Renato Venturelli

critico cinematografico italiano

Renato Venturelli (Genova, 1954) è un critico cinematografico italiano.

BiografiaModifica

Nato a Genova, laureato in Lettere Moderne con una tesi su Corrado Govoni, nel 1978 è tra i fondatori del cineclub Lumière, mentre dal 1982 incomincia la carriera di critico cinematografico nel giornale genovese Il Lavoro; quando il quotidiano viene allegato nel 1992 a La Repubblica cura una rubrica quotidiana di recensioni di film che prosegue ininterrotta ancor oggi sull'edizione ligure del giornale. A inizio degli anni '90 comincia a collaborare al Fantafestival di Roma e a varie riviste di cinema, occupandosi in particolare di horror, fantastico e soprattutto di cinema poliziesco e gangster[1]. Il suo libro più importante riguarda comunque il film noir americano classico. Dal 2005 dirige la pubblicazione "Cinema & Generi", con Einaudi ha collaborato alla pubblicazione di "Storia del cinema mondiale" dal 1999 al 2001 e al "Dizionario dei registi" nel 2005-2006. Dal 2010 dirige anche il bimestrale "Film Doc". È inoltre membro da molti anni della giuria del Festival del Doppiaggio Voci nell'Ombra insieme a Morando Morandini, Callisto Cosulich, Tiziana Voarino, Enrico Lancia, e più recentementeFabio Melelli, Massimo Geraldi e Antonio Genna.

Pubblicazioni e partecipazioniModifica

NoteModifica

  1. ^ Horror in cento film, Le Mani-Microart'S, 1994

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN94040324 · ISNI (EN0000 0000 6655 9115 · SBN VEAV018243 · LCCN (ENn85341113 · BNF (FRcb134926457 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n85341113