Richard Crane

attore statunitense

Richard Crane (Newcastle, 6 giugno 1918San Fernando Valley, 9 marzo 1969) è stato un attore statunitense.

Per gli schermi cinematografici totalizzò dal 1940 al 1964 più di 60 partecipazioni mentre per il piccolo schermo diede vita a numerosi personaggi in oltre 60 produzioni dal 1949 al 1968. Nel corso della sua carriera, fu accreditato anche con i nomi Dick Crane e Richard O. Crane.[1]

BiografiaModifica

Richard Crane nacque a Newcastle, nell'Indiana, il 6 giugno 1918. Debuttò al cinema agli inizi degli anni quaranta e in televisione alla fine dello stesso decennio.

Per il piccolo schermo fu accreditato diverse volte grazie a numerose interpretazioni. Tra i personaggi regolari interpretò Homer Van Meter in quattro episodi della serie Gang Busters nel 1952, Rocky Jones in 39 episodi della serie Rocky Jones, Space Ranger nel 1954, Dick Preston in nove episodi della serie Commando Cody: Sky Marshal of the Universe nel 1955 e il tenente Gene Plehn in 14 episodi della serie Surfside 6 dal 1961 al 1962. Interpretò poi il dottor Paul Lowry in due episodi della serie Lassie nel 1968 (più altri due episodi con altri ruoli) e dagli anni cinquanta agli anni continuò a collezionare numerose presenze in decine di serie televisive come guest star o personaggio minore, talvolta con ruoli diversi in più di un episodio, come in quattro episodi di Matinee Theatre, 10 episodi di Il cavaliere solitario, due episodi di Perry Mason e due episodi di Iron Horse.[2]

Il grande schermo lo vide interprete di diversi personaggi tra cui Eustace Andrews in This Time for Keeps del 1942, Tad Marvin in The Phantom Plainsmen del 1942, Paul Parker in Qualcuno da ricordare del 1943, Tim Mason in Riders of the Deadline del 1943, il marinaio Gus Chisholm in La nave senza nome del 1944, il capitano Bill Cherry in Capitano Eddie del 1945, il reporter Johnny Williams in Behind Green Lights del 1946, Johnny MacMahon in Il sortilegio delle amazzoni del 1948, il capitano Cyrus Harding in Mysterious Island del 1951, il tenente Will Cary in Operazione Corea del 1953, il tenente Johnson in Bandiera di combattimento del 1955, Dick Sawyer in Squadra criminale: caso 24 del 1955, Captain Jack Nolan in Bailout at 43,000 del 1957 e il tenente Swanson in Acque profonde del 1958. Proseguì ancora con molte altre interpretazioni tra cui quelle del dottor Bill Stoddard in Plotone d'assalto del 1959, Paul Webster in Uomini coccodrillo del 1959, Loomis in Assedio all'ultimo sangue del 1960, David Simpson in Devil's Partner del 1961, Connors in Boy Who Caught a Crook del 1961 e Joseph Schiller in House of the Damned del 1963.[1]

Per il piccolo schermo la sua ultima interpretazione risale all'episodio Log 71: I Feel Like a Fool, Malloy della serie televisiva Adam-12, trasmesso il 2 novembre 1968 mentre per il grande schermo l'ultimo personaggio a cui dà vita è quello del sergente Wayne Neal nella commedia musicale del 1964 Surf Party.[2] Morì per un attacco di cuore a San Fernando Valley, in California, il 9 marzo 1969 e fu seppellito al Pierce Brothers Valhalla Memorial Park di North Hollywood.[3]

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Internet Movie Database, op. cit.
  2. ^ a b (EN) IMDb, Ruoli in serie televisive, su imdb.com. URL consultato il 10 dicembre 2013.
  3. ^ Find a Grave, op. cit.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN54356466 · ISNI (EN0000 0000 6302 393X · LCCN (ENno90017088 · BNF (FRcb14167224c (data) · BNE (ESXX4822904 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no90017088