Renata di Lorena

aristocratica tedesca
Renata di Lorena
Portret van Renata van Lotharingen, hertogin van Beieren, Johann Sadeler (I), 1588 - 1595.jpg
Ritratto della duchessa Renata di Lorena
Duchessa consorte di Baviera
Arms of the Palatinate (Bavaria-Palatinate).svg Armoiries duc de Lorraine 1538.svg
In carica 25 ottobre 1579 –
15 ottobre 1597
Predecessore Anna d'Asburgo
Successore Elisabetta di Lorena
Nascita Nancy, 20 aprile 1544
Morte Monaco di Baviera, 22 maggio 1602
Luogo di sepoltura Chiesa di San Michele, Monaco di Baviera
Casa reale Casato di Lorena
Padre Francesco I di Lorena
Madre Cristina di Danimarca
Consorte Guglielmo V di Baviera
Figli Massimiliano
Maria Anna
Filippo Guglielmo
Ferdinando
Alberto
Maddalena
Religione Cattolicesimo

Renata di Lorena (Nancy, 20 aprile 1544Monaco di Baviera, 22 maggio 1602) era figlia di Francesco I di Lorena e di Cristina di Danimarca.

BiografiaModifica

Sposò il 22 febbraio 1568 il duca Guglielmo V di Baviera in una fastosa cerimonia a Monaco di Baviera, dettagliatamente descritta da Massimo Troiano nei suoi Dialoghi (1569).

Alla fine del sesto decennio del Cinquecento, il luterano re Erik XIV di Svezia (1533-77), che regnò dal 1560 al 1568, sperò di sposarla e mandò un'ambasciata: questo desiderio era motivato principalmente dal fatto che Renata era figlia della figlia di Cristiano II di Danimarca, Norvegia e Svezia, e quindi una delle eredi del destituito sovrano. Rifiutato dalla vedova, come già da altre case reali, Enrico XIV alla fine sposò la sua giovane amante, ma poco dopo venne deposto.

Curiosamente, la diretta discendente di Renata, la principessa Giuseppina di Leuchtenberg sposò un successore di Enrico XIV, il re Oscar I di Svezia e Norvegia nel 1823 e la sua prole salì al trono di Svezia e Norvegia nel 1859 con Carlo XV di Svezia e Norvegia, su quello danese nel 1912 con Cristiano X di Danimarca.

FigliModifica

Renata e Guglielmo ebbero dieci figli, di cui una parte morirono nell'infanzia:

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN266632722 · ISNI (EN0000 0003 8302 0308 · LCCN (ENn89662189 · GND (DE118836218 · BAV (EN495/246295 · CERL cnp00539812 · WorldCat Identities (ENlccn-n89662189
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie