Apri il menu principale

Riccardo Talarini

allenatore di calcio e calciatore italiano
Riccardo Talarini
RiccardoTalarini.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1978 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1962-1978Legnano401 (2)
Carriera da allenatore
2004-2006non conosciuta Uboldese
2006-2007Parabiago
2008-2010non conosciuta Castellanzese
2013-2014ParabiagoEsordienti
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Riccardo Talarini (Parabiago, 14 settembre 1942) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Caratteristiche tecnicheModifica

Giocava come stopper; pur avendo una tecnica abbastanza limitata, era noto soprattutto per la grinta, le ottime doti in marcatura e l'abilità nel recuperare palla[1].

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Esordisce a livello professionistico nella stagione 1962-1963 con la maglia del Legnano in Serie C; dopo le 2 presenze di questa stagione, la prima delle quali il 26 maggio 1963 contro la Cremonese[1], nella stagione 1963-1964 disputa una partita, sempre in terza serie. Nella stagione 1964-1965 continua a giocare con i lombardi, con cui disputa altri 3 incontri; a partire dalla stagione 1965-1966 inizia a giocare stabilmente da titolare, collezionando 31 partite senza mai segnare in Serie C. Nella stagione 1966-1967 e nella stagione 1967-1968 gioca tutte e 34 le partite in programma nel campionato di terza serie, mentre nel corso della stagione 1968-1969 segna il suo primo gol in carriera, con un colpo di testa in una partita persa per 3-1 sul campo della Solbiatese[1].

L'anno successivo gioca invece 35 partite di campionato senza mai segnare, mentre nella stagione 1970-1971 gioca 36 partite e segna il suo secondo ed ultimo gol in carriera con una mezza rovesciata che consentì ai Lilla di vincere per 2-1 sul campo del Verbania. In questi anni diventa anche capitano della squadra, ruolo che ricoprirà fino a fine carriera. Continua a giocare in Serie C con la maglia del legnano fino al termine della stagione 1974-1975, nella quale la squadra lombarda chiude il campionato al ventesimo posto in classifica retrocedendo così nel successivo campionato di Serie D. A partire dalla stagione 1975-1976 fino al termine della stagione 1977-1978 gioca quindi nel massimo campionato dilettantistico, ritirandosi nel 1978 al termine del campionato chiuso dal Legnano al secondo posto in classifica e con la promozione nel nascente campionato di Serie C2.

Con il Legnano ha segnato 2 gol e giocato complessivamente 401 partite (317 in Serie C e 83 in Serie D), che fanno di lui il giocatore con più presenze in partite ufficiali nella storia della società.

AllenatoreModifica

Dal 2004 al 2006 ha allenato l'Uboldese, per passare l'anno seguente al Parabiago in Prima Categoria; nella stagione 2009-2010 ha seduto sulla panchina della Castellanzese[2], squadra lombarda di Promozione che aveva allenato già la stagione precedente a partire dal 14 dicembre 2008[3] in Prima Categoria. Nella stagione 2013-2014 ha seduto sulla panchina degli Esordienti del Parabiago, squadra della sua città natale[4].

PalmarèsModifica

AllenatoreModifica

Competizioni regionaliModifica

Castellanzese: 2008-2009

NoteModifica

  1. ^ a b c Capitani Lilla: Ricki Talarini Statistichelilla.it
  2. ^ Aurora Cantalupo-Castellanzese 0-0 Archiviato l'11 settembre 2014 in Internet Archive. Castellanzese.it
  3. ^ Riccardo Talarini Archiviato il 12 settembre 2014 in Internet Archive. Castellanzese.it
  4. ^ Vittorie campionati giovanili Archiviato il 12 settembre 2014 in Internet Archive. Fcparabiago.com

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del calcio, Rizzoli, 1963, p. 205.
  • Carlo Fontanelli e Gianfranco Zottino, Un secolo di calcio a Legnano, GEO Edizioni, 2005, pp. 232-286.

Collegamenti esterniModifica