Renato Lucchi

allenatore di calcio e calciatore italiano
Renato Lucchi
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1953 - giocatore
1982 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
193?-1940 Forlimpopoli ? (?)
1940-1941 Forlì ? (?)
1941-1947 Cesena 116 (10)
1947-1949 Bari 35 (0)
1949-1952 Venezia 80 (1)
1952-1953 Bellaria ? (?)
Carriera da allenatore
1955-1959 Cesena
1960-1962 Rimini [1]
1963-1965 Cesena
1965-1966 Potenza
1966-1967 Ravenna
1967-1969 Pisa
1969-1971 Verona
1971-1972 Mantova
1972-1973 Catanzaro
1981-1982 Cesena
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al maggio 2011

Renato Lucchi (Cesena, 28 febbraio 1921Cesena, 5 ottobre 2000[2]) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Centromediano, in gioventù militò nel Forlimpopoli[3]. Giocò poi in Serie A con Bari e Venezia.

AllenatoreModifica

Negli anni '50 e poi negli anni '60 ha allenato il Cesena in due periodi distinti. Ha allenato poi il Rimini, il Pisa per due campionati, portando nel 1967-1968 i toscani, allora militanti in Serie B, alla massima categoria, dove allenò ancora la squadra nella stagione successiva. Fu quindi allenatore del Cesena, sostituendo alla quattordicesima giornata della stagione 1981-1982 Giovan Battista Fabbri[4] portando il Cesena alla salvezza un mese prima della fine del campionato.

PalmarèsModifica

AllenatoreModifica

Competizioni regionaliModifica

Cesena: 1956-1957

NoteModifica

  1. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Rizzoli edizioni, 1962, p. 195.
  2. ^ archiviostorico.gazzetta.it
  3. ^ Le nuove liste di trasferimento, da «Il Littoriale», 19 settembre 1940, p.3
  4. ^ La Stampa, 16 marzo 1982, pagina 21

Collegamenti esterniModifica

  • Dario Marchetti (a cura di), Renato Lucchi, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.