Apri il menu principale
Ravensburger
Logo
StatoGermania Germania
Forma societariaGmbH
Fondazione1883 a Ravensburg
Fondata daOtto Robert Maier
Sede principaleRavensburg
Settoregiochi e giocattoli
Prodotti
Dipendenti2007[1] (2012)
Sito web

Ravensburger è un'azienda tedesca di giocattoli e giochi da tavolo, leader europea nella produzione di puzzle.

StoriaModifica

L'azienda è stata fondata nel 1883 da Otto Robert Maier a Ravensburg, città della contea del Baden-Württemberg, nel sud della Germania. In quell'anno Otto Robert Maier ha firmato il suo primo contratto d'autore, successivamente dichiarato l'atto di fondazione della casa editrice, e ha iniziato a pubblicare le cartelle di istruzioni per artigiani e architetti, con cui ben presto ottenne una base finanziaria solida. Il primo gioco da tavolo fu distribuito nel 1884, intitolato "Viaggio intorno al mondo".

Alla fine del XIX secolo, la sua linea di prodotti fu ampliata per includere libri illustrati, libri di attività per bambini, manuali di istruzione artistica, libri di saggistica, oltre a giochi per bambini, il gioco tradizionale inglese di carte Happy Families e kit per attività. Nel 1900, il famoso triangolo blu, marchio dell'azienda Ravensburger, è stato registrato presso l'ufficio brevetti imperiale. A partire dal 1912, molti libri e giochi d'attività hanno avuto una versione per l'esportazione, distribuiti poi in Europa occidentale, nei paesi della monarchia danubiana e anche in Russia.

Prima della Prima Guerra Mondiale, Ravensburger vendeva circa 800 prodotti diversi. La casa editrice è stata danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale e ha continuato a produrre giochi negli anni della ricostruzione. La società si specializzò in giochi e libri per bambini, e libri specializzati per l'arte, l'architettura e gli hobby, e dal 1962 ebbe una forte crescita.

L'azienda Ravensburger ha iniziato a produrre giochi puzzle nel 1964 e nello stesso anno ha aperto filiali in Austria, Francia, Italia, Paesi Bassi, Svizzera e Regno Unito. Nel 1977 la società è stata divisa in due parti: una finalizzata all'editoria libraria e l'altra alla produzione di giochi.

Oggi Ravensurger e le sue controllate, Alea per i giochi da tavolo più impegnativi e FX Schmid per libri e giochi per bambini, pubblicano circa 1.800 libri e 850 giochi e puzzle, esportati in più di cinquanta paesi nel mondo.

Nel settembre 2010, Ravensburger ha battuto il record per il più grande puzzle del mondo (vinto in precedenza dall'azienda Educa con un puzzle di 24.000 pezzi): il puzzle è un omaggio all'artista della Pop Art Keith Haring dal titolo “Keith Haring : Double Retrospect”, misura 5,44 metri di lunghezza e 1,92 metri di larghezza ed è composto da 32.256 pezzi che pesano complessivamente 17 kg e, di conseguenza, vengono consegnati con un trolley.

Prodotti principaliModifica

AleaModifica

Ravensburger pubblica anche tre linee di giochi da tavolo più impegnativi sotto il marchio alea[2], chiamate Big Box[3], Medium Box[4] e Small Box[5]. Molti di questi giochi hanno ricevuto premi e sono presenti nelle liste dei giochi più apprezzati di importanti siti internet specializzati come BoardGameGeek e La tana dei goblin.

Ravensburger SpielelandModifica

Nel 1998 Ravensburger ha aperto al pubblico Ravensburger Spieleland, un parco divertimenti con oltre 50 attrazioni nei pressi di Ravensburg, nel sud della Germania[6].

Premi e riconoscimentiModifica

Tra i riconoscimenti più prestigiosi vinti da Ravensburger ci sono lo Spiel des Jahres ("Miglior gioco dell'anno"), il Kinderspiel des Jahres ("Miglior gioco per bambini dell'anno"), il Deutscher Spiele Preis ("Premio tedesco per i giochi") e il Deutscher Kinderspiele Preis ("Premio tedesco per i giochi per bambini").

Spiel des JahresModifica

Il prestigioso premio Spiel des Jahres è stato vinto con:

Kennerspiel des JahresModifica

Il premio Kennerspiel des Jahres ("Miglior gioco per esperti dell'anno") è stato vinto con:

Kinderspiel des JahresModifica

Il premio Kinderspiel des Jahres ("Miglior gioco per bambini dell'anno") è stato vinto con:

Deutscher Spiele PreisModifica

Il premio Deutscher Spiele Preis è stato vinto con:

Deutscher Kinderspiele PreisModifica

Il premio Deutscher Kinderspiele Preis è stato vinto con:

NoteModifica

  1. ^ (EN) Ravensburger Company, Ravensburger. URL consultato il 14 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2016).
  2. ^ (DE) Alea, Ravensburger. URL consultato il 7 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2015).
  3. ^ (DE) Alea big box, Ravensburger. URL consultato il 7 aprile 2015.
  4. ^ (DE) Alea medium box, Ravensburger. URL consultato il 7 aprile 2015.
  5. ^ (DE) Alea small box, Ravensburger. URL consultato il 7 aprile 2015.
  6. ^ Ravensburger Spieleland, Ravensburger Spieleland. URL consultato il 29 settembre 2014.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN172960455 · LCCN (ENn2002021981 · GND (DE5248752-0 · WorldCat Identities (ENn2002-021981