Respiro patologico

Alterazione del ritmo della respirazione dovuta a una patologia.
(Reindirizzamento da Respiri patologici)
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Per respiro patologico in campo medico, si intende qualunque respirazione che è stata alterata da una condizione patologica.

La respirazione è il normale atto con cui si assorbe ossigeno nell'organismo e nel contempo si emette biossido di carbonio; tale stato normalmente ha un andamento costante.

La frequenza respiratoria normalmente si attesta sui 16-20 respiri al minuto; all'atto della nascita e per i primi anni di vita del bambino essa è superiore, arrivando a 30 respiri al minuto.

EziologiaModifica

Le cause sono di origine diversa, fra le più comuni le lesioni al sistema nervoso centrale.

Manifestazioni clinicheModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina