Apri il menu principale

Reality (film)

film del 2012 diretto da Matteo Garrone
Reality
Reality trailer.jpg
Luciano riceve la telefonata del "Grande Fratello"
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno2012
Durata115 min
Rapporto2,35:1
Generecommedia, drammatico
RegiaMatteo Garrone
SoggettoMatteo Garrone, Massimo Gaudioso
SceneggiaturaMatteo Garrone, Massimo Gaudioso, Maurizio Braucci, Ugo Chiti, Luciano Roviello.
ProduttoreDomenico Procacci, Matteo Garrone, Jean Labadie
Casa di produzioneFandango, Archimede, Le Pacte, Rai Cinema
Distribuzione in italiano01 Distribution
FotografiaMarco Onorato
MontaggioMarco Spoletini
MusicheAlexandre Desplat
ScenografiaPaolo Bonfini
CostumiMaurizio Millenotti
Interpreti e personaggi

Reality è un film del 2012 diretto da Matteo Garrone.

Il film è ispirato alla vera storia dell'allora cognato di Garrone (il fratello della sua ex compagna), che nella realtà svolgeva la professione di pescivendolo e cercò di sfondare nel mondo dello spettacolo tramite il Grande Fratello.[1][2]

TramaModifica

Luciano è un pescivendolo napoletano che si dedica anche con la moglie a un traffico illegale di robot da cucina. Dotato di una particolare vena comica, spesso si esibisce davanti ai clienti della pescheria o in occasione di eventi particolari come i matrimoni. Un giorno, spinto dalla famiglia, partecipa ai provini per entrare nella casa del Grande Fratello. Da quel momento vive l'attesa come un'ossessione, fino a che la paranoia e la follia prendono il sopravvento su di lui e la sua percezione della realtà non è più la stessa.

ProduzioneModifica

Le riprese hanno avuto luogo in massima parte nell'area vesuviana, in location quali la Villa Pignatelli di Montecalvo (dove abita Luciano), la Villa Pignatelli di Monteleone (dove Luciano ha la pescheria), la Chiesa dei Santi Marcellino e Festo[3]. Le scene iniziali del film, quelle del matrimonio, sono girate all'albergo La Sonrisa di Sant'Antonio Abate, mentre il primo provino di Luciano è ambientato nel centro commerciale Vulcano buono.

L'attore protagonista, Aniello Arena, è nato artisticamente nella Compagnia della Fortezza nel carcere di Volterra con Armando Punzo.

DistribuzioneModifica

Il film è stato presentato in concorso al Festival di Cannes 2012 il 18 maggio. Nelle sale italiane è uscito il 28 settembre 2012[4].

PromozioneModifica

In occasione del passaggio al Festival di Cannes, il 17 maggio 2012 è stato diffuso online il primo manifesto del film, che ritrae una veduta aerea della casa del Grande Fratello[5]. Il 1º agosto 2012 è stato invece pubblicato il trailer ufficiale[6].

Premi e riconoscimentiModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema