Apri il menu principale

BiografiaModifica

Kateb nasce ad Ivry-sur-Seine, in Francia, il 27 luglio del 1977, figlio di un attore teatrale algerino di origine berbera, Malek-Eddine Kateb, e di un'infermiera francese di origini cecoslovacche ed italiane[1][2]. Kateb è pronipote, da parte di suo padre, del drammaturgo e scrittore Kateb Yacine[3].

Dopo il debutto cinematografico nel film Il profeta, Kateb prese parte a varie produzioni fra cui Tutto sua madre nel ruolo di Karim e Zero Dark Thirty nel ruolo del terrorista torturato Ammar. Fu protagonista di diverse pellicole come À moi seule e nel frattempo lavorò anche in alcune serie televisive come Spiral e L'isola del tesoro.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ Interview dans le Nouvel Observateur du 4 septembre 2014
  2. ^ Article du 2 septembre 2013 dans Libération Next Cinéma, su next.liberation.fr. URL consultato il 20 settembre 2014.
  3. ^ Reda Kateb: Tchoutchouka, Libération. URL consultato il 27 agosto 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN22403531 · ISNI (EN0000 0000 0305 7724 · GND (DE1075150590 · BNF (FRcb14685478n (data) · WorldCat Identities (EN22403531