Apri il menu principale
Raquel Pélissier
Altezza181 cm
Peso63 kg
Capellineri

Raquel Pélissier (Port-au-Prince, 21 agosto 1991) è una modella haitiana, eletta Miss Haiti 2016.

BiografiaModifica

Nel 2010 è stata fra i sopravvissuti al terremoto di Haiti,[1] disastro naturale di magnitudo 7,0 MW che ha causato oltre 200.000 morti confermati.[2]

Nel 2011 si è trasferita in Spagna per studiare optometria presso la Complutense University, allo scopo di aiutare la nonna affetta da problemi alla vista.

Il 27 agosto 2016 è stata incoronata Miss Haiti, diventando la rappresentante della nazione per Miss Universo 2016. Nello stesso periodo ha preso parte anche al concorso Reina Hispanoamericana, dove si è classificata al terzo posto.

L'accesso a Miss Universo non si è rivelato tuttavia privo di difficoltà. A causa delle calamità che hanno colpito Haiti negli anni duemiladieci, il governo locale non è riuscito ad offrire sostegno finanziario alla propria candidata, la quale si è affidata ad appelli su Internet per poter raccogliere i fondi necessari alla sua partecipazione.[3] Dopo essere riuscita a raccogliere la somma necessaria, ha rappresentato il proprio paese alla 65ª edizione di Miss Universo, svoltasi il 30 gennaio 2017 al Mall of Asia Arena di Pasay, nelle Filippine, dove è arrivata al secondo posto alle spalle della vincitrice Iris Mittenaere.[4]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Mark Jayson Cayabyab, Miss Haiti — earthquake survivor — is first runner up, Philippine Daily Inquirer, 30 gennaio 2017. URL consultato il 30 gennaio 2017.
  2. ^ Haiti raises earthquake death toll to 230,000 - Body of U.S. airman found at site of collapsed hotel in capital, MSNBC, 2010-02-09, retrieved 2010-02-12
  3. ^ (EN) Miss U bets from Dominican Republic, Haiti seek funds to join pageant, ABS-CBN News, 9 gennaio 2017. URL consultato il 30 gennaio 2017.
  4. ^ È Iris, studentessa francese di 23 anni la nuova Miss Universo, Corriere della Sera, 30 gennaio 2016. URL consultato il 30 gennaio 2017.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN4917154592515943370003 · LCCN (ENno2018171717 · WorldCat Identities (ENno2018-171717