Regno della Terra

Regno della Terra
Nome originale Earth Kingdom
Universo Avatar
1ª app. in Avatar - La leggenda di Aang
Ultima app. in La leggenda di Korra
Dati amministrativi
Lingua ufficiale
Capitale Ba Sing Se
Valuta Monete di rame, argento, oro
Politica
Forma di governo Monarchia
Re della Terra Wu (174 AG - presente), Kuvira (171 AG - 174 AG) (ad interim), Hou-Ting (? - 171 AG), Azula (primavera 100 AG), Kuei (79 - 100 AG; 100 AG - ?)

In Avatar - La leggenda di Aang, il Regno della Terra è una delle quattro nazioni del mondo di Aang. Si estende su un intero continente situato nell'emisfero orientale e geograficamente ricorda grosso modo l'Eurasia del nostro mondo. Il Regno della Terra è la patria dei Dominatori della terra che esercitano l'arte mistica della geocinesi. La capitale del Regno della Terra è Ba Sing Se.

Emblema nazionaleModifica

Il simbolo del Regno della Terra è un quadrato giallo con all'interno inscritto un cerchio verde, al centro del quale c'è un altro quadrato giallo molto più piccolo. L'emblema simboleggia la profondità, letterale e allegorica, del Regno: infatti rappresenta i numerosi strati della roccia in cui ci sono i minerali che i Dominatori della terra manipolano continuamente per mantenere le loro grandi città, così come rappresenta il profondo impegno degli abitanti nel rendere la propria esistenza pacifica e produttiva. Questo emblema è visibile sugli elmetti delle truppe del Regno della Terra.

CulturaModifica

La cultura del Regno della Terra è molto meno definita di quella delle altre nazioni, ciò è dovuto alle sue grandi dimensioni. L'aspetto comune di tutte le diverse culture che convivono nel regno è la loro natura arcaica e raffinata, soprattutto se confrontate alle usanze poco elaborate e spartane della Nazione del Fuoco. La personalità statica dei cittadini del regno si riflette sullo stile di combattimento dei Dominatori della terra: immobile e possente. Il fatto che siano tenaci e statici non significa che gli abitanti del Regno non amino i giochi e le attrazioni, che abbondano nel reame. Non mancano infatti teatri, parchi e zoo ed è molto in voga è una particolare forma di calcio, integrata con il Dominio della terra.

DominioModifica

Ciascuna delle quattro nazioni è influenzata dalla propria stagione dominante, quella del Regno della Terra è la primavera. I poteri dei Dominatori della terra sono amplificati quando gli Spiriti e le creature viventi sulla Terra sono in rinascita.

I primi Dominatori della Terra furono i Tassi-talpa (come raffigurato nelle iscrizioni della Grotta dei due amanti alla città di Omashu), che trasmisero e diedero agli uomini l'attuale Dominio della terra.

Tutti i Domini sono associati ad una particolare sensazione e quella associata al Dominio della Terra è l'equilibrio che la terra rappresenta, l'equilibrio tra forza d'animo e calma, riflessione e determinazione, gentilezza e durezza, pensiero e azione.

I Dominatori della terra sono in grado di controllare a loro piacimento le rocce e il terreno: con questi possono creare scudi, colonne per lanciare in aria gli avversari, far affondare i nemici nel terreno, creare armature per difendersi e possono sollevarle rocce con il Dominio e lanciarle. Più è potente il Dominatore più terra può manipolare e fare forme precise con essa. I Dominatori più abili possono controllare forme fini di terra come sabbia e polvere o quelle più compatte come i cristalli. Alcuni Dominatori sanno anche provocare frane, rialzamenti, fratture e scosse telluriche.

In Avatar - La leggenda di Aang ad essere quasi del tutto refrattari al Dominio della terra sono invece i metalli: questa particolarità ha portato gli uomini della Nazione del Fuoco a costruire prigioni in metallo, dove rinchiudere i Dominatori della terra catturati, rendendoli impotenti (oltre a prigioni in legno). Unica eccezione conosciuta a questa debolezza è la compagna di viaggio dell'Avatar, Toph, che arrivando a comprendere come il metallo sia semplicemente una forma di terra maggiormente raffinata, grazie al suo senso sismico ha inventato il Dominio del metallo: infatti in La leggenda di Korra si scopre che Toph tramanderà i segreti del Dominio del metallo alle sue due figlie e al corpo di polizia di Città della Repubblica, creando una vera e propria scuola dove insegnare questo Dominio. In seguito Suyin, la minore delle figlie, fonderà il Clan del Metallo che risiede in una città fatta interamente di metallo dove sono presenti solo Dominatori del metallo.

Sempre in La leggenda di Korra si viene a conoscenza di un’ulteriore forma di dominio, il Dominio della Lava: grazie ad esso un dominatore ha la capacità di scaldare e liquefare la terra circostante creando ondate o geyser di lava, scagliare lapilli e o trasformando il terreno in pozze di lava per impedire ai nemici di muoversi; una tecnica particolare del dominio consiste nel creare una sorta di shuriken incandescente che può essere controllato a piacimento, in grado di tagliare e bruciare tutto ciò che viene a contatto. Toph afferma che questo tipo di dominio è ancora più raro del Dominio del Metallo.

GovernoModifica

Il Regno della Terra è una grande nazione divisa in province e grandi città, per poi passare a piccoli villaggi e città costiere. La capitale del reame è Ba Sing Se. Nonostante vi sia un potere centrale incarnato nella figura del Re della Terra che risiede all'interno di Ba Sing Se, alcune grandi città, come ad esempio Omashu, hanno un proprio sovrano. La natura esatta di questa gerarchia è sconosciuta. Tuttavia, la forma di governo del regno è una monarchia confederata. In tempi antichi, un orgoglioso re-guerriero governò le sue terre personalmente spesso con brutalità ma, con il passare delle generazioni, i Re della Terra hanno ceduto sempre più poteri e competenze ai propri consiglieri, indebolendo il ruolo stesso della monarchia. I Re della Terra ora sono poco più di un simbolo e vivono nel lusso, circondati da cortigiane e lusingatori, prestando i loro reali sigilli a qualunque decreto o legge che i consiglieri gli suggeriscano.
Questo trova riscontro nell'attuale Re della Terra, che ha effettivamente poco potere, divenuto poco più di una figura simbolica. Mentre in tutta la nazione è comunque molto venerato, e addirittura adorato; la maggior parte delle competenze di governo sono in realtà in mano a Long Feng, il gran segretario di Ba Sing Se e capo dei Dai Li, un'associazione segreta.

Long Feng ha imposto un duro regime sul Regno della Terra: la popolazione è controllata a livello economico e sociale, viene somministrata con forza l'idea di superiorità sugli altri e gli oppositori vengono eliminati subendo spesso un lavaggio del cervello. Il governo di Ba Sing Se è anche incredibilmente burocratico: un esempio è il fatto che per una richiesta di udienza col Re della Terra possono essere necessarie fino a 6-8 settimane. Le alte cariche del regno inoltre usano 67 differenti sigilli per l'approvazione o la valutazione di documenti e ordini a seconda delle varie occasioni.

La politica di Ba Sing Se è inoltre da sempre indirizzata verso un isolamento completo dal mondo esterno, compito agevolato dalle imponenti mura che circondano la capitale e dal controllo dell'opinione pubblica attuato dal governo. Questo non impedisce comunque in transito di profughi provenienti dall'esterno in cerca di riparo, i quali però sono messi sotto stretto controllo e puniti se parlano della guerra in atto da cento anni contro la Nazione del Fuoco.

In La leggenda di Korra la Regina della Terra ha riacquistato gran parte del potere perso dai re precedenti e il Dai Li è di nuovo sotto il suo completo controllo. Nel terzo libro, la Regina aveva incaricato di creare nel suo esercito un battaglione di Dominatori dell'aria, che verranno in seguito salvati dall'Avatar. Inoltre Zaheer ucciderà la Regina della Terra e scioglierà il governo del Regno della Terra, distruggendo le mura della città. Nell'ultima stagione di La leggenda di Korra, il principe ereditario Wu decide di eliminare completamente la monarchia rendendo il Regno della Terra una confederazione di città-stato legislativamente indipendenti governate democraticamente.

Risorse naturaliModifica

Il Regno della Terra possiede un'immensa quantità di risorse e materie prime ampiamente sfruttata dalle popolazioni locali. Roccia e pietre sono utilizzati nella costruzione degli edifici, mentre dalle vaste e rigogliose foreste si ricava legna da ardere e materiale per la costruzione degli utensili. Il reame non fa uso di combustibili fossili nonostante ci siano grandi giacimenti di carbone, prontamente conquistati e asserviti alla Nazione del Fuoco. La terra stessa, ricca di minerali, è molto fertile e offre un'ampia quantità di prodotti alimentari. Frutteti e campi coltivati si estendono a perdita d'occhio fianco a fianco con boschi e colline ricche di selvaggina.

EconomiaModifica

L'economia del Regno della Terra si basa sull'agricoltura ma ha anche vari elementi industriali. Le principali industrie sono la falegnameria, l'architettura, l'estrazione dei minerali, la caccia e la pesca. Anche il turismo è un importante punto economico: per esempio a Ba Sing Se ci sono varie guide turistiche ed è presente un percorso in monorotaia. Il principale materiale da costruzione del Regno è naturalmente la roccia.

Forza militareModifica

Il Regno della Terra è geograficamente la più grande delle 4 nazioni, possiede quindi una grande varietà di strutture e organizzazioni militari.

A causa della conformazione del territorio montagnoso, il Regno della Terra dipende molto dalla sua fanteria e dalle fortezze di terra. Come per la Nazione del Fuoco, il Regno include tra le sue file sia normali soldati sia abili Dominatori della terra, equipaggiati con una grande varietà di armi come lance e spade e molte altre più inusuali come martelli, asce e falci. I soldati e i Dominatori indossano uniformi pesanti i cui colori e le cui decorazioni variano di provincia in provincia. I Dominatori indossano elmi con l'emblema del Regno della Terra e combattono scalzi, come richiesto da uno dei principi fondamentali della geocinesi. Gli ufficiali vestono con armature gialle invece di quelle regolari verdi.

La cavalleria è costituita dai cavalli-struzzo, che possono correre facilmente su percorsi in forte pendenza oppure percorrere brevi tragitti a velocità stupefacente.

I Dominatori utilizzano pietre circolari che hanno la forma dell'emblema del regno come proiettili di artiglieria e di catapulta. Queste particolari rocce sono preziosissime armi per i Dominatori della terra poiché possono essere allineate fianco a fianco per fare un muro difensivo o impilate per creare una torre di vedetta improvvisata. I più abili Dominatori della terra possono usarle anche come veicoli.

I Dai Li sono i guardiani della tradizione e delle usanze di Ba Sing Se. Sono sotto il diretto comando di Long Feng, il Ministro della Cultura, e sono una sorta di polizia segreta arrestando e rieducando chi parla della guerra. Insieme alle uniformi distintive sono noti per la capacità di trapassare muri in pietra e l'uso di guanti e scarpe in pietra, che possono utilizzare con grande efficacia come armi in quanto Dominatori della terra. In realtà il corpo dei Dai Li fu fondato diversi secoli prima dall'Avatar Kyoshi per preservare il patrimonio culturale di Ba Sing Se in risposta a una rivolta contadina contro il governo del 46º Re della Terra. Lo spirito di Kyoshi si rammaricherà di aver creato il Dai Li non avendo idea, a quel tempo, di come sarebbero stati corrotti e di quante sofferenze avrebbero generato.

Non si hanno molte informazioni sulla marina del Regno della Terra, si sa solo che è nettamente inferiore alla flotta della Nazione del Fuoco. Il generale del Regno della Terra di nome Fong dichiara che invadere la Nazione del Fuoco con le loro navi sarebbe un suicidio.

In La leggenda di Korra, si scoprirà che il Regno della Terra entrerà in possesso di una notevole forza area costituiti dai dirigibili inventati dalle Industrie Sato.

L'esercito del Regno della Terra sarà guidato dal Consiglio dei Cinque, che riunisce i cinque più importanti generali al servizio del Re. È il Consiglio dei Cinque che progetta e realizza i piani di qualsiasi campagna militare, che organizza la difesa delle capitale del regno e allo stesso tempo pianifica gli attacchi.

  Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione