Renato Montalbano

attore italiano

Renato Montalbano (Catania, 17 maggio 1931) è un attore italiano, che è stato attivo fino alla prima metà degli anni novanta.

BiografiaModifica

Ha abbandonato gli studi universitari in medicina per la recitazione, diplomandosi al Centro sperimentale di cinematografia. Attore caratterista, ha lavorato sia al cinema sia in televisione dalla metà degli anni cinquanta fino alla prima metà degli anni novanta. Nella sua carriera ha recitato in diversi generi, dalla commedia al dramma, dall'avventura al poliziesco, interpretando anche ruoli nel genere western. I personaggi interpretati da Renato Montalbano sono stati perlopiù poliziotti, medici, magistrati e militari in linea col suo aspetto di uomo aitante e integerrimo. Per tre volte è apparso in film con Totò, sostenendo ogni volta piccolissimi ruoli, ma proprio uno di essi è, fra tutta la sua filmografia, probabilmente quello rimasto più impresso nella memoria collettiva: in Che fine ha fatto Totò Baby? è infatti lui il giovane e ingenuo portalettere trucidato dal folle protagonista, che infine ne murerà il corpo lasciando tuttavia visibile un suo braccio penzolante, macabramente adattato a portalampada.

Dagli anni settanta Renato Montalbano si è dedicato maggiormente al piccolo schermo come attore comprimario nei vari sceneggiati a cui ha preso parte, talvolta interpretando per intero le serie televisive con ruoli centrali per lo svolgimento delle trame. Ha tra l'altro recitato in Gesù di Nazareth, dando volto al personaggio di Giairo.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN311664076 · GND (DE1061864731