 1991 20 44
  Boris Becker 8 luglio 1991 8 settembre 1991 9 12
  Stefan Edberg 9 settembre 1991 9 febbraio 1992 22 66
  Jim Courier (10) 10 febbraio 1992 22 marzo 1992 6 6
  Stefan Edberg 23 marzo 1992 12 aprile 1992 3 69
  Jim Courier 13 aprile 1992 13 settembre 1992 22 28
  Stefan Edberg 14 settembre 1992 4 ottobre 1992 3 72
  Jim Courier 5 ottobre 1992 11 aprile 1993 27 55
  Pete Sampras (11) 12 aprile 1993 22 agosto 1993 19 19
  Jim Courier 23 agosto 1993 12 settembre 1993 3 58
  Pete Sampras 13 settembre 1993 9 aprile 1995 82 101
  Andre Agassi (12) 10 aprile 1995 5 novembre 1995 30 30
  Pete Sampras 6 novembre 1995 28 gennaio 1996 12 113
  Andre Agassi 29 gennaio 1996 11 febbraio 1996 2 32
  Thomas Muster (13) 12 febbraio 1996 18 febbraio 1996 1 1
  Pete Sampras 19 febbraio 1996 10 marzo 1996 3 116
  Thomas Muster 11 marzo 1996 13 aprile 1996 5 6
  Pete Sampras 14 aprile 1996 29 marzo 1998 102 218
  Marcelo Ríos (14) 30 marzo 1998 26 aprile 1998 4 4
  Pete Sampras 27 aprile 1998 9 agosto 1998 15 233
  Marcelo Ríos 10 agosto 1998 23 agosto 1998 2 6
  Pete Sampras 24 agosto 1998 14 marzo 1999 29 262
  Carlos Moyá (15) 15 marzo 1999 28 marzo 1999 2 2
  Pete Sampras 29 marzo 1999 2 maggio 1999 5 267
  Evgenij Kafel'nikov (16) 3 maggio 1999 13 giugno 1999 6 6
  Pete Sampras 14 giugno 1999 4 luglio 1999 3 270
  Andre Agassi 5 luglio 1999 25 luglio 1999 3 35
  Patrick Rafter (17) 26 luglio 1999 1º agosto 1999 1 1
  Pete Sampras 2 agosto 1999 12 settembre 1999 6 276
  Andre Agassi 13 settembre 1999 10 settembre 2000 52 87
  Pete Sampras 11 settembre 2000 19 novembre 2000 10 286
  Marat Safin (18) 20 novembre 2000 3 dicembre 2000 2 2
  Gustavo Kuerten (19) 4 dicembre 2000 28 gennaio 2001 8 8
  Marat Safin 29 gennaio 2001 25 febbraio 2001 4 6
  Gustavo Kuerten 26 febbraio 2001 1º aprile 2001 5 13
  Marat Safin 2 aprile 2001 22 aprile 2001 3 9
  Gustavo Kuerten 23 aprile 2001 18 novembre 2001 30 43
  Lleyton Hewitt (20) 19 novembre 2001 27 aprile 2003 75 75
  Andre Agassi 28 aprile 2003 11 maggio 2003 2 89
  Lleyton Hewitt 12 maggio 2003 15 giugno 2003 5 80
  Andre Agassi 16 giugno 2003 7 settembre 2003 12 101
  Juan Carlos Ferrero (21) 8 settembre 2003 2 novembre 2003 8 8
  Andy Roddick (22) 3 novembre 2003 1º febbraio 2004 13 13
  Roger Federer (23) 2 febbraio 2004 17 agosto 2008 237 237
  Rafael Nadal (24) 18 agosto 2008 5 luglio 2009 46 46
  Roger Federer 6 luglio 2009 6 giugno 2010 48 285
  Rafael Nadal 7 giugno 2010 3 luglio 2011 56 102
  Novak Đoković (25) 4 luglio 2011 8 luglio 2012 53 53
  Roger Federer 9 luglio 2012 4 novembre 2012 17 302
  Novak Đoković 5 novembre 2012 6 ottobre 2013 48 101
  Rafael Nadal 7 ottobre 2013 6 luglio 2014 39 141
  Novak Đoković 7 luglio 2014 6 novembre 2016 122 223
  Andy Murray (26) 7 novembre 2016 20 agosto 2017 41 41
  Rafael Nadal 21 agosto 2017 18 febbraio 2018 26 167
  Roger Federer 19 febbraio 2018 1 aprile 2018 6 308
  Rafael Nadal 2 aprile 2018 13 maggio 2018 6 173
  Roger Federer 14 maggio 2018 20 maggio 2018 1 309
  Rafael Nadal 21 maggio 2018 17 giugno 2018 4 177
  Roger Federer 18 giugno 2018 24 giugno 2018 1 310
  Rafael Nadal 25 giugno 2018 4 novembre 2018 19 196
  Novak Đoković 5 novembre 2018 3 novembre 2019 52 275
  Rafael Nadal 4 novembre 2019 2 febbraio 2020 13 209
  Novak Đoković 3 febbraio 2020 30[19][20] 305

Aggiornato al 25 gennaio 2021.

ATP RaceModifica

Introdotta il 1º gennaio 2000, anche la classifica ATP Race è stilata dall'ATP con gli stessi criteri e punteggi del ranking ATP e serve a stabilire quali sono gli 8 tennisti in singolare e le 8 coppie in doppio che parteciperanno alle ATP Finals di fine stagione. L'ATP Race prende però in esame i risultati dell'anno solare, quindi si calcolano i punteggi a partire dal 1º gennaio, e non quelli delle ultime 52 settimane come nel ranking ATP. Di solito il calcolo della classifica dell'ATP Race si chiude alla fine del Masters di Parigi-Bercy, ultimo torneo della stagione regolare, dopo il quale si tengono le ATP Finals.[21]

ATP Tour No. 1Modifica

I tennisti in singolare e quelli in doppio che terminano la stagione al numero uno del ranking ricevono il premio "ATP Tour No. 1". Di seguito la lista dei vincitori:[22][23] Nella lista in singolare compaiono per il 1975, 1976, 1977, 1978, 1982 e 1989 tennisti che ricevettero il premio dall'ATP ma non erano al numero 1 del ranking di fine anno. Alla fine di quelle stagioni i numeri 1 del ranking erano stati Jimmy Connors (1975–78), John McEnroe (1982) e Ivan Lendl (1989).

Giocatori dell'anno in singolareModifica

Anno Giocatore
1975   Arthur Ashe
1976   Björn Borg
1977   Björn Borg (2)
1978   Björn Borg (3)
1979   Björn Borg (4)
1980   Björn Borg (5)
1981   John McEnroe
1982   Jimmy Connors
1983   John McEnroe (2)
1984   John McEnroe (3)
1985   Ivan Lendl
1986   Ivan Lendl (2)
1987   Ivan Lendl (3)
1988   Mats Wilander
1989   Boris Becker
1990   Stefan Edberg
1991   Stefan Edberg (2)
1992   Jim Courier
1993   Pete Sampras
1994   Pete Sampras (2)
1995   Pete Sampras (3)
1996   Pete Sampras (4)
1997   Pete Sampras (5)
1998   Pete Sampras (6)
1999   Andre Agassi
2000   Gustavo Kuerten
2001   Lleyton Hewitt
2002   Lleyton Hewitt (2)
2003   Andy Roddick
2004   Roger Federer
2005   Roger Federer (2)
2006   Roger Federer (3)
2007   Roger Federer (4)
2008   Rafael Nadal
2009   Roger Federer (5)
2010   Rafael Nadal (2)
2011   Novak Đoković
2012   Novak Đoković (2)
2013   Rafael Nadal (3)
2014   Novak Đoković (3)
2015   Novak Đoković (4)
2016   Andy Murray
2017   Rafael Nadal (4)
2018   Novak Đoković (5)
2019   Rafael Nadal (5)
2020   Novak Đoković (6)

Giocatori dell'anno in doppioModifica

Anno Giocatori
1975   Brian Gottfried
  Raúl Ramírez
1976   Brian Gottfried (2)
  Raúl Ramírez (2)
1977   Bob Hewitt
  Frew McMillan
1978   Bob Hewitt (2)
  Frew McMillan (2)
1979   Peter Fleming
  John McEnroe
1980   Bob Lutz
  Stan Smith
1981   Peter Fleming (2)
  John McEnroe (2)
1982   Sherwood Stewart
  Ferdi Taygan
1983   Peter Fleming (3)
  John McEnroe (3)
1984   Peter Fleming (4)
  John McEnroe (4)
1985   Ken Flach
  Robert Seguso
1986   Hans Gildemeister
  Andrés Gómez
1987   Stefan Edberg
  Anders Järryd
1988   Rick Leach
  Jim Pugh
1989   Rick Leach (2)
  Jim Pugh (2)
1990   Pieter Aldrich
  Danie Visser
1991   John Fitzgerald
  Anders Järryd (2)
1992   Todd Woodbridge
  Mark Woodforde
1993   Grant Connell
  Patrick Galbraith
1994   Jacco Eltingh
  Paul Haarhuis
1995   Todd Woodbridge (2)
  Mark Woodforde (2)
1996   Todd Woodbridge (3)
  Mark Woodforde (3)
1997   Todd Woodbridge (4)
  Mark Woodforde (4)
1998   Jacco Eltingh (2)
  Paul Haarhuis (2)
1999   Leander Paes
  Mahesh Bhupathi
2000   Todd Woodbridge (5)
  Mark Woodforde (5)
2001   Jonas Björkman
  Todd Woodbridge (6)
2002   Mark Knowles
  Daniel Nestor
2003   Bob Bryan
  Mike Bryan
2004   Mark Knowles (2)
  Daniel Nestor (2)
2005   Bob Bryan (2)
  Mike Bryan (2)
2006   Bob Bryan (3)
  Mike Bryan (3)
2007   Bob Bryan (4)
  Mike Bryan (4)
2008   Nenad Zimonjić
  Daniel Nestor (3)
2009   Bob Bryan (5)
  Mike Bryan (5)
2010   Bob Bryan (6)
  Mike Bryan (6)
2011   Bob Bryan (7)
  Mike Bryan (7)
2012   Bob Bryan (8)
  Mike Bryan (8)
2013   Bob Bryan (9)
  Mike Bryan (9)
2014   Bob Bryan (10)
  Mike Bryan (10)
2015   Jean-Julien Rojer
  Horia Tecău
2016   Jamie Murray
  Bruno Soares
2017   Łukasz Kubot
  Marcelo Melo
2018   Oliver Marach
  Mate Pavić
2019   Juan Sebastián Cabal
  Robert Farah
2020   Juan Sebastián Cabal (2)
  Robert Farah (2)

NoteModifica

  1. ^ Nelle settimane in cui non vi sono tornei del Grande Slam né Masters 1000, viene ricalcolato il numero dei migliori risultati di ogni tennista nei tornei ai quali può prendere parte in base al ranking.
  2. ^ I punti guadagnati nei tornei ITF vengono inseriti nel conteggio il secondo lunedì dopo la conclusione del torneo.

RiferimentiModifica

  1. ^ a b c d e f (EN) Rulebook (PDF), su atptour.com. [consultare l'intero regolamento con Download full Rulebook (PDF)]
  2. ^ a b c d (EN) Rankings FAQ, su atptour.com. URL consultato l'8 gennaio 2021 (archiviato l'8 gennaio 2021).
  3. ^ a b (EN) The Rankings That Changed Tennis (Part I), su atpworldtour.com, 23 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2019).
  4. ^ (EN) 1973: The ATP institutes computer rankings, su tennis.com.
  5. ^ a b c (EN) ATP/WTA Ranking points (PDF), su itftennis.com, 30 giugno 2020. URL consultato l'11 ottobre 2020.
  6. ^ a b (EN) The Rankings That Changed Tennis (Part II), su atpworldtour.com (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2019).
  7. ^ (EN) An Argentine journalist's 13-year quest to do right by tennis legend Guillermo Vilas, su espn.com. URL consultato il 16 ottobre 2020.
  8. ^ Tennis. Vilas, Connors e l'incredibile '77. Chi era davvero il numero 1?, su gazzetta.it. URL consultato il 16 ottobre 2020.
  9. ^ (EN) Rankings-FAQ (2018), su atpworldtour.com. URL consultato il 7 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2018).
  10. ^ (EN) Points and Prize Money Mean More to Olympic Tennis Holdouts, su nytimes.com. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  11. ^ (EN) Is it finally time to rethink the number of mandatory tournaments in tennis?, su sport360.com.
  12. ^ (EN) ATP Cup rules (PDF), su tennis.com.au. URL consultato il 7 ottobre 2020.
  13. ^ (EN) 7 ottobre 2020, su ultimatetennisstatistics.com.
  14. ^ (EN) ATP CUP - FAQ, su atptour.com (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2019).
  15. ^ (EN) Everything You Need to Know About the New Challenger 50, su lastwordonsports.com, 9 marzo 2020. URL consultato l'11 ottobre 2020.
  16. ^ (EN) FeDex ATP Singles Rankings, su atpworldtour.com, ATP Tour, Inc..
  17. ^ (EN) FedEx ATP Doubles Rankings, su atpworldtour.com, ATP Tour, Inc..
  18. ^ (EN) ATP Rankings - Former No. 1s, su atpworldtour.com.
  19. ^ Dato congelato tra il 16 marzo e il 23 agosto 2020 a causa della pandemia di coronavirus.
  20. ^ Il ranking ATP-WTA sarà congelato fino a nuovo ordine, su livetennis.it, 23 marzo 2020.
  21. ^ (EN) ATP Rankings vs ATP Race To London: What's The Difference?, su atptour.com. URL consultato il 12 ottobre 2020.
  22. ^ (EN) Nominees Revealed For 2018 ATP World Tour Awards Presented By Moët & Chandon, su atpworldtour.com.
  23. ^ (EN) ATP Awards Honour Roll, su atptour.com. URL consultato il 12 ottobre 2020.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Tennis: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di tennis