Apri il menu principale

Regan Sue

ex rugbista a 15 e allenatore di rugby a 15 neozelandese
Regan Sue
Dati biografici
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 184 cm
Peso 100 kg
Familiari Keanu Apperley (figlio)
Khyam Apperley (figlio)
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Danimarca Danimarca
Ruolo Mediano d'apertura
Ritirato 2009
Carriera
Attività provinciale
1992-1993 Wanganui 7 (0)
1995-1997 King Country 15 (10)
Attività di club¹
1991-2001 Kio Kio
1997-1998 Blackwood
1998-1999 Nîmes
2001-2002 Albany Knicks
2002-2005 Pro Recco
2006-2009 Asti
Attività da giocatore internazionale
2001-2006 Danimarca Danimarca 20 (?)
Attività da allenatore
1999-2001 Kio Kio
2002-2005 Pro Recco
2006-2009 Asti
2009-2014 CUS Torino
2014-2015 Viadana
2015 Monferrato Skills coach

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 22 luglio 2017

Regan Ian Errol Sue (Raetihi, 18 febbraio 1973) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby a 15 neozelandese, internazionale per la Danimarca.


BiografiaModifica

Regan Sue, neozelandese con origini maori e padre dei giocatori Khyam e Keanu Apperley, è un allenatore di massimo livello della federazione internazionale, specializzato nella crescita dei settori giovanili dei club.

Laureato in scienze motorie sportive presso il politecnico di Waikato, in Nuova Zelanda, ha allenato e giocato nel suo Paese d'origine, vestendo anche la maglia delle selezioni giovanili degli All Blacks fino al 1997. Dal 1991 al 2001 è stato il direttore sportivo del college Otorohanga in Nuova Zelanda, continuando ad allenare la squadra rugbistica del Kio Kio con cui ha vinto il titolo nazionale di club. Successivamente lasciò la Nuova Zelanda per motivi professionali, andando a giocare in Galles, nel Blackwood, in Francia, nel Nimes e negli Stati Uniti d'America nell'Albany.

Nel 2002 arrivò in Italia firmando un contratto triennale con la società della Pro Recco, con la quale conquistò la promozione in Serie A nel 2003. Nelle successive stagioni, fino al 2005, continuò a svolgere il ruolo di giocatore-allenatore nel club ligure. Nella stagione 2006-07, dopo un breve ritorno in Nuova Zelanda, firmò un contratto con l'Asti, portandolo alla promozione in Serie A2.

Nell'estate del 2009, appesi definitivamente gli scarpini al chiodo, approdò al CUS Torino dove, in sole tre stagioni, riuscì a raggiungere la Serie A2 dalla Serie C, centrando tre promozioni di fila. Nel 2014, terminato il rapporto con il CUS Torino, venne chiamato ad allenare il Viadana in Eccellenza, dove ebbe l'occasione di allenare entrambi i figli. Terminata l'esperienza a Viadana, nel 2015 fu anche assistente allenatore per skills e tecnica individuale nella franchigia del Monferrato fino al suo ritorno in Nuova Zelanda nel mese di dicembre.