Apri il menu principale
Rebocco
Quartiere
Rebocco – Veduta
Immagine dei ponti ferroviari che attraversano via Monfalcone.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Liguria.svg Liguria
ProvinciaProvincia della Spezia-Stemma.png La Spezia
ComuneLa Spezia-Stemma2.png La Spezia
Amministrazione
Data di istituzione950
Territorio
Coordinate44°06′42.69″N 9°48′07.42″E / 44.111858°N 9.802062°E44.111858; 9.802062 (Rebocco)Coordinate: 44°06′42.69″N 9°48′07.42″E / 44.111858°N 9.802062°E44.111858; 9.802062 (Rebocco)
Altitudine19 m s.l.m.
Abitanti3 500 (in aumento) (2018)
SottodivisioniProffiano, Ligurzano, Vappa, Pianagrande
Frazioni confinantiChiappa, Maggiano, Pegazzano, Costa di Murlo, Gaggiola, Umberto I
Altre informazioni
Cod. postale19123
Prefisso0187
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT011015
Cod. catastaleE463
TargaSP
Cl. sismicazona 3A (sismicità bassa)
Nome abitantiRebocchini
PatronoBeata Vergine del Carmine
Giorno festivo16 luglio
CircoscrizioneLa Spezia Nord
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Rebocco
Rebocco

Rebocco è un quartiere di La Spezia di 3200 abitanti, situato nella zona nord-occidentale della città, appena fuori la cinta muraria ottocentesca. L'arteria principale è via Monfalcone, che si estende da nord verso sud, attraversando il quartiere e gran parte del suo abitato.

Indice

Storia[1]Modifica

Sono poche le informazioni riguardo al passato di Rebocco, ma si sa che i primi documenti che citano la località, un tempo zona rurale, risalgono all'anno 950, mentre l'area faceva parte della parrocchia della pieve di Marinasco, quando, in un atto notarile rogato in quest'ultimo luogo, vengono nominate le frazioni facenti parte della parrocchia. Inoltre, è certo che la zona facesse parte della Podesteria di Carpena sino al 1343, anno in cui ci fu l'annessione alla Spezia.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

La chiesa parrocchialeModifica

La chiesa parrocchiale, dedicata alla Beata Vergine del Carmine, situata in via Rebocco ma affacciata su via Monfalcone, fu costruita nel Dopoguerra, insieme ad un piccolo campanile ed un oratorio retrostante. A causa di un corto circuito la struttura prese fuoco nel 1984. A seguito dell'accaduto venne costruita una nuova chiesa, ovvero l'attuale, sulla base di un prefabbricato svizzero. Nel 1985 venne inaugurato il nuovo luogo di culto.

La festa patronale ha il suo culmine il 16 luglio.

Porta ViveraModifica

Non resta pressoché nulla di porta Vivera, allora situata nelle mura ottocentesche, uno dei punti di accesso alla città; ad oggi si possono solamente scorgere le mura di via San Francesco d'Assisi, che un tempo attraversavano l'attuale via Monfalcone e proseguivano per via Zara, seguendo il percorso dell'attuale pista ciclopedonale Rebocco - Fabiano Basso.

Grotta della MadonnaModifica

La grotta della Madonna, o Madonna di Rebocco, è così chiamata per la presenza al suo interno di una stalagmite che richiama le forme della Madonna col Gesù bambino. Scoperta nel 1912 e dichiarata, dopo circa vent'anni, luogo di notevole interesse pubblico dall'allora Ministero dell'educazione nazionale, fu per anni luogo di attrazione turistica, attirando anche l'attenzione di numerose scuole, le quali visitavano la grotta. A causa di numerose infiltrazioni d'acqua, il luogo fu dichiarato inagibile e ne fu disposta la chiusura nel 1973. Ad oggi la grotta è chiusa e il suo ingresso è situato in proprietà privata.

Geografia antropicaModifica

Rebocco è suddivisa a sua volta in altre piccole zone:

  • Proffiano
  • Ligurzano
  • Vappa
  • Pianagrande.

Infrastrutture e trasportiModifica

StradeModifica

Il quartiere si estende lungo via Monfalcone, l'arteria principale che lo collega con i quartieri della Chiappa e Pegazzano; di seguito l'elenco di tutte le strade[2].

  • Via Monfalcone (da sud sino all'incrocio con via Giuseppe -Peppino- Impastato)
  • Rotatoria Rosario Sanarico
  • Via Vivera
  • Via Zara
  • Via San Francesco d'Assisi (parzialmente)
  • Via Raffaele Rossetti
  • Via Duino
  • Via Pianagrande
  • Via San Brizio
  • Via Vappa
  • Via Rebocco
  • Via delle Fornaci
  • Via Monte Bianco
  • Via Faiti
  • Vicolo Faiti
  • Piazza Renato Corradini
  • Via Proffiano
  • Via Ligurzano
  • Via Vodice (già Via Vodige)
  • Via Nervesa della Battaglia
  • Via Maggiano (parzialmente)
  • Via Nello Olivieri
  • Via Monviso
  • Viale Alpi
  • Via Giuseppe (Peppino) Impastato
  • Piazzale Emanuele Ferro (parzialmente).

FerrovieModifica

Rebocco si trova a pochi minuti d'auto dalla stazione centrale. Via Monfalcone è attraversata dalla linea ferroviaria Genova - Pisa.

TrasportiModifica

Il quartiere è servito dalle linee 12, 15 e 22, gestite da ATC Esercizio.

NoteModifica

  1. ^ Giovanni Bilotti, Rebocco si racconta, La Spezia, International Communications, 2007, pp. 29-49.
  2. ^ Mappa Quartieri - Comune di La Spezia, su www.istanze.spezianet.it. URL consultato il 19 ottobre 2018.