Apri il menu principale
Ray Gosling

Ray Gosling (Chester, 5 maggio 1939Nottingham, 19 novembre 2013) è stato un giornalista, attivista per i diritti LGBT inglese.

Il 15 febbraio 2010[1] denuncia durante un programma televisivo locale della BBC, Inside Out, di aver ucciso il suo compagno, malato terminale di AIDS, la cui identità, luogo e anno di morte non ha voluto dichiarare. Rivela solo che l'episodio è avvenuto in un ospedale durante gli anni ottanta.[2] La polizia provvede al suo arresto il 17 febbraio 2010 per sospettato omicidio.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Robert Booth, Ray Gosling arrested on suspicion of murder after televised revelations, in guardian.co.uk, 17 febbraio 2010. URL consultato il 18 febbraio 2010.
  2. ^ Anais Ginori, "Aiutai il mio amore a morire". Confessione shock alla Bbc, in la Repubblica, 17 febbraio 2010. URL consultato il 18 febbraio 2010.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Notizie riguardo al caso dell'omicidio:

Controllo di autoritàVIAF (EN77732296 · ISNI (EN0000 0000 2576 1800 · LCCN (ENn84805652 · WorldCat Identities (ENn84-805652