Rhea Ripley

wrestler australiana
Rhea Ripley
Rhea Ripley 2020 (cropped).jpg
Rhea Ripley nel 2020
NomeDemi Bennett
NazionalitàAustralia Australia
Luogo nascitaAdelaide
11 ottobre 1996 (24 anni)
Ring nameDemiti Bennett
Rhea Ripley
Residenza dichiarataAdelaide, Australia Meridionale
Altezza dichiarata171 cm
Peso dichiarato62 kg
AllenatoreSara Amato
Debutto29 giugno 2013
FederazioneWWE
Progetto Wrestling

Demi Bennett, meglio conosciuta con il ring name Rhea Ripley (Adelaide, 11 ottobre 1996), è una wrestler australiana sotto contratto con la WWE, dove lotta nel roster di Raw.

In WWE detenuto una volta il Raw Women's Championship, e quando lottava nei territori di sviluppo di NXT e NXT UK, l'NXT UK Women's Championship, di cui è stata la campionessa inaugurale, e l'NXT Women's Championship, risultando essere l'unica donna ad aver detenuto entrambi i suddetti due titoli.

BiografiaModifica

Fin da piccola Demi Bennett ha mostrato interesse verso gli sport di squadra, soprattutto il calcio e il rugby. Nel mondo del wrestling ha invece indicato Rey Mysterio come sua prima fonte di ispirazione.

CarrieraModifica

Circuito indipendente (2013–2017)Modifica

Demi Bennett ha iniziato a combattere per la Riot City Wrestling nel 2013. Ha trascorso diversi anni in tale federazione, dove ha vinto due volte l'RCW Women's Championship. Il debutto della Bennett nella New Horizon Pro Wrestling è avvenuto il 24 maggio 2014 durante la serata di inaugurazione del NHPW Global Conflict, dove è entrata a far parte del Global Conflict Tournament, venendo eliminata al primo round da Mercedes Martinez. Bennett ha fatto il suo debutto nella Melbourne City Wrestling il 14 giugno 2014 a MCW New Horizons dove ha difeso il titolo femminile della RCW in un Triple Threat match contro Savannah Summers e Toni Storm. Il 9 agosto, a MCW Clash of The Titans, la Bennett ha difeso con successo l'RCW Women's Championship contro Miami. La Bennett ha continuato la sua striscia vincente con una terza vittoria consecutiva, sconfiggendo Savannah Summers a MCW Fight For A Cause.

Il 22 aprile 2017, la Bennett ha combattuto il suo ultimo match in RCW a RCW Strength, dove ha difeso con successo il titolo femminile contro Kellyanne.

WWE (2017–presente)Modifica

Mae Young Classic (2017–2018)Modifica

Il 13 luglio 2017 Demi Bennett ha firmato un contratto con la WWE per partecipare alla prima edizione del torneo Mae Young Classic. Con il ring-name di Rhea Ripley, ha sconfitto nei sedicesimi di finale Miranda Salinas, ma è stata eliminata agli ottavi di finale da Dakota Kai.

NXT UK e NXT (2018–2020)Modifica

 
Rhea Ripley nel 2019

Dopo la conclusione del Mae Young Classic, Rhea Ripley è stata annunciata come membro ufficiale del roster di NXT UK, il territorio di sviluppo britannico della WWE. Nell'agosto del 2018 ha partecipato al torneo per determinare la campionessa inaugurale dell'NXT UK Women's Championship, stabilendosi come heel. Nella puntata di NXT UK del 28 novembre, Rhea Ripley ha sconfitto Toni Storm, laureandosi come prima campionessa. Il 28 ottobre, a Evolution, Rhea Ripley ha difeso con successo il titolo contro Dakota Kai in un Dark match; la vittoria del titolo della Ripley era avvenuta durante i tapings avvenuti nel mese di agosto, ma mandati in onda solo tre mesi dopo. Il 12 gennaio, a NXT UK TakeOver: Blackpool, la Ripley ha perso il titolo contro Toni Storm, dopo 44 giorni di regno.

 
Rhea Ripley nel 2019

Nella puntata di NXT del 28 agosto 2019, Rhea Ripley ha fatto il suo debutto nel roster, presentandosi sul ring e confrontandosi con la NXT Women's Champion Shayna Baszler, stabilendosi come face. Nella puntata di NXT dell'8 gennaio 2020, Rhea sale sul ring dicendosi felice di rappresentare la divisione femminile di NXT e ringrazia il pubblico, prima che faccia il suo ingresso Toni Storm, che le ricorda di averla battuta per ben due volte e che una volta riconquistato l'NXT UK Women's Championship, sarà pronta a strappare anche la cintura alla Ripley a Worlds Collide diventando la detentrice di entrambe le cinture, ma vengono interrotte da Kay Lee Ray, che ricorda alla Storm che prima deve sconfiggerla e non ci riuscirà; in successione, fanno la loro comparsa Io Shirai che vuole sfidare Rhea, Bianca Belair che si dichiara migliore di tutte e della stessa campionessa, e Candice LeRae pronta anch’essa di voler conquistare l'NXT Women's Championship, il General Manager William Regal annuncia così un six-women tag team match fra Rhea, Candice e Toni contro Bianca, Io e la Ray, dove a prevalere sono le prime. Nella puntata di NXT del 15 gennaio, Rhea viene intervistata nel backstage, dichiarandosi la leader dello spogliatoio femminile del roster e pronta a distruggere sia Toni Storm durante Worlds Collide sia la vincitrice della Women's Battle Royal match (rivelatasi poi Bianca Belair) in quel di NXT TakeOver: Portland. Nella puntata di NXT del 22 gennaio, Rhea fa la sua apparizione fermando Bianca Belair, che aveva precedentemente attaccato Io Shirai e Toni Storm durante il loro match, scatenando una rissa fra le quattro, conclusa con la Storm che stende tutte con il Suicide Drive e alza in aria la cintura. Il 25 gennaio, a Worlds Collide, Rhea Ripley ha difeso con successo il titolo contro Toni Storm; a fine match, ha un diverbio con Bianca Belair, seduta fra gli spettatori, che affronterà a NXT TakeOver: Portland. Nella puntata di NXT del 29 gennaio, viene annunciato che la settimana successiva ci sarà un confronto faccia a faccia fra Rhea Ripley e Bianca Belair. Nella puntata di Raw del 3 febbraio, Rhea interrompe un promo di Charlotte Flair, vincitrice del Women's Royal Rumble match, raggiungendola sul ring e sfidandola in un match a WrestleMania 36 valevole per l'NXT Women's Championship, ricordandole di averla già sconfitta in precedenza mentre Charlotte non l'ha ancora fatto, ma la Flair la fissa negli occhi e poi abbandona la scena; successivamente, viene annunciato che nella prossima puntata di NXT, Charlotte darà una risposta definitiva alla sfida lanciatale da Rhea Ripley. Nella puntata di NXT del 5 febbraio, Rhea fa il suo ingresso sullo stage, raggiungendo sul ring le già presenti Charlotte Flair e Bianca Belair, cercando di ottenere una risposta alla sfida lanciata alla Flair, ma la Belair si intromette avvertendo entrambe che a WrestleMania 36 sarà lei ad affrontare Charlotte poiché conquisterà fra una settimana la cintura a NXT TakeOver: Portland, la Queen risponde dicendo che questo è un confronto da campionesse prendendola in giro, la Ripley non ci sta e si intromette dicendo che non deve mancare di rispetto a nessuna del suo roster, prima che Bianca attacchi alle spalle Charlotte, per poi allearsi brevemente con la Belair e schiantarla sul quadrato, chiudendo il segmento con un faccia a faccia con la sfidante. Nella puntata di Raw del 10 febbraio, Rhea viene intervistata nel backstage dove dice che non è qui per aspettare una risposta da Charlotte Flair, ma è qui per prendersela, dopodiché viene interrotta da Sarah Logan, infastidita che la Ripley si presenti a Raw pensando di comandare, rispondendo con una provocazione chiedendo lei chi fosse; successivamente, la Logan chiama a gran voce Rhea sul ring affrontandola in un match, che l'NXT Women's Champion vince in pochi secondi, mentre Charlotte è ad assistere dallo stage, la Ripley aspetta che la Flair accetti la sfida, ma la Queen risponde che non è ancora certo che Rhea sarà ancora campionessa visto l'imminente match a NXT TakeOver: Portland per l'NXT Women's Championship contro Bianca Belair, facendo ancora attendere la sua risposta. Nella puntata di NXT del 12 febbraio, Rhea raggiunge sul ring Bianca Belair, infastidita che la Ripley si presenti a Raw non dandole la giusta considerazione come se fosse invisibile, rispondendo che non la sta lasciando dietro le spalle, bensì passerà attraverso di lei, per poi subire una K-O-D al centro del quadrato. Il 16 febbraio, a NXT TakeOver: Portland, Rhea ha difeso con successo il titolo contro Bianca Belair; a fine match, viene colpita alle spalle da Charlotte Flair, la quale conferma il loro match per WrestleMania 36 e poi schianta la Belair sulle scale d'acciaio. Nella puntata di NXT del 19 febbraio, viene mandata un'intervista a caldo di Rhea dopo l'attacco subito da parte di Charlotte Flair a NXT TakeOver: Portland, dicendo di aver ottenuto quello che voleva e che anche le regine subiranno degli incubi. Nella puntata di NXT del 26 febbraio, Rhea sale sul ring allontanando Charlotte Flair che stava attaccando brutalmente Bianca Belair con una sedia, dopo aver vinto il loro scontro nel main event della serata. Nella puntata di NXT del 4 marzo, viene mandato un promo di Rhea Ripley riguardo al suo match contro Charlotte Flair a WrestleMania 36, dicendo che sin dal suo debutto è stata comparata proprio a Charlotte, ma con il tempo è riuscita a distinguersi e saper dimostrare a tutti chi è lei realmente, quindi nel Grandest Stage of them All lo proverà ancora quando sconfiggerà la miglior wrestler femminile del momento. Nella puntata di Raw del 9 marzo, Rhea raggiunge Charlotte Flair sul ring, la quale ha affermato che la Ripley non riuscirà mai batterla, né tantomeno potrà mai essere come la stessa e che le darà una lezione di umiltà quando la sconfiggerà di fronte a migliaia di persone, e mentre cerca di risponderle, la Flair la interrompe dicendole che questo non è NXT, bensì il suo show e il suo regno, irritando Rhea che stende così Charlotte al tappeto con un pugno. Nella puntata di NXT dell'11 marzo, Rhea si presenta sul ring dicendo che se Charlotte Flair vuole farla fuori prima del loro incontro deve utilizzare un altro piano, e che questo sarà il match più importante della sua carriera e che non la fermerà a prenderla a calci nel sedere, ma viene interrotta dalla Flair che complimenta il suo coraggio e l'avverte che non sarà in grado di gestire una come lei, mentre la metterà al tappeto di fronte a tutti l'arena, scatenando l'ira della Ripley dandosi battaglia al centro del ring, dove la Flair prende vantaggio ed applica la Figure-Eight sul paletto, alzando poi la cintura prima di essere allontanata dagli arbitri. Nella puntata di Raw del 30 marzo, Rhea viene attaccata alle spalle da Charlotte Flair all'esterno dell'arena, che l'avverte riguardo al loro imminente match. Il 5 aprile, durante la seconda serata di WrestleMania 36, Rhea ha perso il titolo contro Charlotte Flair, dopo 109 giorni di regno, cedendo alla Figure-Eight dopo un incontro brutale. Nella puntata di NXT dell'8 aprile, Rhea viene intervistata dopo la sconfitta subita, dove è in lacrime affermando di averla sottovalutata, dimostrandosi la più forte fra le due.

Nella puntata di NXT del 6 maggio, durante il match valido per l'NXT Women's Championship tra Io Shirai e Charlotte Flair, la Ripley fa il suo ritorno dopo la sconfitta subita a WrestleMania 36 e mette in fuga la Flair che dopo essere stata squalificata a causa di un colpo illegale contro la Shirai con un kendo stick, ha proseguito i suoi attacchi; in seguito in un'intervista nel backstage, Rhea ha annunciato il suo ritorno e la caccia al titolo di NXT ai danni di Charlotte Flair, finendo poi per avere un confronto con la Shirai. Nella puntata di NXT del 13 maggio, Rhea è nel backstage ripensando ancora al suo match di WrestleMania e non sopporta l'idea di vedere Charlotte andare in giro con il titolo, Io non è riuscita a portare a termine il lavoro e allora toccherà a lei riportare il titolo a NXT, e se la Shirai non è d’accordo può benissimo discuterne sul ring, mentre con Charlotte ha appena iniziato. Nella puntata di NXT del 20 maggio, Rhea è stata sconfitta da Io Shirai per squalifica, quando interviene Charlotte Flair che la colpisce con un big boot, poi attacca la Ripley con la spear e si pavoneggia con la sua cintura; viene poi ufficializzato che ad NXT TakeOver: In Your House 2020, Charlotte difenderà l'NXT Women's Championship in un Triple threat match contro Io Shirai e Rhea Ripley. Nella puntata di NXT del 27 maggio, Rhea e Io Shirai sono state sconfitte da Charlotte Flair e la sua partner misteriosa Chelsea Green, quando la Flair si appoggia sulle corde durante lo schienamento effettuato sulla Shirai. Nella puntata di NXT del 3 giugno, viene mandato in onda un Prime Target di Charlotte Flair, Io Shirai e Rhea Ripley in vista del loro match per l'NXT Women's Championship. Il 7 giugno, ad NXT TakeOver: In Your House, prende parte al Triple threat match insieme a Io Shirai e la campionessa Charlotte Flair valevole per l'NXT Women's Championship, ma l'incontro è stato vinto dalla Shirai, che si laurea nuova detentrice del titolo quando esegue il Moonsault sulla Ripley, mentre questa era chiusa nella Figure-Eight di Charlotte.

Nella puntata di NXT del 10 giugno, Rhea viene intervistata nel backstage dicendo di aver dato tutta se stessa ad NXT TakeOver: In Your House, ma Io Shirai è riuscita a conquistare la cintura e le fa i complimenti, irrompe un disperato Robert Stone dicendo che entrambi stanno vivendo un anno da perdenti, ma se inizieranno a collaborare potranno rinascere dalle ceneri, la Ripley risponde che le opportunità che lei si unisca al Robert Stone Brand sono una su un milione, Stone è speranzoso visto che c'è almeno una possibilità e promette di fare di tutto per lei, Rhea gli dice di seguirlo, gli rifila un pugno e lo scaraventa dentro un cassonetto dell'immondizia. Nella puntata di NXT del 24 giugno, Rhea viene intervistata fuori dall'arena in seguito alla dichiarazione di Io Shirai che ha detto che questa è adesso la sua divisione, la Ripley risponde di essere fiera del lavoro che la campionessa sta svolgendo, Robert Stone arriva e le dice che quando l'ha gettato nell'immondizia non solo l'ha ferito fisicamente, ma gli ha anche distrutto il cuore, però ha capito le sue intenzioni, era un modo per dargli una svegliata e rimetterlo in sesto, Rhea sembra dissentire e Robert le comunica che adesso Aliyah è ufficialmente un membro del Robert Stone Brand, solitamente non da seconde occasioni ma con lei farà un'eccezione ed invita la Ripley ad integrarsi insieme a loro, Rhea lo colpisce e lo scaraventa nuovamente in un cassonetto, Aliyah arriva e dice alla Ripley chi si pensa di essere, solo perché la sua carriera è finita in una discarica non ha il permesso di farlo con altri, Rhea dice che lui non ne vale la pena, Aliyah le rifila uno schiaffo e subito sembra pentirsene, così la Ripley la invita a scontrarsi sul ring; in seguito, Rhea sconfigge Aliyah nonostante una piccola interferenza di Robert Stone, che le lancia addosso una scarpa, mentre qualche istante dopo Rhea raggiunge entrambi Aliyah e Robert Stone che sono in videochiamata con il General Manager William Regal, il quale annuncia che la settimana prossima entrambi affronteranno la Ripley, Robert accetta ad una condizione: se vinceranno Rhea si unirà al Robert Stone Brand, la Ripley accetta la richiesta e li saluta. Nella puntata di NXT: The Great American Bash del 1º luglio, Rhea ha sconfitto Aliyah e Robert Stone in un 2-on-1 Handicap match, sottomettendo entrambi alla Prison. Nella puntata di NXT del 29 luglio, Rhea si presenta con un look rinnovato irrompendo durante un'intervista di Dakota Kai nel backstage richiamandola sul posto, facendole i complimenti per la sua scelta di voler competere da sola senza alleate, ma ha un problema con lei perché Io Shirai è sua e trapasserà chiunque pensi il contrario, Dakota sembra infastifida dicendo che vedrà cosa pensa il General Manager William Regal al riguardo, venendo poi annunciato un nº1 contender match per la settimana successiva fra Rhea e Dakota. Nella puntata di NXT del 5 agosto, Rhea affronta Dakota Kai per determinare la nº1 contender all'NXT Women's Championship detenuto da Io Shirai e che la sfiderà ad NXT TakeOver: XXX, ma è stata sconfitta quando fa la sua comparsa Mercedes Martinez, nuovo membro del Robert Stone Brand, che la colpisce con un calcio sull'apron e nel post match la schianta al centro del quadrato. Nella puntata di NXT del 12 agosto, Rhea si presenta sullo stage dopo la vittoria di Aliyah e Mercedes Martinez avvenuta contro Kacy Catanzaro e Kayden Carter, scontrandosi brutalmente sul quadrato con la Martinez, vogliosa di vendetta dopo averle costato l'incontro di settimana scorsa, Aliyah si intromette cercando di aiutare la sua partner, ma arriva Shotzi Blackheart (anche lei in piena rivalità con il Robert Stone Brand) che aiuta la Ripley e mette alla fuga le due. Nella puntata di NXT del 19 agosto, Rhea e Shotzi Blackheart hanno sconfitto Aliyah e Mercedes Martinez, quando Shotzi effettua lo schienamento vincente su Aliyah.

Raw (2021–presente)Modifica

Il 31 gennaio 2021, alla Royal Rumble, Rhea Ripley partecipò all'omonimo incontro femminile entrando con il numero 14 e arrivando fino alla fase finale, dove venne eliminata da Bianca Belair. A partire dalla puntata di Raw del 22 febbraio vennero mandati in onda dei video che annunciavano il debutto della Ripley nello show rosso; la ragazza esordì nella puntata del 22 marzo, dove ebbe un confronto con la Raw Women's Championship Asuka, sfidandola per il titolo a WrestleMania 37. L'11 aprile, nella seconda serata di WrestleMania 37, la Ripley sconfisse Asuka conquistando il Raw Women's Championship per la prima volta. Successivamente, la Ripley mantenne la cintura contro Asuka e Charlotte Flair in un Triple Threat match a WrestleMania Backlash il 16 maggio. In seguito, il 20 giugno, a Hell in a Cell, la Ripley venne sconfitta da Charlotte per squalifica ma mantenne comunque la cintura femminile di Raw. Il 18 luglio, a Money in the Bank, la Ripley perse la cintura contro la Flair dopo 98 giorni di regno.

PersonaggioModifica

Mosse finaliModifica

SoprannomiModifica

  • "The Nightmare"

Musiche d'ingressoModifica

Titoli e riconoscimentiModifica

  • CBS Sports
    • Breakthrough Wrestler of the Year (2019)
  • Riot City Wrestling
    • RCW Women's Championship (2)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica