Apri il menu principale
Ray Robson, 2010

Ray Robson (Guam, 25 ottobre 1994) è uno scacchista statunitense, Grande maestro.

Nacque nell'isola di Guam da Gary Robson, un insegnante di lingue, e Yee-Chen, un'insegnante di scuola materna di origine cinese. Dopo poco tempo tornò con la famiglia a Largo (Florida), dove vive tuttora. Imparò a giocare a scacchi da suo padre all'età di tre anni e dimostrò presto di avere grandi doti di apprendimento. All'età di 11 anni ottenne il titolo di Maestro FIDE e nel 2006, all'età di 12 anni, si classificò tra i primi dieci nel forte National Chess Congress di Filadelfia.

È stato allenato per diversi anni dal GM americano Grigory Kaidanov e attualmente è allenato da Alexander Onischuk. Ad una domanda se Robson poteva aspirare a diventare uno dei più forti giocatori del mondo, Kaidanov rispose che era troppo presto per poterlo dire, ma che Robson ha certamente tutte le qualità per diventarlo.

Ha raggiunto il più alto rating FIDE nel settembre 2018, con 2682 punti Elo, 5° nel suo paese e 58° al mondo .[1]

Principali risultatiModifica

Nel 2007 è stato invitato al campionato USA assoluto, diventando all'età di 13 anni il più giovane partecipante di tale campionato. Realizzò 3,5 su 9, un risultato rispettabile vista l'età in torneo di questa forza.

Nel 2008 ha vinto, ex aequo con altri, il campionato della Florida, e l'anno successivo il campionato USA juniores (under-18) di Milwaukee, vincendo la Sanford Fellowship, una borsa di studio per giovani talenti.

In giugno 2009 ha ottenuto la prima norma di grande maestro all'Arctic Chess Challenge di Tromsø in Norvegia. In ottobre ha vinto il Pan-American Junior Championship di Montevideo, realizzando la terza norma di grande maestro[2]

In novembre ha partecipato alla Coppa del Mondo di scacchi 2009, ma è stato superato al primo turno per 0,5-1,5 dal fortissimo GM georgiano Baadur Jobava. Il titolo di grande maestro gli è stato formalmente riconosciuto dalla FIDE a gennaio 2010.

Nel settembre 2016 vince le Olimpiadi scacchistiche con la squadra degli Stati Uniti; ha giocato prima riserva e ottenuto 3 punti .

Nell'agosto 2018 vince a Ulan Bator il torneo locale con 7 punti si 9.[3]

Nell'ottobre 2018 si piazza secondo con gli Stati Uniti nelle Olimpiadi.[4]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica