Rexhep Meidani

3º Presidente della Repubblica Albanese
Rexhep Meidani
Rexhep Meidani.jpg
Meidani nel 2001

Presidente della Repubblica d'Albania
Durata mandato 24 luglio 1997 –
24 luglio 2002
Predecessore Sali Berisha
Successore Alfred Moisiu

Dati generali
Suffisso onorifico grand'ordine del re Tomislavo
Partito politico Partito Socialista d'Albania
Università Università di Tirana
Università di Caen
Professione Professore e Dottore di fisica dello stato solido
Firma Firma di Rexhep Meidani

Rexhep Qemal Meidani (Elbasan, 17 agosto 1944) è un politico albanese.

Professore e dottore della Fisica dello stato solido.

È stato il 3º Presidente dell'Albania dal 24 luglio 1997 al 24 luglio 2002.

EducazioneModifica

Laureato presso l'Università di Tirana nel 1966, alla Facoltà di Scienze Naturali (FNS), e presso il Dipartimento di Fisica, ha completato con successo gli studi post-laurea presso l'Università di Caen (Francia) nel 1974. Nel campo professionale Meidani ha lavorato come docente, come capo dipartimento e poi come decano della FNS (1966-1996). Durante questo periodo Meidani ha pubblicato un gran numero di studi, libri e articoli in patria e all'estero. Meidani detiene il titolo scientifico "Professore, Dottore".

Carriera politicaModifica

Primi passiModifica

La carriera politica di Rexhep Meidani è iniziata negli anni 1990. È stato presidente della CEC nelle prime elezioni multipartitiche del 1991 e membro del Consiglio presidenziale (1991). Durante il 1992-1996 è stato impegnato nella società civile come presidente del consiglio del Centro albanese per i diritti umani (1994-1996). Nel 1996 è entrato a far parte del Partito Socialista come suo segretario generale nel 1996-1997.

Deputato e Presidente della RepubblicaModifica

Nelle prime elezioni parlamentari del giugno 1997, Meidani è stato eletto deputato nel Parlamento albanese. Dopo le elezioni, vinte dalla coalizione di sinistra guidata dal Partito Socialista, il 24 luglio 1997, con la proposta del PS, il parlamento albanese scelse Rexhep Meidani come Presidente della Repubblica, che eserciterà tale carica fino al 24 luglio 2002. Verrà sostituito dal suo successore Alfred Moisiu.

OnorificenzeModifica

Onorificenze albanesiModifica

  Gran Maestro dell'Ordine di Scanderbeg

Onorificenze straniereModifica

  Collare dell'Ordine della Stella di Romania (Romania)
— 1999[1]
  Cavaliere di Gran Croce del Grand'Ordine del Re Tomislavo (Croazia)
«Per l'eccezionale contributo alla promozione dell'amicizia e della cooperazione allo sviluppo tra la Repubblica di Croazia e la Repubblica d'Albania.»
— Zagabria, 4 aprile 2001[2]
  Compagno d'Onore Onorario con Collare dell'Ordine Nazionale al Merito (Malta)
— 18 febbraio 2002

NoteModifica

  1. ^ Tabella degli insigniti (XLS), su canord.presidency.ro. URL consultato il 28 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2015).
  2. ^ (HR) Odluka o odlikovanju Njegove Ekscelencije Rexepa Meidanija, Narodne novine, 4 aprile 2001. URL consultato il 6 novembre 2010.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN8449971 · ISNI (EN0000 0000 3729 7873 · LCCN (ENn2001044629 · GND (DE128853506 · WorldCat Identities (ENlccn-n2001044629