Apri il menu principale
Reg Parnell
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1950-1952, 1954
Scuderie Alfa Romeo
Maserati
Ferrari
BRM
Cooper
Miglior risultato finale 9° (1950)
GP disputati 6
Podi 1
Punti ottenuti 9
 

Reginald Harold Haslam Parnell (Derby, 2 luglio 1911Derby, 7 gennaio 1964) è stato un pilota automobilistico britannico attivo anche in Formula 1.

Suo figlio Tim è stato anche un pilota di Formula 1 con scarsa fortuna. Entrambi hanno avuto esperienze come manager in squadre di Formula 1 negli anni successivi all'impegno agonistico, Reg Parnell in particolare fu team manager di una scuderia utilizzante solitamente telai della Lola.

CarrieraModifica

Nato in una famiglia di garagisti a Derby,[1] iniziò la sua carriera nel 1935, quando decise di acquistare una Bugatti.[1] Presto vendette la vettura per passare ad una più competitiva MG Magnette, ma nel 1937 si rese protagonista di un grave incidente in cui rimase ferito il pilota Kay Petre. A seguito di questo episodio gli venne ritirata la licenza di corsa.[1] Lo scoppio della seconda guerra mondiale lo costrinse poi a fermare ulteriormente la sua carriera.

Tornò a correre nel 1946, guidando diverse monoposto. Attirò comunque le attenzioni dell'Alfa Romeo che gli offrì un contratto per disputare la stagione inaugurale di Formula 1 alla guida di una delle sue vetture.[1] Durante il primo anno ottenne un terzo posto nella gara di casa e concluse al nono posto in campionato. Successivamente passò alla BRM, svolgendo prima il ruolo di collaudatore e poi quello di pilota.[1] Ottenne diversi successi nelle formule minori e altri cinque punti in Formula 1, ma alla fine del 1954 decise di ritirarsi dalle corse.

Conclusa la carriera di pilota si dedicò a quella di team manager, lavorando inizialmente per l'Aston Martin nel biennio 1959-1960. Successivamente decise di costituire una propria squadra, sponsorizzata dalla Yeoman Credit di cui portava il nome, ed assunse Roy Salvadori e John Surtees. L'accordo durò fino al 1962, quando il pilota la società di credito si ritirò dall'automobilismo e Parnell costituì allora un team col suo nome.

L'inglese morì, però, nel 1964 di peritonite, dopo un intervento chirurgico mal riuscito.[1] Oggi Parnell riposa nel cimitero parrocchiale di Tutti i Santi a Findern, nel Derbyshire.

Risultati completi in Formula 1Modifica

1950 Scuderia Vettura               Punti Pos.
Alfa Romeo e Scuderia Ambrosiana 158/50 e Maserati 4CLT/48 3 Rit 4
1951 Scuderia Vettura                 Punti Pos.
Vandervell e BRM Ferrari 375 F1 e BRM P15 4 5 NP 5 10º
1952 Scuderia Vettura                 Punti Pos.
A.H.M. Bride Cooper T20 7 0
1954 Scuderia Vettura                   Punti Pos.
Scuderia Ambrosiana 625 F1 Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f (EN) Drivers: Reg Parnell, grandprix.com. URL consultato il 4 maggio 2012.
Controllo di autoritàVIAF (EN268836434 · ISNI (EN0000 0003 8339 2320 · LCCN (ENn97059095 · GND (DE120339552