Repubblica del Transvaal

repubblica in Africa meridionale (1848-1902)

Coordinate: 29°00′S 26°00′E / 29°S 26°E-29; 26

Repubblica del Transvaal
Repubblica del Transvaal – BandieraRepubblica del Transvaal - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Motto: Eendragt maakt magt
Boerenrepublieken.png
Dati amministrativi
Nome ufficialeTransvaal Republiek
Lingue parlateAfrikaans, Zulu
InnoVolkslied van Transvaal
CapitalePretoria
Politica
Forma di governoRepubblica
Organi deliberativiVolksraad
Nascita1848
CausaGreat Trek
Fine1902
CausaGuerre Boere
Territorio e popolazione
Bacino geograficoAfrica meridionale
Massima estensione286.053 km² nel 1896
Religione e società
Religioni preminentiProtestantesimo, Animismo
Evoluzione storica
Succeduto daFlag of the Transvaal Colony (1904–1910).svg Colonia del Transvaal

La Repubblica del Transvaal (in Afrikaans Transvaal Republiek) o Repubblica Sudafricana (in olandese: Zuid-Afrikaansche Republiek) è stata una repubblica esistita nel territorio dell'attuale Sudafrica tra il 1848 e il 1902.

StoriaModifica

Fondata dal Voortrekker boero Marthinus Wessel Pretorius (dopo la fallimentare esperienza della Repubblica di Natalia), con capitale la città di Potchefstroom (in seguito la capitale divenne Pretoria) e un'estensione pari alla provincia sudafricana del Transvaal. Viene ufficialmente riconosciuta repubblica indipendente dal governo britannico con la Convenzione di Sand River sottoscritta il 17 gennaio 1852. Dopo aver intrapreso una serie di guerre contro gli Zulu e l'annessione di altri staterelli boeri, raggiunge la sua massima estensione e nel 1856 si proclama "Repubblica Sudafricana" (Zuid Afrikaansche Republiek), nonostante la contrarietà del governo britannico. Dal 1877 al 1881 subì temporaneamente l'occupazione britannica, per poi divenire nuovamente indipendente con la vittoria dei coloni voortrekkers nella prima guerra boera.

Dopo alcune grandi conquiste in campo economico e di sviluppo sotto la presidenza di Paul Kruger, la sua esistenza terminò nel 1902 dopo la sanguinosa seconda guerra boera, quando venne annessa definitivamente dal Regno Unito e accorpata alla colonia reale del Sudafrica. Quando la colonia sudafricana divenne un dominion il Transvaal dal 1910 al 1994 formò la provincia sudafricana del Transvaal.

Divisione amministrativaModifica

La repubblica boera era suddivisa in vari distretti, progressivamente aggiunti con l'aggregazione di altri stati boeri limitrofi:

  • Potchepstroom sede della capitale di stato fino al 1860
  • Pretoria sede della nuova capitale
  • Heilbron
  • Kroonstad
  • Bethlehem
  • Vrede
  • Harrismith
  • Wakkerstroom
  • Standerston
  • Middelburg
  • Rustenberg
  • Lichtenburg
  • Waterberg
  • Klip
  • Weenen
  • Utrecht dal 1860 con l'aggregazione dell'omonima repubblica
  • Lijdenburg dal 1860 con l'annessione dell'omonima repubblica
  • Vrijheid dal 1888 con l'aggregazione dell'omonima repubblica
  • Ermelo
  • Piet Retief
  • Mariko
  • Zoutpansberg

Altri progettiModifica

esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN199504624 · LCCN (ENn80061131 · GND (DE1085979075 · BNF (FRcb153091929 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n80061131
  Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia