Reg Armstrong

pilota motociclistico irlandese

Reg Armstrong, vero nome Reginald Armstrong (Liverpool, 1º settembre 1928Brighton, 24 novembre 1979), è stato un pilota motociclistico irlandese.

Reg Armstrong
NazionalitàBandiera dell'Irlanda Irlanda
Motociclismo
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio1949 in Classe 350
Miglior risultato finale
Gare disputate47[1]
Gare vinte7
Podi29
Punti ottenuti129
Giri veloci5[2]
 

Carriera

modifica

Nato a Liverpool, ma cresciuto a Dublino, ha debuttato nel motociclismo nel 1946 ancora minorenne. Inizia a gareggiare con una Norton Manx sui circuiti stradali nord irlandesi: arriva quinto alla sua seconda gara, la Mid-Antrim 150 e si ritira alla successiva Skerries 100. Nello stesso anno cerca anche di partecipare al Manx Grand Prix, ma la sua iscrizione viene rifiutata dato che avrebbe compiuto 18 anni solo il giorno della gara. Si ripresenta però l'anno seguente arrivando in quarta posizione nella categoria Lightweight.

Di nuovo quarto nel 1948, questa volta nella categoria Senior. Nello stesso anno partecipa anche alla Cookstown 100 (facendo segnare il giro più veloce) e viene invitato dalla AJS a provare la Porcupine 500, moto che l'irlandese guiderà l'anno successivo nel Motomondiale dopo essere stato messo sotto contratto dalla casa inglese.

Chiude l'anno inaugurale del mondiale in seconda posizione dietro al rivale Freddie Frith su Velocette. Nel 1950 passa alla Velocette: è 5º in 350 e 16º nella 500. Nel '51 torna a correre con la AJS, ma con scarsi risultati. L'anno successivo passa alla Norton ed è uno dei migliori anni della sua carriera: arriva ancora secondo nella 350cc (con una vittoria e cinque podi) ed è terzo nella 500, categoria nella quale vince il GP di Germania e il mitico Tourist Trophy.

Nel 1953 è ancora una volta secondo, sia nella 500 che nella 250. Nella classe regina, nella quale corre su Gilera, è preceduto dal compagno di marca Geoffrey Duke. Nelle quarto di litro chiude la stagione dietro al tedesco Werner Haas, anche in questo caso suo compagno di marca, su NSU. Partecipa anche al GP dell'Ulster classe 125 (su NSU) chiudendo la gara in terza posizione. In questa stagione, l'irlandese è autore di 9 podi, ma di sole 2 vittorie tutte nella 250.

Anche gli ultimi tre anni della sua carriera sono ai massimi livelli: arriva rispettivamente quinto, secondo e di nuovo quinto nella 500, sempre correndo per l'italiana Gilera. Nel 1954 sale anche sul podio del Tourist Trophy con una NSU 250. L'ultima sua vittoria è al GP di Germania del 1956, anno del suo addio al motomondiale.

Nel 1962 diventa team manager Honda, collaborazione che durerà per un paio di stagioni durante le quali la casa giapponese conquisterà 5 titoli iridati. Allontanatosi dal mondo delle due ruote, inizia una breve carriera nell'automobilismo ma con scarso successo.[3] Muore in un incidente stradale a bordo della sua auto il 24 novembre 1979, a soli 51 anni.[4]

Risultati nel motomondiale

modifica

Classe 125

modifica
1953 Classe Moto                   Punti Pos.
125 NSU - NE - NE 3 NE - - 4[5]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato '-' Dato non disp.

Classe 250

modifica
1953 Classe Moto                   Punti Pos.
250 NSU 3 NE - NE 1 1 4 - 23[6]
1954 Classe Moto                   Punti Pos.
250 NSU - 3 - NE - - - - NE 4[7]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato '-' Dato non disp.

Classe 350

modifica
1949 Classe Moto             Punti Pos.
350 AJS 5 4 - 6 3 NE 18[8]
1950 Classe Moto             Punti Pos.
350 Velocette Rit - 5 4 2 7 11[9]
1951 Classe Moto                 Punti Pos.
350 AJS - 3 23 - - 5 4 5 11[10]
1952 Classe Moto                 Punti Pos.
350 Norton 3 2 4 3 1 2 - NE 24[11][12]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato '-' Dato non disp.

Classe 500

modifica
1949 Classe Moto             Punti Pos.
500 AJS 7 6 0
1950 Classe Moto             Punti Pos.
500 Velocette 6 8 9 8 Rit 1[13] 16º
1951 Classe Moto                 Punti Pos.
500 AJS 2 Rit 4 Rit Rit 10 9[14]
1952 Classe Moto                 Punti Pos.
500 Norton Rit 1 4 Rit 1 Rit 6 5 22[15]
1953 Classe Moto                   Punti Pos.
500 Gilera 3 2 3 NE 2 4 3 4 Rit 24[16][17]
1954 Classe Moto                   Punti Pos.
500 Gilera Rit 4 AN Rit Rit 3 3 5 13[18]
1955 Classe Moto                 Punti Pos.
500 Gilera 1 3 2 Rit Rit 2 2 30[19]
1956 Classe Moto             Punti Pos.
500 Gilera Rit 1 Rit 4 11[20]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato '-' Dato non disp.
  1. ^ Sono considerati solamente quelli in cui ha ottenuto punti validi per la classifica mondiale.
  2. ^ In occasione del GP d'Olanda del 1955 ottenne lo stesso identico tempo di Geoff Duke.
  3. ^ (EN) Jack Corry, Fascinating tale of the late, great race legend Reg, su independent.ie, Mediahuis Ireland Group Ltd., 20 febbraio 2021.
  4. ^ (EN) Jim Shanahan, Armstrong, Harold Reginald (‘Reg’), su dib.ie, Dictionary of Irish Biography.
  5. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1953, su racingmemo.free.fr.
  6. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1953, su racingmemo.free.fr.
  7. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1954, su racingmemo.free.fr.
  8. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1949, su racingmemo.free.fr.
  9. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1950, su racingmemo.free.fr.
  10. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1951, su racingmemo.free.fr.
  11. ^ I punti effettivamente conquistati sarebbero 31 ma, per le regole sugli scarti in vigore quell'anno, ne vengono conteggiati solo 24.
  12. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1952, su racingmemo.free.fr.
  13. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1950, su racingmemo.free.fr.
  14. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1951, su racingmemo.free.fr.
  15. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1952, su racingmemo.free.fr.
  16. ^ I punti effettivamente conquistati sarebbero 30 ma, per le regole sugli scarti in vigore quell'anno, ne vengono conteggiati solo 24.
  17. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1953, su racingmemo.free.fr.
  18. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1954, su racingmemo.free.fr.
  19. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1955, su racingmemo.free.fr.
  20. ^ (FR) Vincent Glon, Risultati del 1956, su racingmemo.free.fr.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  • (EN) Scheda sul sito MotoGP [collegamento interrotto], su motogp.com.
  • (EN) Biografia sul sito ufficiale del TT, su iomtt.com.