Red Bull (azienda)

azienda austriaco-thailandese

La Red Bull GmbH è un'azienda austriaca, attiva nel settore delle bevande energetiche.

Red Bull
Logo
Logo
StatoBandiera dell'Austria Austria
Forma societariaGmbH
Fondazione1984
Fondata da
Sede principaleFuschl am See
SettoreAlimentare
ProdottiRed Bull
Fatturato6,067 miliardi [1] (2019)
Utile netto650 milioni € (2006)
Dipendenti12.736[1] (2019)
Slogan«Red Bull ti mette le aaali»
Sito webwww.redbull.com/

Negli anni la Red Bull ha diversificato i propri investimenti, e oggi è attiva nel settore sportivo: l'azienda sponsorizza eventi sport motoristici, sport invernali, sport estremi, ed è proprietaria di diverse squadre di calcio e team di automobilismo e motociclismo.

La Red Bull GmbH è stata fondata nel 1984 dall'imprenditore austriaco Dietrich Mateschitz, insieme al tailandese Chaleo Yoovidhya. Nel 1982, mentre lavorava per il costruttore tedesco Blendax (azienda poi acquisita da Procter & Gamble), Mateschitz si recò in Thailandia e incontrò Chaleo, proprietario della TC Pharmaceutical, scoprendo che la bevanda energetica Krating Daeng, sviluppata dalla società di Chaleo nel corso del 1970, lo avrebbe aiutato a smaltire gli effetti del jet lag[2]. Ha così collaborato con Chaleo per portare tale bevanda in Europa; l'investimento iniziale nella fondazione Red Bull GmbH fu di cinquecentomila dollari a testa: ognuno dei due avrebbe controllato il 49% della società, mentre il restante 2% sarebbe andato al figlio di Chaleo, Chalerm. Inoltre fu stabilito che Mateschitz avrebbe gestito la società.[3]

Tra il 1984 e il 1987, la Red Bull GmbH ha modificato la formula per la Krating Daeng, rendendola meno dolce e più adeguata ai gusti europei. Nel 1987, l'azienda ha introdotto la nuova bevanda energetica in Austria con il nome di Red Bull. Il marchio si è diffuso in tutta Europa durante i primi anni novanta, raggiungendo il boom negli Stati Uniti nel 1997.[3] Oggi la Red Bull GmbH opera in 171 paesi e impiega oltre dodicimila persone.[1]

Formula 1

modifica

Moto GP

modifica
  1. ^ a b c RedBull sede e azienda, su energydrink-it.redbull.com. URL consultato l'8 luglio 2020.
  2. ^ (EN) Selling energy, su economist.com, 9 maggio 2002. URL consultato il 7 novembre 2016.
  3. ^ a b (EN) The Soda With Buzz, su forbes.com, 28 marzo 2005. URL consultato il 7 novembre 2016.

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN246323751 · ISNI (EN0000 0004 0435 0366 · LCCN (ENnb2006005258 · J9U (ENHE987007578753805171 · NDL (ENJA001152603