Regola della mano destra di Fleming

La regola della mano destra di Fleming (per i generatori) mostra la direzione del flusso di corrente indotta quando un conduttore si muove in un campo magnetico.

La mano destra deve essere tenuta col pollice, il dito indice e il dito medio reciprocamente angolati a 90 gradi, come mostra la figura seguente.

Regola della mano destra di Fleming A Il pollice rappresenta la direzione del moto del conduttore. B Il dito indice rappresenta il campo. C Il dito medio rappresenta la corrente (nella direzione classica, da positivo a negativo).

Esiste anche una Regola di Fleming per la mano sinistra (per i motori).

Questa regola è stata chiamata così in onore dell'ingegnere britannico John Ambrose Fleming, che l'ha inventata.

Un altro metodo per ricavare la fa forza elettromotrice indotta associando a ogni dito una iniziale:

Pollice =propagazione[v]

Indice = Induzione [B]

Medio =movimento cariche [i]

La forza che agisce sul filo conduttore si esprime come F= B*L*i, dove B è il campo magnetico, L è la lunghezza del filo e i è l'intensità di corrente.[1]

NoteModifica

  1. ^ Claudio Romeni, Fisica: i concetti, le leggi e la storia., Elettromagnetismo, Relatività e quanti., Bologna, Zanichelli editore S.p.A., 2015, p. 432.

Voci correlateModifica

  Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fisica